Da aprile in Cina l'auto elettrica di Alibaba: ecco come sarà - Economyup

DALL'ECOMMERCE ALL'AUTO

Da aprile in Cina l’auto elettrica di Alibaba: ecco come sarà



Realizzata tramite IM Motors, la joint venture di Alibaba con il gruppo cinese SAIC Motors, la IM L7 ha ricarica wireless di serie, guida assistita avanzata e sistemi di infotainment. Sarà un veicolo di alta gamma, che comincerà a essere venduto in Cina a partire da aprile

28 Mar 2022


IM L7, l'auto elettrica di Alibaba

A quasi un anno dall’annuncio, il colosso cinese Alibaba è pronto a lanciare sul mercato la sua auto elettrica. Realizzata tramite IM Motors, la joint venture creata nel 2022 da Alibaba con il gruppo automobilistico cinese SAIC Motors, la IM L7 sarà in vendita a partire da aprile sul mercato cinese.

Arriverà in Europa? Non ci sono state comunicazioni a riguardo ma, considerando che SAIC Motors possiede il marchio MG, la possibilità non è da escludere.

La prima auto elettrica di Alibaba: ricarica wireless, guida assistita e infotainment

IM L7 è un veicolo di alta gamma, in linea con il trend che già stanno cavalcando in Cina realtà come il produttore Xpeng Motors e l’unicorno Nio: il prezzo annunciato è di circa 58.400 euro (408.000 yuan).

WHITEPAPER
Connected Car: in Italia un mercato da 1,18 miliardi che ha resistito alla pandemia
Automotive
Connected car

La sua caratteristica distintiva? Sarà la prima auto elettrica al mondo dotata di ricarica wireless di serie. Il veicolo ha inoltre un elevato livello di guida assistita, con 15 telecamere, 12 sensori a ultrasuoni, 5 radar e un LiDAR.

Gli interni sono costruiti all’insegna dell’infotainment: uno schermo orizzontale da 39 pollici somonta il cruscotto e, in più, il veicolo è dotato di un secondo display verticale da 12,8 pollici.

IM L7 - Design - Official Video

Il mercato dell’auto elettrica in Cina

Il trend dell’auto elettrica sembra oggi inarrestabile, e non c’è da stupirsi che anche in Cina il mercato sia diventando sempre più competitivo. Sostenuto da diversi incentivi e sussidi da parte del governo, ha negli ultimi anni visto la nascita di (ex) startup del calibro di Xpeng Motors, Nio e Li Auto.

Nuovi player in agguerrita competizione con le case automobilistiche tradizionali, che stanno aumentando il focus sui veicoli elettrici, e le altre aziende tecnologiche che sempre più si affacciano al settore. Oltre ad Alibaba, anche il gigante Baidu ha fatto squadra con Geely per creare una società di auto autonoma a motore elettrico, mentre il colosso degli smartphone Xiaomi ha annunciato piani per lanciare un’attività di auto elettriche.