Biotech, per la prima volta un fondo dedicato al Life Science sfiora il miliardo di raccolta | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Three-Comma Club

Biotech, per la prima volta un fondo dedicato al Life Science sfiora il miliardo di raccolta

14 Gen 2016

Orbimed (New York) con il suo fondo numero VI ha raccolto 950 milioni di dollari. Da soli hanno raccolto tanto si investe in Italia in 10 anni in tutti i settori. Il 2015 si è chiuso con un record anche in Europa: Sofinnova Partners ha raccolto 300milioni di euro. Startupper, servono scienza, brevetti e imprenditori. I capitali non mancano…

Ebbene, Star Wars – il Risveglio della Forza – ha incassato già lo scorso 26 dicembre un miliardo di dollari. Ma lo scorso anno si è anche chiuso con il record assoluto per la raccolta di un fondo di Venture Capital dedicato tutto al Life Science (“LS” = biotech + medtech): Orbimed (New York) ha sfiorato per la prima volta nella storia, e pare senza l’aiuto della Forza, il Three-Comma Club del VC con il suo fondo numero VI: 950M$ in gestione.

Fatte le congratulazioni a Chau Q. Khuong, private equity partner di Orbimed, ha risposto: “Thanks. We are still in business :)”. Certo, da soli hanno raccolto quanto si investe in Italia in 10 anni in tutti i settori, in tutte le start-up, non solo nel biotech.

E sempre lo scorso dicembre è stato segnato un record anche in Europa: Sofinnova Partners ha completato la raccolta del suo fondo VIII, sempre interamente dedicato al settore LS, per 300M€. Qui il focus è più sul vecchio continente e in parte ricomprende anche l’Italia.

L’anno del Nasdaq Biotech Index si è chiuso con un più che onorevole 10,39% ma il 20 luglio scorso la performance era superiore al 30%. Non male con gli indici di borsa americani praticamente piatti e con i rendimenti dei titoli di stato e obbligazioni tendenti a zero.

Questo ha aiutato i due VC a collezionare grandi rendimenti sui fondi precedenti grazie a un numero impressionante di quotazioni in borsa (IPO). La raccolta è stata una conseguenza.

Questi due VC non solo chiudono un grande anno per il settore biotech ma, essendo molto carichi, riapriranno immediatamente la caccia a nuove imprese.

Forse non c’è mai stato un momento migliore per avviare nuova impresa dalla ricerca scientifica. Servono scienza, brevetti e imprenditori. I capitali non mancano.

In Italia abbiamo grande scienza. Non sempre ci ricordiamo di brevettare. Manchiamo quasi totalmente di imprenditori nella scienza. Ma con il risveglio della Forza…   

Articolo correlato