Impresa femminile, ecco le protagoniste del Salone Nazionale di Torino | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Eventi

Impresa femminile, ecco le protagoniste del Salone Nazionale di Torino

11 Set 2013

Lorella Ansaloni, Giuditta Bussetti, Marzia Camarda, Mariarita Costanza, Elisabetta Favale, Debora Garetto: sono loro le imprenditrici selezionate da GammaDonna per l’evento in programma dal 1° al 3 ottobre

Sono molte le donne che hanno lanciato e vinto una sfida, con sé stesse ancor prima che col mercato del lavoro. Sono le donne che hanno saputo reinventarsi un mestiere e che saranno loro le protagoniste del 5° Salone Nazionale dell’Imprenditoria Femminile e Giovanile in programma a Torino dal 1° al 3 ottobre, con l’eloquente titolo: “L’arte di RE-inventarsi. Come rompere gli schemi e riprendersi il futuro”.

Ecco chi sono.

ANSALONI Lorella: Emiliana, dopo 23 anni passati a lavorare come bancaria, si licenzia per occuparsi della direzione commerciale, amministrativa, finanziaria e di marketing dell’azienda agricola fondata dal marito. Oggi la “Garden Vivai Morselli S.S.” si estende su una superficie di 44 ettari coltivati a frutta, uva, cereali e vivaio ed offre una vasta gamma di prodotti che vanno dai fiori ai prodotti alimentari biologici.

BUSSETTI Giuditta: 37 anni, di Milano. Dopo la laurea in Disegno Industriale lavora come fotografa fino al 2012, anno in cui si trasferisce a Ginevra e crea “Bumoon”. Un marchio di vinili adesivi per decorare le camerette dei bambini, che si è diffuso rapidamente nel mondo, raggiungendo paesi come l’Inghilterra, il Canada e la Corea del Sud.

CAMARDA Marzia: 39 anni, di Torino. Laureata in lingue, otto anni fa decide di lasciare il proprio impiego di responsabile di redazione per fondare “Verba Volant”, una società di servizi per l’editoria di alto profilo.

COSTANZA Mariarita: 42 anni, di Gravina (BA). Laureata in ingegneria elettronica, nel 2000, per aiutare il proprio territorio, decide di aprire un’azienda informatica nel cuore del “Distretto del mobile imbottito”. Oggi MACNIL è una società che produce e sviluppa dispositivi di rilevazione satellitare, ha un portfolio di clienti da tutto il mondo, 2.5 milioni di euro di fatturato annuo e 70 dipendenti, di cui il 70% donne.

FAVALE Elisabetta: Nel 2012 lascia la sua posizione di quadro in una multinazionale per fondare a Milano “Spaziocuore”, una cooperativa sociale con l’obbiettivo di diffondere un servizio innovativo: un welfare condominiale, ossia una figura (governante/tata/badante) che lavora in sharing per più famiglie dello stesso condominio.

GARETTO Debora: 35 anni, di Ciriè (TO), laura in Economia e Commercio all’Università di Torino. Consulente bancaria a Montecarlo per una multinazionale inglese, a 27 anni prende in affitto un’azienda di salumi in fallimento del vercellese, la ristruttura e la rilancia sul mercato.

Concetta Desando
Giornalista

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collaboro con testate nazionali. Per EconomyUp mi occupo di startup, innovazione digitale, social network

Articolo correlato