Dambach (Bosch): Industria4.0, nelle aziende mancano le competenze digitali | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

EY CAPRI / VIDEO

Dambach (Bosch): Industria4.0, nelle aziende mancano le competenze digitali

07 Set 2017

Non bastano le competenze tecniche, dice il CEO di Bosch Italia. Lo smart manufacturing richiede una nuovo modello di formazione ma anche un forte coinvolgimento della leadership aziendale. I rischi principali? “Iniziare progetti troppi complicati e darsi obiettivi iraggiungibili. La trasformazione è un percorso…”

L’Industria4.0 entra in una nuova fase. Bisogna andare oltre l’efficiantemento della produzione e affrontare la vera trasformazione digitale della manifattura. Al tema è dedicato uno dei panel dell’ EY Capri Digital Summit, in programma dal 4 al 6 ottobre, dal titolo “Fabbrica Intelligente: oltre l’efficienza delle operations”. Dopo un’introduzione di Alberto Baban, Presidente, Piccola Industria di Confindustria, moderati da Luca De Biase (Direttore Nova 24) si confronteranno Alberto Bombassei, Presidente e fondatore, Brembo; Gerhard Dambach, CEO, Robert Bosch; Claudio Marani, Direttore Generale, SACMI e Paolo Scudieri, Presidente, Adler Pelzer Group (Video). Previsto anche un intervento di Luisa Arienti, CEO di SAP Italia. Abbiamo incontrato Gerhard Dambach che in questa intervista anticipa alcune questioni di cui si discuterà a Capri: il management della trasformazione digitale della manifattura, la nuova formazione necessaria per creare le competenze digitali che non ci sono, la gradualità del processo di innovazione.

Articoli correlati