Intesa SanPaolo entra in BacktoWork24 dopo aver investito con Neva Finventures | Economyup

EQUITY CROWDFUNDING

Intesa SanPaolo entra in BacktoWork24 dopo aver investito con Neva Finventures



Intesa Sanpaolo aveva investito nel 2019 investito con il suo corporate venture capital nella nella piattaforma di equity crowdfunding BacktoWork24. Ora rileva la quota per un impegno diretto nello strumento di finanza alternativa per startup e PMI innovative

21 Set 2020


Supportare l’imprenditorialità italiana partendo da innovazione, tecnologia e resilienza ai cambiamenti del mercato: questa è la motivazione che ha spinto il Gruppo Intesa Sanpaolo a investire già nel giugno 2019 nella piattaforma di equity crowdfunding BacktoWork24.

Nel mese di settembre 2020, Intesa Sanpaolo ha acquisito da Neva Finventures – il fondo di corporate venture capital controllato dal suo hub Intesa Sanpaolo Innovation Centerle quote detenute in BacktoWork.

Intesa SanPaolo e BacktoWork24, una collaborazione cominciata nel 2019

Nel 2019 Intesa SanPaolo ha effettuato un’operazione di investimento nel capitale di BacktoWork24, operatore italiano nel settore dell’equity crowdfunding. L’operazione è stata realizzata attraverso Neva Finventures, il Corporate Venture Capital che fa capo a Intesa Sanpaolo Innovation Center e che investe in società fintech sinergiche con le attività del Gruppo o con nuovi business model potenzialmente disruptive per il settore.

Nel corso dell’anno di collaborazione tra la piattaforma di crowdfunding e Intesa Sanpaolo Innovation Center, più di 50 PMI e startup hanno raccolto da parte di investitori privati ed istituzionali oltre 16 milioni di euro per finanziare il proprio sviluppo. Un segnale molto incoraggiante per l’intero ecosistema dell’innovazione, che sta diventando sempre più centrale per lo sviluppo del nostro Paese.

Equity crowdfunding, un veicolo di innovazione e crescita

WHITEPAPER
Cosa vuol dire investire in Startup? 10 cosa da sapere
Startup

L’equity crowdfunding è una forma di investimento che consente alla “folla” di investitori (crowd) di finanziare startup innovative e piccole e medie imprese (sia innovative sia non) attraverso portali online autorizzati, erogando un contributo finanziario in cambio di quote societarie delle stesse imprese (equity).

La mission condivisa tra BacktoWork e Intesa Sanpaolo Innovation Center è quella di lavorare in sinergia per fornire a imprese ed investitori strumenti innovativi e sostenibili in grado di accelerare la loro crescita e il raggiungimento degli obiettivi.

Alberto Bassi, CEO e Founder di BacktoWork, commenta: “Siamo molto orgogliosi della sinergia industriale che il Gruppo Intesa Sanpaolo ha voluto creare con noi. I primi 12 mesi di collaborazione sono stati entusiasmanti e i risultati raggiunti lo confermano, ma è solo l’inizio. Con questa nuova operazione andiamo nella giusta direzione per raggiungere il nostro obiettivo: creare un impatto importante sul mercato, permettendo a startup e PMI di continuare a sviluppare innovazione come volano per la loro crescita e per quella del Paese”.