Premio Marzotto: ecco le 31 startup scelte da incubatori, acceleratori e parchi scientifici | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA FINALE

Premio Marzotto: ecco le 31 startup scelte da incubatori, acceleratori e parchi scientifici



Sono state svelate le realtà innovative vincitrici della finale del Network Incubatori, Acceleratori e Parchi Scientifici e Tecnologici nell’ambito della nona edizione del Premio Gaetano Marzotto. Campi d’azione: biotech, health care, ICT, ma anche economia circolare e social economy. Qui i loro nomi e chi li ha scelti

28 Giu 2019


I vincitori della Finale del Network Incubatori, Acceleratori e Parchi Scientifici e Tecnologici del Premio Marzotto 2019

Si occupano principalmente di biotech, sanità digitale e ICT, ma sono attive anche nell’economia circolare e nella social economy, provengono in maggioranza dalla Lombardia ma anche da Emilia Romagna e Toscana, e i membri dei loro team hanno in media 34 anni: sono le 31 startup vincitrici della Finale del Network Incubatori, Acceleratori e Parchi Scientifici e Tecnologici nell’ambito della 9a edizione del Premio Gaetano MarzottoTicket to The Future. Le startup sono state presentate ieri sera, 27 giugno, presso l’UniManagement di Torino, in occasione dell’Italian Tech Week, di cui il Premio è partner ufficiale. Le giovani realtà imprenditoriali hanno vinto percorsi di mentorship promossi dai partner del Premio, per un valore complessivo di quasi un milione di euro.

Da una prima analisi della selezione, la Lombardia risulta la regione più premiata con sei startup vincitrici; seguono: Emilia Romagna con cinque vincitori; Toscana con quattro vincitori, Veneto con tre vincitori; Campania, Lazio, Liguria, Puglia e Sicilia con due vincitori e infine Marche, Piemonte e Sardegna con un vincitore. Un dato che trova riscontro anche su grande scala, quando a chiusura bando, il 13 maggio scorso, tra le oltre 500 application al Premio, la Lombardia svettava per il maggior numero di startup iscritte.

Bio/Med/Life Science/Health Care è il settore di riferimento che ha registrato più partecipazioni, insieme alla categoria ICT/IOT Tech. Crescono i progetti legati all’economia circolare, alla social innovation, al Clean/ Energy Tech, come pure quelli legati ai New Materials e al Fin/Reg Tech. L’età media dei team partecipanti riscontrata in questa occasione è di 34 anni.

Ma vediamo uno per uno chi sono i vincitori.

PREMIO GAETANO MARZOTTO: I VINCITORI DEL NETWORK

ALMACUBE/Bologna ha scelto LightBus/Bologna > Emilia Romagna Settore: Auto/Moto Tech LightBus è un sistema di trasporto pubblico urbano su ruote, basato su veicoli modulari, elettrici a batteria e solari, componibili in convogli di lunghezza variabile, volto ad offrire maggiore capacità di trasporto, migliore comfort e minori costi rispetto agli autobus tradizionali. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: business idea Età media: 35 anni

BIO4DREAMS/Milano ha scelto MgShell/Milano > Lombardia Settore: Bio/Med/Life Science/Health Care MgShell propone un dispositivo intraoculare completamente biodegradabile, capace di ridurre drasticamente il numero di iniezioni a cui i pazienti maculopatici vengono sottoposti durante la terapia standard. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 39 anni

BIOINDUSTRY PARK/Collereto Giacosa, Torino, ha scelto Relief/Pisa > Toscana Settore: Bio/Med/Life Science/Health Care Relief mira a portare sul mercato un innovativo sfintere endouretrale contro l’incontinenza urinaria. Tipologia di business: BtoBtoC | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 33 anni

CAMPANIA NEW STEEL/Napoli ha scelto Butterfly/Salerno > Campania Settori: ICT/ IOT Tech – Bio/Med/Life Science/Health Care Butterfly presenta un tool che consente di tracciare, qualificare e velocizzare i processi decisionali, che può essere verticalizzato direttamente dall’utente attraverso un sistema di setting e una libreria di modelli ad hoc per il tipo di decisione da affrontare (decisione di business, decisione medica, public governance). Tipologia di business: BtoC | Stato di avanzamento: test di mercato Età media: 38 anni

COMO NEXT/Lomazzo, Como, ha scelto HIRO Robotics/Genova > Liguria Settore: Industry 4.0 HIRO Robotics presenta un sistema innovativo di guida robot tramite visione, che imita il modo in cui le persone vedono e interagiscono con gli oggetti, pensato per il nuovo concetto di industria flessibile in cui robot ed operatori collaborano. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 26 anni

CONSORZIO ARCA/Palermo ha scelto TalentPLAYERS/Palermo > Sicilia Settori: ICT/ IOT Tech – Sport Tech TalentPLAYERS è un ecosistema composto da tecnologia web e wearable device che migliora la raccolta e l’analisi delle performance dei giovani calciatori permettendo ai club professionisti di effettuare lo scouting giovanile tramite un sistema di intelligenza artificiale basato sui dati. Tipologia di business: BtoBtoC | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 39 anni

DAY ONE/Roma ha scelto Often Medical/Benevento > Campania Settore: Bio/Med/Life Science/Health Care Often Medical presenta GUIDO, un dispositivo in fibra ottica che rende le anestesie epidurali più sicure ed efficaci, progettato per essere immediatamente utilizzabile dagli anestesisti e compatibile con le procedure attualmente utilizzate. Tipologia di business: BtoC | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 38 anni

DIGITAL MAGICS/Milano ha scelto Octipay/Pesaro > Marche Settori: Entertainment/ Education – Fin/ Reg/ Insur Tech – Media/ Publishing Tech Octipay è una piattaforma di pagamento e monetizzazione via credito telefonico tra utenti, per piattaforme di content creation, live streaming e progetti online. Tipologia di business: BtoBtoC | Stato di avanzamento: test di mercato Età media: 39 anni

FABRIQ/Milano ha scelto Milk Brick/Sassari > Sardegna Settori: Agro/ Food Tech – New Materials/ Nano Tech – Clean/ Energy Tech Milk Brick utilizza il latte di scarto per produrre centinaia di prodotti per l’industria edilizia. La tecnologia è stata sviluppata per preservare miliardi di m3 di acqua dolce in tutto il pianeta. Tipologia di business: BtoBtoC | Stato di avanzamento: test di prodotto Età media: 33 anni

FASHION TECHNOLOGY ACCELERATOR/Milano ha scelto VIC/Treviso > Veneto Settori: Fashion/ Forniture/ Design Tech – Social Innovation – Entertainment/ Education VIC – Very Important Choise, è un servizio che rende il 3% del tuo guardaroba etico, sostenibile e di design attraverso una piattaforma di sharing + circular fashion. Tipologia di business: BtoC | Stato di avanzamento: in vendita Età media: 32 anni

FONDAZIONE UNIMI/Milano ha scelto ComplexData/Milano > Lombardia Settori: Bio/ Med/ Life Science/Health Care – ICT/ IOT Tech ComplexData sviluppa nuovi algoritmi nel campo biomedico, come Ariadne, la piattaforma che usando l’intelligenza artificiale predice l’aggressività nel tumore della mammella in modo innovativo consentendo un approccio di medicina personalizzata. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 40 anni

FRIULI INNOVAZIONE/Udine ha scelto Ofree/Treviso > Veneto Settori: Entertainment/ Education – ICT/ IOT Tech – Media/ Publishing Tech – Social Innovation Ofree è la prima piattaforma che consente alle persone di convertire il tempo speso giocando ai videogiochi in donazioni agli enti no profit. Tipologia di business: BtoBtoC | Stato di avanzamento: test di mercato Età media: 27 anni

GALILEO VISIONARY DISTRICT/Padova ha scelto Sommelier Wine Box/Padova > Veneto Settore: Agro/ Food Tech Sommelier Wine Box è un servizio in abbonamento in cui i clienti ricevono ogni mese una Box di 3 vini di cantine poco conosciute, selezionati da un sommelier esperto secondo una tematica enologica che li accomuna. Tipologia di business: BtoC | Stato di avanzamento: in vendita Età media: 31 anni

GELLIFY/Casalecchio di Reno, Bologna, ha scelto Stip/Roma > Lazio Settore: ICT/ IOT Tech Stip è la piattaforma che automatizza il Social ed Email Customer Care grazie all’IA, riducendo i tempi di gestione dell’80% e i costi del Customer Care del 67%. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: in vendita Età media: 26 anni

I3P/Torino ha scelto Jarvis/Bologna > Emilia Romagna Settori: Fin/ Reg/ Insur Tech, ICT/ IOT Tech, Industry 4.0 Jarvis è una BI-platform in whitelabel, as a service, per realtà che offrono prodotti e/o servizi ai propri clienti nel mondo casa, uffici e strutture ricettive. Tipologia di business: BtoBtoC | Stato di avanzamento: in vendita Età media: 33 anni

IMPACT HUB/Milano ha scelto RiceHouse/Biella > Piemonte Settori: Agro/Food Tech – Building/Real Estate Tech – New Materials/Nano Tech – Social innovation RiceHouse produce materiali edili, 100% naturali, derivati degli scarti del riso e promuove l’economia circolare “dal chicco alla casa”. Tipologia di business: BtoBtoC | Stato di avanzamento: in vendita Età media: 37 anni

INDUSTRIO/Rovereto ha scelto MaCh3D/Parma > Emilia Romagna Settori: Industry 4.0 – New Materials/ Nano Tech – ICT/ IOT Tech MaCh3D rivoluziona il Material Testing da attività laboratorio a Controllo Qualità in linea di produzione, grazie al cloud, un hardware compatto e una procedura semplice ed error-free. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 34 anni

JCUBE/Jesi, Ancona, ha scelto HiQ-Nano/Genova-Lecce > Puglia Settore: Bio/ Med/ Life Science/ Health Care HiQ-Nano è una start-up incubata all’interno dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), nata con l’obiettivo di sviluppare idee innovative nel campo della diagnostica point-of-care. Tipologia di business: BtoBtoC | Stato di avanzamento: in vendita Età media: 40 anni

KILOMETRO ROSSO/Bergamo ha scelto Proteso/Genova > Liguria Settori: Bio/ Med/ Life Science/ Health Care – Industry 4.0 Proteso migliora l’ergonomia dei lavori pesanti, proponendo un esoscheletro robotico che sgrava la schiena durante attività di movimentazione carichi. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 32 anni

LUISS ENLABS – LVENTURE GROUP/Roma ha scelto Switcho/Milano > Lombardia Settore: Fin/ Reg/ Insur Tech Switcho è l’innovativa piattaforma digitale che accentra la gestione delle proprie spese ricorrenti, assicurando – in pochi click – un continuo risparmio. Tipologia di business: BtoBtoC | Stato di avanzamento: test di mercato Età media: 30 anni

MAKE A CUBE3/Milano ha scelto Light Up/Bologna > Emilia Romagna Settori: Bio/ Med/ Life Science/ Health Care – Entertainment/ Education – ICT/ IOT Tech – Social Innovation Light up è un visore tattile dinamico, che aiuta i non vedenti ad avere una percezione dell’ambiente circostante consentendo di muoversi autonomamente. Tipologia di business: BtoC | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 33 anni

NANA BIANCA/Firenze ha scelto Wanderoo/Firenze > Toscana Settore: Travel Tech Wanderoo è il modo più comodo di organizzare un viaggio autentico per chi non ha tempo. Riunisce i migliori Travel Bloggers sul mercato per realizzare itinerari di viaggio su misura per le esigenze dei clienti in soli cinque giorni. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: in vendita Età media: 26 anni

POLIHUB/Milano ha scelto Innovacarbon/Milano > Lombardia Settori: Clean/ Energy Tech – New Materials/ Nano Tech Innovacarbon, utilizzando nanomateriali a base di carbonio, produce filtri innovativi per la depurazione di acque civili ed industriali inquinate da sostanze organiche. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 34 anni ·

POLO TECNOLOGICO DI NAVACCHIO/Navacchio, Pisa, ha scelto BRAIKER/Pisa > Toscana Settori: Bio/ Med/ Life Science/ Health Care – New Materials/ Nano Tech BRAIKER è un biosensore lab-on-chip per medicina di precisione, elettrico, facile da usare, portabile, economico, ad alta sensibilità per la rilevazione di biomarker di traumi cerebrali (TBI). Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 33 anni

ROMAGNATECH/Faenza, Ravenna, ha scelto Ematik/Mirandola, Modena > Emilia Romagna Settore: Bio/ Med/ Life Science/ Health Care Ematik è un sistema automatizzato che crea un patch dal sangue del paziente per la cura delle ferite cutanee, riducendo drasticamente i tempi di guarigione. La prima applicazione è nel settore veterinario. Verrà applicato sull’uomo, per la cura di piaghe da decubito e ulcere. Tipologia di business: BtoBtoC | Stato di avanzamento: test di mercato Età media: 26 anni ·

SELLALAB/Biella ha scelto Freedoo/Roma > Lazio Settori: Industry 4.0 – ICT/ IOT Tech Freedoo è una piattaforma digitale evoluta che ottimizza le relazioni tra negozianti e clienti attraverso un’applicazione mobile basata sull’ e-commerce di prossimità. Tipologia di business: BtoBtoC | Stato di avanzamento: test di mercato Età media: 43 anni

SOCIALFARE/Torino ha scelto ArgiNaRe/Messina > Sicilia Settori: Clean/ Energy Tech – New Materials/ Nano Tech ArgiNaRe sviluppa nuove tecnologie e materiali ibridi innovativi eco-friendly, basati sull’utilizzo di argille naturali e prodotti di scarto, per il risanamento e la bonifica ambientale. Tipologia di business: BtoBtoC | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 41 anni

TALENT GARDEN/Milano ha scelto ValueBin/Milano > Lombardia Settori: Agro/ Food Tech – ICT/ IOT Tech – Social Innovation ValueBin promette di incrementare esponenzialmente la quantità e la qualità di raccolta differenziata, dando benefici a consumatori, produttori e municipalità. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 34 anni

THE NET VALUE/Cagliari ha scelto Yakkyofy/Bari > Puglia Settori: Fashion/ Forniture/ Design Tech – Transportation/ Logistic – ICT/ IOT Tech Yakkyofy è un software che permette di gestire i business in dropshipping. Grazie alle integrazioni con Shopify e WooCommerce, i dropshipper possono importare prodotti nei loro store, venderli e spedirli ai clienti in pochi click, senza preoccuparsi dell’inventario e della logistica, concentrandosi esclusivamente sul marketing. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: in vendita Età media: 32 anni

TIM WCAP/Roma ha scelto VEMINI/Milano > Lombardia Settori: Bulding/Real Estate Tech – Fin/ Reg/ Insur Tech – ICT/ IOT Tech VEMINI ridefinisce il concetto di sicurezza d’accesso a spazi riservati, realizzando il primo sistema di Autenticazione Decentralizzato costruito su DLTs e sviluppando una nuova Identità Digitale Biometrica basata sulla geometria venerea. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 23 anni

TOSCANA LIFE SCIENCES/Siena ha scelto HuCare Trial/Firenze > Toscana Settori: Bio/ Med/ Life Science/ Health Care – ICT/ IOT Tech HuCare Trial è il primo gestionale per studi clinici semplice. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: in vendita Età media: 38 anni

PREMIO GAETANO MARZOTTO: GLI INTERVENTI

Margherita Marzotto, Presidente di Progetto Marzotto, ha salutato gli ospiti dichiarando: «L’innovazione e la tecnologia sono oggi nostri potenti alleati, per dare prospettive ai giovani nati e cresciuti in Italia e a quelli che abbiamo saputo accogliere, e per superare le grandi questioni globali legati allo sviluppo. Le imprese partecipano attivamente a questo processo, ma è necessario che anche le istituzioni vi prendano parte in modo sostanziale, perché un numero sempre maggiore di cittadini possa fruire delle nuove scoperte e risorse».

L’appuntamento è stato moderato da Cristiano Seganfreddo, direttore di Progetto Marzotto, che nel presentare i vincitori ha affermato: «Oggi non sono più tentativi, ma realtà diffuse sul territorio che spingono l’innovazione e l’open innovation. Incubatori, acceleratori, parchi sono di fronte a una nuova fase storica: diventare più grandi, unirsi, guardare all’estero. Ed essere più selettivi e verticali, lavorando in modo più mirato e puntuale per industries, dall’automotive al farmaceutico, dal fashion al food. Solo competenze e grandi specializzazioni portano a risultati veri».

L’incontro ha visto la partecipazione di Fabrizio Conicella, Presidente APSTI, che ha affermato: «Viviamo in un mondo sempre più complesso, globale e competitivo, in cui occorre innovare, cambiare, progredire. Viviamo in un mondo in cui singoli attori, come le startup, possono, anche partendo da territori periferici, diventare attori globali. Questo è il mondo a cui, come Associazione dei Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani, prepariamo le imprese che seguiamo. Premio Marzotto è una iniziativa con cui condividiamo valori, approcci, idee e percorsi; una collaborazione testimoniata dai nostri sei associati che anche quest’anno si sono impegnati nel supportare il Premio, un’iniziativa di successo che merita un posto di rilievo nell’ecosistema italiano dell’innovazione».

Federico Barilli, Direttore di Italia Startup,  ha dichiarato: «I molti acceleratori e incubatori presenti per l’Associazione rientrano nella categoria “Centri di Innovazione”. Sono infatti luoghi privilegiati per far attecchire e sviluppare imprese innovative ad alto potenziale di crescita, diffusi capillarmente in tutto il Paese. Premio Marzotto, con il supporto di Italia Startup, li valorizza e consente alle idee di impresa selezionate di entrare in diretto contatto con loro, con un’opportunità reciproca di contaminazione e di sviluppo imprenditoriale».

A chiudere la Finale, Fabrizio Simonini, Regional Manager Nord Ovest di UniCredit che ha ospitato l’appuntamento, che ha dichiarato: «UniCredit è partner del Premio Gaetano Marzotto sin dalla sua prima edizione. E’ una partnership ricca di stimoli e di opportunità per una banca come la nostra che ha l’obiettivo di supportare la nascita e la crescita organica delle startup. Al di là dei momenti più corali, come quello di oggi – ha continuato Simonini -il nostro è un dialogo sempre aperto. L’impegno su questo segmento è forte: con Start Lab abbiamo analizzato nel tempo 4.700 startup, ne abbiamo accelerate più di 300 e oggi siamo in grado di accompagnare 50 realtà nella loro fase di scaleup internazionale. Siamo sempre pronti a collaborare con partner di valore come il Premio Marzotto e ad arricchire le nostre attività di open innovation per connettere startup a imprese desiderose di sperimentare ed essere dentro l’innovazione».