Monopattini: da Superpedestrian la tecnologia per una guida sicura grazie a una startup | Economyup

OPEN INNOVATION

Monopattini: da Superpedestrian la tecnologia per una guida sicura grazie a una startup



La società di ingegneria spin-off del MIT di Boston che ha progettato il monopattino elettrico Link, ha acquisito a giugno la startup Navmatic che le consente di applicare ai mezzi un innovativo sistema di sicurezza: rileva i comportamenti a rischio e li arresta in tempo reale. Ecco tutta la tecnologia di Superpedestrian

21 Lug 2021


La tecnologia di Superpedestrian per la sicurezza sui monopattini

L’open innovation contribuisce all’avanzamento tecnologico anche nel campo della micromobilità: lo dimostra il caso di Superpedestrian, la società di ingegneria spin-off del MIT di Boston che ha progettato il monopattino elettrico Link, e che ha appena acquisito l’innovativo sistema di sicurezza Pedestrian Defense, avuto “in dote” a seguito dell’acquisizione a giugno della startup Navmatic. Il sistema mette in blocco automatico il veicolo ogni volta che il suo guidatore adotta comportamenti rischiosi, contribuendo così ad aumentare il livello di sicurezza del mezzo.

Quasi un’applicazione alla lettera del paradigma, quello dell’open innovation, individuato nel 2003 dallo studioso californiano Henry Chesbrough, in base al quale le aziende possono (e devono) andare a caccia di innovazione oltre i propri ristretti confini, esplorando le proposte delle startup o di altre realtà esterne.

Superpedestrian e la sicurezza

Superpedestrian ha potuto imprimere una svolta nella sicurezza dei propri veicoli grazie all’acquisizione, finalizzata nel mese di giugno, di Navmatic, startup focalizzata sulla sicurezza in tema di micromobilità e alla sua tecnologia brevettata Super Fusion. Questa tecnologia combina diverse fonti di dati in tempo reale sulla dinamica del veicolo per ottenere, ad oggi, il più accurato, pratico e affidabile posizionamento e controllo della flotta. Il nuovo sistema non si limita a rilevare i comportamenti a rischio, ma li arresta in tempo reale per prevenire eventuali lesioni gravi. Tutto questo viene implementato sui monopattini Link. Link, lo ricordiamo,  è una divisione di Superpedestrian, azienda fondata da esperti di mobilità urbana del Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston. Dopo il successo raggiunto in molte città nordamericane, Link ha scelto l’Italia, e nello specifico Roma, per il suo debutto nel continente europeo. Sono 1.000 i monopattini elettrici presenti nella capitale.

WHITEPAPER
Transizione 4.0 e PNRR: incentivi e agevolazioni, tutto quello che c'è da sapere
IoT
Manifatturiero/Produzione

Quando i monopattini diventano laboratorio di tecnologia: il caso Link

Come funziona Pedestrian Defense, la tecnologia che blocca il veicolo “a rischio”

Le nuove funzionalità puntano a risolvere le criticità più complesse legate alla micromobilità, che hanno spesso portato a sanzioni, limitazioni e divieti di utilizzo dei monopattini elettrici in sharing. Integrando la tecnologia Super Fusion di Navmatic alla piattaforma VIS (Vehicle Intelligence System) di Superpedestrian, questo sistema permetterà di rilevare e correggere immediatamente i comportamenti pericolosi – come la guida sul marciapiede e contromano, le sterzate eccessive e le frenate brusche ripetute – tramite il rallentamento o lo stop del veicolo. In particolare, il sistema di sicurezza attiva Pedestrian Defense:

– Rileva una serie di comportamenti pericolosi come la guida sul marciapiede, la guida contromano in una strada a senso unico, le sterzate aggressive e le frenate brusche ripetute

– Corregge il comportamento scorretto facendo rallentare immediatamente o fermare la corsa del veicolo in modo sicuro e in autonomia

– Avverte gli utenti che violano le regole con luci e notifiche acustiche sul veicolo

– Educa i ciclisti con SMS personalizzati, corsi di formazione via app e incentivi

– Informa le città con dati e approfondimenti sulle condizioni di sicurezza, comprese le dashboard personalizzate che identificano i luoghi più soggetti a comportamenti scorretti

– Genera rapporti di collisione che forniscono alle autorità informazioni dettagliate in caso di incidente

Superpedestrian: il “punteggio di sicurezza”

Al termine di ogni corsa, tutti gli utenti riceveranno un “punteggio di sicurezza” che registra i comportamenti sicuri e meno sicuri. Questo indice verrà utilizzato per fornire una formazione personalizzata sulla sicurezza via app e SMS. Se il comportamento di guida migliora, gli utenti beneficiano di sconti sulle corse future: a quelli con comportamenti più rischiosi non sarà più permesso invece di utilizzare nuovamente il veicolo.

“La compagnia ha colto una delle più grandi sfide di questo settore. Superpedestrian avvierà durante questo mese dimostrazioni pilota del sistema Pedestrian Defense negli USA, applicando la tecnologia a tutta la nuova flotta LINK a partire dall’autunno 2021: il nostro monopattino è l’unico dotato della capacità di calcolo e dei sensori che servono alla tecnologia Super Fusion di Navmatic di operare sul campo. Ora, possiamo estendere questo sistema a tutta la nostra flotta e mettere a disposizione di utenti e città qualcosa che nessun’altra azienda può offrire: una soluzione in tempo reale per correggere la guida scorretta e pericolosa”, ha detto Assaf Biderman, CEO di Superpedestrian.

“L’acquisizione di Navmatic rappresenta un passo importante verso un utilizzo sempre più sicuro e responsabile del monopattino elettrico e l’azienda è già al lavoro per implementare questo sistema a tutte le flotte presenti nelle città italiane in cui operiamo” ha commentato Matteo Ribaldi, Public Policy e Development Manager LINK Italia. “Pedestrian Defense è un sistema esclusivo che rende Superpedestrian l’unico fornitore di micromobilità in grado di rilevare e correggere in modo affidabile i comportamenti scorretti degli utenti in tempo reale. La nuova integrazione tecnologica permette inoltre di tradurre i dati dei sensori in altri interventi, da notifiche dirette e premi agli utenti, a dashboard complete, utili ai decisori pubblici, che mostrano le tendenze in ambito di sicurezza e segnalano i luoghi con maggiore probabilità di incidenti”.

“Siamo entusiasti – ha concluso Boaz Mamo, CEO e fondatore di Navmatic – di unirci a Superpedestrian, leader tecnologico della micromobilità e unico player con cui abbiamo trovato la giusta soluzione visto che possiede una tecnologia di rilevamento avanzata e condivide la nostra visione di rendere le città più sicure. In Navmatic abbiamo passato anni a sviluppare la fusione di sensori e il rilevamento più accurato relativo al comportamento dell’utente. Con l’hardware di alta qualità di Superpedestrian e il funzionamento del sistema intelligente, possiamo rilevare come viene utilizzato il veicolo, fare interventi in tempo reale e fornire alle città informazioni utili sulla sicurezza delle loro strade. Questo è ciò di cui le città hanno davvero bisogno per risolvere i problemi associati ai monopattini e il nostro team è il primo ed unico a realizzarlo.”