Sofinnova Partners guida un finanziamento da 26,5 milioni della biotech italiana EryDel | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

LIFE SCIENCE

Sofinnova Partners guida un finanziamento da 26,5 milioni della biotech italiana EryDel

24 Apr 2018

I fondi saranno utilizzati per accelerare lo sviluppo internazionale dell’azienda che ha sviluppato un innovativo dispositivo di somministrazione di farmaci a base di globuli rossi per il trattamento delle malattie neurodegenerative rare. Obiettivo: completare la fase tre di sperimentazione clinica del prodotto EryDex

Accelerare lo sviluppo internazionale dell’azienda e completare la fase tre di sperimentazione clinica del suo prodotto principale, EryDex. Con questo scopo Sofinnova Partners, una delle principali società europee di venture capital specializzata nel settore delle scienze della vita, ha guidato l’operazione di finanziamento da 26,5 milioni di euro di EryDel.

Che cosa fa EryDel

L’azienda biotecnologica italiana, specializzata nella somministrazione di farmaci veicolati mediante i globuli rossi del paziente, utilizzerà i fondi per accelerare il proprio sviluppo internazionale e completare lo studio clinico ATTEST, attualmente in Fase 3 e in corso di registrazione in Europa, Asia, Australia e Stati Uniti.

Basata a Milano, Erydel ha sviluppato un innovativo dispositivo di somministrazione di farmaci a base di globuli rossi per il trattamento delle malattie neurodegenerative rare. La tecnologia proprietaria si basa sull’incapsulamento di farmaci in globuli rossi prelevati dal sangue del paziente, che vengono poi re-iniettati nel soggetto.

L’azienda è guidata da Luca Benatti, CEO e imprenditore, che in precedenza ha co-fondato Newron Pharmaceuticals (NWRN). Il prodotto leader di EryDel, EryDex, è stato designato Farmaco Orfano sia dalla FDA che dall’EMA per il trattamento dell’Atassia Telangiectasia (AT), un raro disturbo recessivo autosomico per il quale non esiste attualmente una terapia consolidata. La maggior parte dei pazienti affetti da AT muore nel secondo decennio di vita. Oltre che per l’AT, la tecnologia di EryDel è in fase di sviluppo per una vasta gamma di applicazioni aggiuntive.

L’operazione di investimento

Assieme a Sofinnova Partners hanno partecipato all’investimento anche l’attuale azionista Genextra SpA ed Innogest SGR.

“Siamo entusiasti di dare il benvenuto a Sofinnova Partners quale nostro investitore principale. La loro portata internazionale, e la riconosciuta esperienza nella creazione di leader globali, rappresentano un grande asset specie in questo momento in cui EryDel è pronta ad accelerare il suo piano di crescita” ha dichiarato Luca Benatti, CEO di EryDel.

“Conosciamo Luca Benatti da quasi vent’anni ed abbiamo seguito lo sviluppo di EryDel fin dall’inizio. Crediamo che l’azienda sia ora pronta per una rapida crescita e siamo felici di contribuire attivamente a questo entusiasmante sviluppo” ha detto Graziano Seghezzi, Managing Partner di Sofinnova Partners.

Tutto su Sofinnova Partners

Sofinnova Partners è una delle principali società di venture capital europee, specializzata in Scienze della Vita. Con sede a Parigi, la società riunisce un team di professionisti provenienti da tutta Europa, Stati Uniti e Cina.

Della società si è parlato di recente proprio per il caso ITATech. Ecco quello che è successo.

È ufficiale: i soldi di ITAtech a Sofinnova, come aveva anticipato EconomyUp

Fondi pubblici: ITAtech-Sofinnova, telenovela all’italiana

  • 42 Share

Articoli correlati