CES 2020, tutte le novità sull’auto in mostra alla fiera dell’innovazione | Economyup

L'EVENTO

CES 2020, tutte le novità sull’auto in mostra alla fiera dell’innovazione



Dalle chiavi della macchina nello smartphone a un computer di bordo sempre più sofisticato a sensori per situazioni di guida complesse: ecco le novità sull’auto presentate al CES 2020

08 Gen 2020


È l’auto una dei protagonisti del CES 2020. Guida autonoma, auto connessa e sensori per una guida sempre più smart sono tra le grandi novità presentate alla grande fiera dedicata alle proposte emergenti più innovative in corso a Las Vegas fino al 10 gennaio. Vediamole nel dettaglio.

CES 2020: l’innovazione in vetrina a Las Vegas, dal ride-sharing aereo ai mini-video per smartphone

CES 2020, il sistema per il monitoraggio interno del veicolo

Basato sui movimenti delle palpebre, sulla direzione dello sguardo e sulla posizione, questo sistema di monitoraggio interno del veicolo di Bosch rileva se il guidatore ha sonno o sta guardando lo smartphone, emettendo un segnale di avviso nelle situazioni critiche. È in grado di monitorare anche l’interno del veicolo per determinare il numero dei passeggeri e dove sono seduti. In base a questi dati può ottimizzare il funzionamento dei dispositivi di sicurezza, come gli airbag, in caso di emergenza. Il sistema migliora anche il comfort e l’esperienza d’uso. Per esempio, applica automaticamente le impostazioni personali memorizzate, come la posizione del sedile. In futuro – riporta una nota dell’azienda – quando i veicoli percorreranno tratti di strada in modo semi autonomo, come in autostrada, il sistema di monitoraggio del guidatore diventerà un partner indispensabile: sarà infatti la telecamera ad accertarsi che il guidatore possa riprendere i comandi di guida in sicurezza in qualsiasi momento.

Telecamera anteriore intelligente: riconosce le immagini acquisite grazie alla visione computerizzata e all’IA

Questa telecamera rileva gli oggetti e li classifica come veicoli, pedoni o biciclette e ne misura lo spostamento. Inoltre, è in grado di riconoscere se il bordo della strada è transitabile, anche in assenza di segnaletica orizzontale. Nel traffico urbano congestionato, la telecamera può, per esempio, riconoscere e classificare in modo rapido e affidabile i veicoli, i pedoni e i ciclisti parzialmente nascosti da altri elementi o in fase di attraversamento, permettendo al veicolo di attivare un allarme o una frenata di emergenza. L’intelligenza della telecamera si basa sul know-how Bosch ed è integrato nel chip V3H, prodotto dall’azienda giapponese Renesas. La telecamera è in grado di migliorare anche i sistemi di assistenza alla guida e ampliare il loro campo di applicazione. Per esempio, potrebbe potenziare i sistemi di frenata di emergenza automatici per evitare l’impatto del veicolo con gli animali.

Sensori radar – sensori ambientali per le situazioni di guida complesse

L’ultima generazione di sensori radar Bosch è ancora più efficace nel rilevare l’area circostante il veicolo anche con il cattivo tempo o in condizioni di scarsa luminosità. Il raggio di rilevamento più grande, l’ampia apertura e un’elevata risoluzione angolare consentono ai sistemi di frenata automatica di emergenza di reagire con maggiore affidabilità.

CES 2020, l’auto con tecnologie sensoriali per la sicurezza

Annunci in ambito mobilità anche da parte di Sony. “Non è un’esagerazione affermare che il Mobile è stato il trend più significativo degli ultimi dieci anni. A mio avviso il prossimo sarà la mobilità” ha affermato il Presidente e Ceo di Sony Corporation, Kenichiro Yoshida, svelando un prototipo di autovettura (Vision-S) che incorpora tecnologie sensoriali e di imaging in grado di contribuire a una guida autonoma più sicura e affidabile, nonché una gamma di tecnologie elettroniche altamente avanzate che, insieme, potranno offrire un livello di intrattenimento in auto senza precedenti. Sony ha anche ribadito che continuerà a evolvere come “creative entertainment company con solide fondamenta basate sulla tecnologia”: il colosso giapponese spazia in ogni settore dell’elettronica e dell’intrattenimento e ha illustrato, tra l’altro, la tecnologia e le funzioni d’avanguardia di PlayStation 5, il cui lancio è previsto durante le prossime festività, e i nuovi televisori tra cui la linea di Tv 8K LCD della serie ZH8.

Automated valet parking: al CES 2020 il servizio di valet parking completamente autonomo

Questo sistema sviluppato in collaborazione da Bosch e Daimler è il primo di livello SAE 4 ad essere approvato ufficialmente per il normale utilizzo quotidiano in Germania. I sensori dell’infrastruttura del garage e la tecnologia di comunicazione sono di Bosch. Si prevede che entro la fine del 2021 una dozzina di altri parcheggi sarà dotata di Automated valet parking. Bosch sta lavorando a questo obiettivo insieme agli operatori dei parcheggi e a importanti sviluppatori di progetti edili.

Guida autonoma, a Stoccarda autorizzato il primo parcheggio senza conducente di Daimler e Bosch

Computer di bordo – architettura elettronica di nuova generazione

FORUM PA 6 - 11 LUGLIO
Città resilienti: infrastruttura tecnologica, governance dei dati, valore della comunità
IoT
Smart Mobility

Un fattore fondamentale per il futuro della mobilità connessa, autonoma ed elettrica è l’architettura dell’elettronica dei veicoli. Le nuove centraline elettroniche ad alte prestazioni non solo renderanno molto più potenti i veicoli in futuro ma, grazie al minor numero di moduli ECU, ridurranno anche il peso del veicolo e la complessità delle interazioni tra componenti e sistemi. I computer per veicoli Bosch aumenteranno la loro potenza di calcolo di 1.000 volte entro l’inizio del prossimo decennio. L’azienda sta già creando questo tipo di computer per la guida autonoma, i sistemi di propulsione, l’integrazione dei sistemi di infotainment e le funzioni di assistenza alla guida.

CES 2020, ecco Perfectly Keyless: le chiavi della macchina sono nello smartphone

In futuro, oltre al Bluetooth, Perfectly Keyless utilizzerà per la comunicazione tra il veicolo e lo smartphone la banda ultra larga (UWB), una nuova tecnologia di comunicazione già disponibile su alcuni smartphone. La banda ultra larga consente di localizzare gli smartphone entro pochi centimetri. Inoltre, rende particolarmente sicura la comunicazione con il veicolo. Al momento Bosch sta collaborando con i partner per standardizzare la trasmissione di dati tra smartphone e veicoli. Al CES Bosch – come riferisce una nota dell’azienda – presenta un veicolo dimostrativo in cui Perfectly Keyless utilizza il sistema UWB per la prima volta.

Sistemi fuel-cell – elettromobilità per le lunghe tratte

L’utilizzo di fuel-cell per la mobilità consente di percorrere lunghe tratte con tempi di rifornimento brevi e, grazie all’idrogeno prodotto con energia rinnovabile, il funzionamento del veicolo elettrico è a emissioni zero. Al momento Bosch commercializza la pila a combustibile in collaborazione con la svedese Powercell. Oltre alla pila, che converte l’idrogeno in energia elettrica, Bosch sta sviluppando tutti i componenti essenziali del sistema con l’obiettivo di renderli pronti per la produzione.

Rolling chassis – una piattaforma per l’elettromobilità

Sistemi di propulsione elettrici, sistemi sterzanti, freni – il portfolio di Bosch contiene tutti gli elementi indispensabili per l’elettromobilità. In partnership con Benteler, azienda specializzata nella produzione di telai e nella tecnologia per l’automotive, l’azienda sta dimostrando come sia possibile integrare tra loro tutti i suoi prodotti per i veicoli elettrici. Il rolling chassis, tra l’altro, aiuta Bosch a perfezionare strategicamente l’offerta per soddisfare i requisiti di mercato.

E-axle – Tecnologia SiC per veicoli elettrici ad alte prestazioni

Bosch presenta il suo nuovo Performance e-axle, che incorpora nuove soluzioni tecnologiche per migliorare ulteriormente l’efficacia e la densità di potenza dei sistemi di propulsione elettrici. La nuova unità di trazione – riporta una nota di Bosch – ha un’efficienza del sistema migliorata fino al 96%, che estende la portata dei veicoli fino al 6% nel ciclo di test WLTP. Inoltre, a 3 kW di potenza per kg, la densità di potenza è del 50% superiore rispetto all’e-axle precedente. Questi miglioramenti sono dovuti all’utilizzo pioneristico dei semiconduttori SiC nell’elettronica di potenza, oltre che a una disposizione spaziale più efficiente del motore elettrico, dell’elettronica di potenza e della trasmissione.

Guida autonoma avanzata al CES 2020

Nella mobilità connessa, settore che vede ormai impegnate aziende tecnologiche di ogni tipo a fianco dei costruttori di auto e sviluppatori di servizi, Qualcomm ha presentato la nuova piattaforma Qualcomm Snapdragon Ride, la sua più recente soluzione di guida autonoma avanzata per il settore automobilistico, scalabile e aperta. Qualcomm ha anche annunciato il servizio car-to-cloud per gli aggiornamenti over the air dei veicoli e le funzionalità on-demand e la nuova piattaforma Qualcomm C-V2X per i veicoli e le infrastrutture stradali (RSUs). Questa soluzione tiene conto della crescente richiesta della tecnologia Cellular Vehicle-to-Everything (C-V2X) e nasce per rispondere alle esigenze sia dei veicoli che delle infrastrutture stradali in termini di sicurezza e applicazioni per la mobilità, si legge in una nota di Qualcomm. Il chipmaker ha anche confermato il proseguimento della collaborazione con General Motors (Gm) per offrire esperienze di guida sempre più all’avanguardia ai veicoli attuali e futuri.