Xtra e Xplore: due nuove piattaforme per la crescita delle giovani imprese

STRUMENTI

Xtra e Xplore: due piattaforme di CDP Venture Capital per la crescita delle giovani imprese



Aiutare startup già costituite a orientarsi nel difficile mondo della finanza agevolata. Questo lo scopo di Xtra e Xplore, i due nuovi strumenti lanciati da CDP Venture Capital

di Maura Valentini

16 Feb 2022


Dopo la formazione imprenditoriale di Digital Xcelerator e le opportunità di lavoro nel mondo dell’innovazione di Xjobs, CDP Venture Capital lancia due nuove piattaforme digitali per sostenere i progetti di crescita delle startup.

Xtra e Xplore sono i due nuovi strumenti focalizzati sul business e pensati per accompagnare startup già costituite e operative in un percorso sviluppo del proprio potenziale. Vediamo che cosa sono, come funzionano e quali obiettivi hanno con Enrico Fili, Responsabile diXLab, la unit di CDP Venture Capital al servizio delle giovani imprese.

Xtra, un marketplace di servizi agevolati per le startup

Xtra è un marketplace pensato per dare ai neo imprenditori la possibilità di accedere a servizi di alto livello offerti da grandi aziende a condizioni agevolate. I servizi all’interno della piattaforma Xtra includono assistenza legale, fundraising, IT, formazione, marketing, e-commerce, logistica, servizi di HR e head-hunting e tutto ciò di cui una giovane impresa ha bisogno per crescere e consolidarsi.

“Lo scopo di Xtra è da un lato quello di dare alle giovani imprese la possibilità di accedere a consulenze e a servizi di grande valore per crescere più velocemente, e dall’altro di mettere le aziende a contatto con i bisogni di questo mercato, che sono specifici e nuovi” spiega Enrico Filì.

“È una grande occasione per le startup di farsi conoscere da grandi aziende, che hanno possibilità di aiutarle offrendo servizi e formazione e, in più, possono in futuro diventare loro clienti”.

La piattaforma è fornita anche di meccanismi di feedback, per monitorare le esperienze dei suoi utenti e aiutarli a migliorare sempre più le loro interazioni.

Xplore, una bussola per orientarsi nella finanza agevolata

Xplore è “una bussola per aiutare gli imprenditori a orientarsi nel complesso mondo delle occasioni finanza agevolata”. Raccoglie e categorizza tutte le opportunità e i bandi della Pubblica Amministrazione italiana, e degli enti europei e a tendere degli enti privati.

“La finanza agevolata è piena di grandi occasioni per le giovani imprese, ma trovare quella giusta non è facile” spiega Filì, “Per dare un’idea della mole di opzioni, ad oggi abbiamo censito circa 800 bandi europei e 200 enti pubblici.”

Xplore viene in aiuto grazie a un archivio che raccoglie tutte le occasioni in un’unica piattaforma e un motore basato su intelligenza artificiale che, attraverso la compilazione di un questionario, indirizza l’imprenditore ai bandi applicabili nel suo caso specifico, proponendo solo le opportunità che può concretamente cogliere. In più, offre una consulenza gratuita su come applicarsi al bando nel modo più efficace.

“In futuro stiamo valutando di introdurre anche opportunità e call lanciate da privati, sempre utilizzando lo stesso sistema” ci anticipa Filì, “Il nostro obiettivo è censire tutti gli attori attivi nell’ecosistema e creare un flusso continuo di informazione, per offrire alle startup una visione completa sempre aggiornata e un facile accesso alle nuove opportunità di crescita.”

CDP Venture Capital, tutti gli strumenti per la crescita dell’ecosistema innovazione

Xplore e Xtra si inseriscono nella strategia di CDP Venture Capital di supporto all’ecosistema innovazione tramite piattaforme digitali – sempre gratuite – pensate per mettere in connessione gli imprenditori con aziende e finanziatori.

“Il nostro percorso comincia con Xcelerator, una piattaforma di formazione imprenditoriale completamente online, creata con l’obiettivo di accelerare la crescita delle startup italiane.”

Xcelerator propone un percorso molto concreto costituito di 3 moduli, corrispondenti alle tre fasi di crescita di una startup (idea, crescita, consolidamento). Tra le sue caratteristiche più apprezzate dagli studenti, l’approccio agile e il sistema di gamification.

“Oggi Xcelerator conta quasi 2000 studenti, e continua a crescere con un buon ritmo di 100-150 ogni mese. Gli studenti che completano il corso inoltre potranno fare il pitch ai nostri investment manager entrando direttamente in contatto con loro. Quest’anno introdurremo nuovi corsi e nuove features per arricchire ulteriormente il percorso”

Il secondo strumento introdotto da CDP Venture Capital è stato Xjobs: una job board per mettere in contatto le startup in cerca di nuove leve con i talenti in cerca di lavoro, che “nasce proprio come vetrina, per dare visibilità alle posizioni aperte all’interno delle startup.”

Con la stessa logica di Xplore, funge da aggregatore per permettere l’incontro tra startup e talenti utilizzando una funzione di ricerca semplice e intuitiva.

“Al momento abbiamo in media quasi 800 offerte su un centinaio di startup, con 1000-1500 indirizzamenti di talenti verso le posizioni aperte”.



Con il lancio delle due nuove piattaforme – Xplore apre al pubblico da febbraio – siamo ora a quattro strumenti al servizio dell’innovazione.

CDP Venture Capital: la parola chiave è community

Ma perché CDP Venture Capital, che nasce come fondo di VC, ha deciso di sviluppare queste piattaforme gratuite per le giovani imprese?

“Il nostro obiettivo è fare da market maker”, spiega Filì, “Per questo affianchiamo agli strumenti finanziari strumenti a supporto della community esistente.”

In quanto attore istituzionale, CDP Venture Capital ha una funzione di supporto a tutto l’ecosistema, con l’ambizione di creare una community che abbia valore e possa trasferirlo.

È proprio questo in significato della X, filo comune in tutte le sue piattaforme: abilitare l’incontro e l’incrocio di attori e stakeholder. Attraverso di esse, CDP Venture Capital lavora per creare connessioni e stimolare la costruzione di un sistema e di un network sempre più solido e ampio per la crescita dell’innovazione in Italia.

(Contenuto realizzato in collaborazione con CDP Venture Capital)

Maura Valentini

Laureata in lingue orientali, sono un'amante di Giappone e innovazione. Parte del gruppo Digital360 dal 2020, scrivo per le testate EconomyUp, InsuranceUp e Proptech360.