Startup, tutte le operazioni di marzo: investiti 10,8 milioni | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Bilanci

Startup, tutte le operazioni di marzo: investiti 10,8 milioni

31 Mar 2016

Dagli 8 milioni di dollari (7,2 milioni di euro) per Cloud4Wi, società per il wifi per i negozi, al milione e mezzo di euro per GoodBuyAuto, startup per la compravendita di auto usate. E, ancora, aumento di capitale da 600mila euro per Jobyourlife, 500mila euro per Karaoke One e KPI6, 500mila per Mukako e 200mila per DNAPhone: ecco tutto quello che è successo nell’ultimo mese

Mese ricco di operazioni per l’ecosistema italiano. GoodBuyAuto, la startup per la compravendita di auto usate, ha ricevuto un milione e mezzo di euro da aziende e business angels italiani per lanciare il primo mobile marketplace di questo tipo in Europa. Anche per Cloud4Wi è stato un mese importante: la società del wifi per i negozi ha ottenuto ben 8 milioni di dollari (7,2 milioni di euro al cambio attuale), dopo i 4 milioni ricevuti da United Ventures nel 2014. E, ancora, aumento di capitale da 600mila euro per Jobyourlife, 500mila euro per Karaoke One e KPI6, 500mila per Mukako e 200mila per DNAPhone: ecco tutto quello che è successo nell’ultimo mese.

In tutto, le startup italiane hanno raccolto 10,8 milioni di euro. Ecco le operazioni.

► Cloud4Wi: 7,2 milioni di euro alla società del wifi per i negozi. Dopo i 4 milioni di dollari da United Ventures nel 2014, arrivano altri fondi (8 milioni di dollari) da investitori americani per la piattaforma ideata da italiani che permette agli esercizi commerciali di “monetizzare” i servizi wifi offerti ai clienti usando strumenti di marketing digitale. Al debutto una funzionalità per migliorare la mobile experience.

► GoodBuyAuto: 1,5 milioni alla startup per la compravendita di auto usateOperativa da qualche mese, la società fondata da top manager con esperienze all’estero ha ottenuto il primo finanziamento da aziende e business angel italiani. Utilizzerà i capitali per il lancio del primo mobile marketplace di questo tipo in Europa. Il founder: “Sognavo una mia startup, ce l’ho fatta ispirandomi agli Usa”.

► Jobyourlife, nuovo aumento di capitale da 600mila euro. La piattaforma di job recruiting che mette in contatto in modo innovativo domanda e offerta di lavoro, ha chiuso un nuovo aumento di capitale di 600mila euro da parte della compagine societaria. Nominata tra  le  14  startup  più  promettenti  nel  campo  del recruiting  a  livello  europeo (selezionate  da  Mind  the  Bridge  per  Openjobmetis), sta lavorando all’implementazione di nuovi servizi dedicati a startup e aziende, per cercare di migliorare costantemente le dinamiche del recruiting.

Karaoke One e KPI6, oltre 500 mila euro per le due startup targate LVenture Group. L’app di karaoke a vocazione social e la piattaforma di analisi social, incubate all’interno di Luiss Enlabs, hanno raccolto rispettivamente 193 mila e 360 mila euro dalla holding di investimenti guidata da Luigi Capello che le ha in portafoglio e da un gruppo di business angel.

► Mukako, 500mila euro per l’ecommerce di prodotti per la prima infanzia. La startup ha chiuso un seed round da 500mila euro tramite l’emissione di strumenti finanziari partecipativi. L’operazione è stata finanziata da soli business angels, tra cui investitori italiani all’estero, da Lugano a Londra, a Houston. Al round ha partecipato anche Focus Futuro, una piattaforma innovativa di investimento che raccoglie tra i suoi associati vari investitori privati. Mukako.com, che ha avviato le vendite a luglio 2015, è cresciuta in maniera esponenziale durante i primi 6 mesi di attività, chiudendo il 2015 con un fatturato di 126mila euro. Fino ad oggi la società era autofinanziata.

Equity crowdfunding, Enki Stove raccoglie 240mila euro. Enki Stove, startup che progetta, produce e vende bruciatori pirolitici chiude con successo una campagna di equity crowdfunding da 240mila euro sul portale StarsUp.

DNAPhone, 200mila euro per la startup dei device per l’agroalimentare. Secondo aumento di capitale in meno di 9 mesi per la società parmense della scuderia di b-ventures che realizza dispositivi ottici integrati con lo smartphone per l’analisi di qualità in agricoltura. I fondi, 400mila euro in tutto, serviranno allo sviluppo della tecnologia. Il prodotto sul mercato entro luglio.

 

a cura di Concetta Desando

Articoli correlati