#2015Up i videoauguri di Riccardo Illy: insegniamo a fare impresa | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Happy New Start

#2015Up i videoauguri di Riccardo Illy: insegniamo a fare impresa



Comincia una serie di videomessaggi di fine anno. Il presidente del gruppo alimentare mette al primo posto la fiducia e la ripresa dei consumi: «È tempo di rialzare la testa». E fa uno speciale augurio ai nuovi imprenditori: «Possono rappresentare una svolta, ma servono più scuole di imprenditoria»

di Redazione EconomyUp

22 Dic 2014


Riccardo Illy è un imprenditore di grande tradizione familiare che, dopo un’impegnativa e importante esperienza politica, è tornato a occuparsi di impresa dopo una “immersione” di aggiornamento negli Stati Uniti. Proprio per capire come era cambiato il mondo e il lavoro dell’imprenditore mentre lui era occupato dall’amministrazione pubblica. 

Il gruppo Illy è adesso una realtà da circa 380 milioni di fatturato che, oltre il noto caffè, comprende marchi come Domori (cioccolato) o Dammam Freres (tè).

Digital360 awards
Presenta il tuo progetto digitale ad una platea di CIO delle più importanti aziende
Digital Transformation
Open Innovation

Nel suo videomessaggio il presidente segnala come obiettivo principale del 2015 la ripartenza dei consumi («È tempo di rialzare la testa e di ritrovare la fiducia») e ai giovani startupper fa un augurio enorme: sono loro a poter rappresentare una svolta per l’Italia. Ma perché questo accada serve più formazione imprenditoriale.

Redazione EconomyUp