Innovare senza permesso: come rivedere la puntata | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Le nostre iniziative

Innovare senza permesso: come rivedere la puntata

13 Giu 2015

Dalla guerra tra architetti e startup prende spunto la puntata di EconomyUpTv del 16 giugno. Ne parlano Alessandro Rossi, cofounder di Cocontest, Serena Pellegrino, deputata Sel e firmataria dell’interrogazione parlamentare contro Cocontest e l’architetto Alessio Battistella di Arcò. In studio anche Pietro Martani, fondatore di Copernico

Innovare senza permesso. Si intitola così la puntata di EconomyUp andata in onda martedì 16 giugno su Reteconomy Sky 512. C’è un Italia che non dà agli innovatori il permesso di innovare.

CLICCA QUI PER RIVEDERE LA PUNTATA “INNOVARE SENZA PERMESSO”

Se prima i simboli della resistenza erano i tassisti, ora a resistere iniziano anche categorie con reddito, competenze e livello di istruzione più elevati. Per esempio, gli architetti, che si sono scagliati contro la startup Cocontest, una piattaforma di crowdfunding che permette di lanciare online gare per trovare idee progettuali di arredo e ristrutturazione di appartamenti.

Questa nuova impresa innovativa è stata oggetto di un’interrogazione parlamentare e di una denuncia all’Antitrust da parte del Consiglio nazionale degli architetti. Le accuse? La startup arriverebbe a “schiavizzare” i professionisti – come ci dice la prima firmataria dell’interrogazione, l’onorevole Serena Pellegrino di Sel – perché li costringerebbe a lavorare gratis in quanto solo i vincitori delle gare ricevono il compenso e poi avrebbe il difetto di non effettuare un controllo sulla professionalità degli iscritti.

Accuse respinte al mittente dal co-fondatore di Cocontest Alessandro Rossi, che EconomyUp ha sentito in collegamento telefonico da Mountain View, dove il team della startup è impegnato in un programma di accelerazione nell’autorevole 500 Startups: “Cocontest fa un’attività legittima ed è un’opportunità in più per gli architetti”.

Ma gli architetti cosa ne pensano? Lo abbiamo chiesto ad Alessio Battistella, co-fondatore di una una startup innovativa, Arcò, che spiega qual è il problema legato a questa specifica innovazione introdotta da Cocontest – il crowdsourcing applicato al design di interni – ma anche in che modo si può innovare nel settore dell’architettura.

Chiudono la puntata un servizio di Annalisa Lospinuso, che racconta una nuova storia di innovazione da Londra, e l’intervista a Pietro Martani, fondatore di Halldis, la società che gestisce Copernico, il business center di 15mila metri quadri che è diventata la casa di EconomyUp.

Maurizio Di Lucchio

  • Tizleo

    vorrei saperne di più..

Articoli correlati