CES 2018, premiata l'italiana Sitael che trasforma le bici elettriche in veicoli connessi | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

MADE IN ITALY

CES 2018, premiata l’italiana Sitael che trasforma le bici elettriche in veicoli connessi

11 Gen 2018

Il sistema IoT sviluppato dall’azienda pugliese si chiama MAT ed è una smartphone docking station magnetica: ha vinto il premio Honoree al CES 2018 Innovation Awards nella categoria Vehicle Intelligence e Self-Driving Technology. Sarà lanciato sul mercato a marzo con una campagna di crowdfunding

L’innovazione made in Italy non passa inosservata al CES di Las Vegas. La soluzione IoT di Sitael per le e-bike, il “MAT”, vince il premio HONOREE al CES 2018 Innovation Awards nella categoria Vehicle Intelligence & Self-Driving Technology. Sitael è l’unica azienda italiana, tra le 45 presenti nel village tricolore allestito per la prima volta a Las Vegas, premiata alla più importante fiera hi-tech del mondo.

Leggi il DIARIO da Las Vegas

Il Premio

Il MAT (Magnetic Assisted Tap) è la prima docking station magnetica e intelligente che trasforma ogni e-bike in un veicolo connesso che prende vita con un solo gesto dello smartphone. Il sistema  è stato premiato come Honoree al CES 2018 Innovation Awards nella categoria Vehicle Intelligence e Self-Driving Technology. Il riconoscimento non è passato inosservato, tanto che anche il ministro per lo Sviluppo economico Carlo Calenda, tramite il proprio profilo twitter, ha voluto congratularsi con l’azienda pugliese.

I prodotti selezionati in questa competizione internazionale vengono valutati da una giuria di professionisti di rilievo che comprende designer industriali, ingegneri e specialisti della comunicazione di settore. Il prestigioso premio CES Innovation Awards è promosso dalla Consumer Technology Association (CTA) che, dal 1976, premia i nuovi prodotti e i servizi tecnologici all’avanguardia in termini di design, progettazione, ingegnerizzazione ed esperienza utente.

CES 2018, ecco che cosa portano le startup italiane a Las Vegas

Come funziona MAT

Il  Magnetic Assisted Tap è il nuovo e rivoluzionario concetto di smartphone docking station magnetica che, integrando l’elettronica SITAEL con moduli GPS e GPRS, fornisce connettività alle e-bike in modalità completamente wireless. Semplicemente appoggiando lo smartphone sulla superficie superiore del MAT il veicolo prende vita: si accende automaticamente, sblocca il sistema di sicurezza della ruota posteriore e disabilita l’antifurto satellitare. In altre parole, con un semplice gesto lo smartphone diventa la chiave, il display e il centro vitale della bici elettrica.

“E’ un importante risultato per tutto il team di sviluppo” afferma Matteo Pertosa, responsabile della divisione Industrial & IoT “la visione di SITAEL di fornire tecnologia unica e innovativa raggiunge la sua massima espressione con il MAT che protegge e coinvolge gli utenti definendo un nuovo livello di ciclismo in un solo gesto.”

Grazie alla sua tecnologia magnetica proprietaria, il MAT è resistente all’acqua IP65, ed è stato testato a temperature estreme (-20° C, + 85° C) e sottoposto a test vibrazionali con shock verticali fino a 70g di forza (accelerazione gravitazionale) con uno strumento shaker certificato che ne ha confermato l’idoneità ai più estremi percorsi in off-road.

Oltre ad un uso privato, questa tecnologia è la soluzione perfetta per i sistemi di bike-sharing evoluti, come quello che verrà installato nei prossimi mesi nella Città di Bari che grazie al MAT offrirà un servizio con modalità free-floating (cioè con parcheggio libero del veicolo e non vincolato alla stazione di ricarica), protezione antifurto e anti-vandalismo congiuntamente ad una facilità d’uso unica. Il MAT verrà lanciato sul mercato internazionale a marzo attraverso una importante campagna di crowdfunding su Indiegogo che presenterà anche la prima e-bike integrata con il MAT, il modello pieghevole della gamma Nexum.

CES 2018, i prodotti più innovativi alla fiera dell’hi-tech (due sono italiani)

Che cosa fa SITAEL

Con oltre 350 dipendenti e infrastrutture all’avanguardia, Sitael è una società pugliese realizza satelliti e soluzioni innovative adottate in applicazioni critiche per la sicurezza sia nel settore Spaziale, come nel caso del sensore di temperatura installato sul Rover Curiosity della missione spaziale della NASA operativa su Marte, sia nel settore Industriale e di Internet of Things (IoT), come nel caso di MatiPay per il vending e di ESB per i sistemi di connettività per veicoli elettrici. Sitael è una delle società della holding tecnologica Angel che include anche MERMEC (treni di misura) e BLACKSHAPE (aerei in fibra di carbonio).

Startup, quali sono e che cosa fanno le 45 italiane che partecipano al CES 2018

  • 107 Share

Articoli correlati