Karaoke One e KPI6, oltre 500 mila euro per le due startup targate LVenture Group | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Finanziamenti

Karaoke One e KPI6, oltre 500 mila euro per le due startup targate LVenture Group

08 Mar 2016

L’app di karaoke a vocazione social e la piattaforma di analisi social, incubate all’interno di Luiss Enlabs, hanno raccolto rispettivamente 193 mila e 360 mila euro dalla holding di investimenti guidata da Luigi Capello che le ha in portafoglio e da un gruppo di business angel

Il team di Karaoke One
Due startup del portafoglio di LVenture Group, holding di partecipazioni quotata sul MTA di Borsa Italiana, hanno raccolto complessivamente finanziamenti per oltre mezzo di milione di euro. Si tratta di Karaoke One, app di karaoke a vocazione social, che ha ottenuto un round di 193 mila euro e KPI6, piattaforma di analisi dei social, che ha raccolto circa 360 mila euro.

Il gruppo guidato da Luigi Capello ha partecipato alle operazioni con 100 mila euro in Karaoke One (Lisari srl) e 150 mila euro in KPI6. A fornire le risorse restanti sono un gruppo di business angel, alcuni dei quali fanno parte di Angel Partner Group (APG). Questi finanziamenti sono le prime tranche degli aumenti di capitale aperti da Karaoke One e KPI6, rispettivamente per 450 mila e 650 mila euro.

Karaoke One è un social network per chi ama cantare, che attraverso un’app mobile e desktop permette agli utenti di registrare e condividere le proprie performance canore. Dispone di oltre 3.000 brani e ha raggiunto più di 300.000 download. Attraverso la piattaforma social di Karaoke One si possono condividere le proprie performance canore con persone connesse da tutto il mondo. La startup, made in Puglia, è nota anche per essere stata scelta a fine febbraio per partecipare, con altre quattro nuove imprese, al programma di accelerazione di Facebook.

KPI6 è un software web-based per raccogliere ed analizzare in tempo reale le conversazioni generate sui principali social media, riproponendole attraverso visualizzazioni e infografiche. Il servizio si rivolge a utenze business che vogliono ottenere informazioni in tempo reale per facilitare i processi decisionali.

Entrambe le nuove imprese hanno partecipato al programma di accelerazione di Luiss Enlabs, l’acceleratore nato a Roma nel 2013 da una joint venture tra LVenture Group e l’Università Luiss, e sono state presentate agli investitori durante l’Investor Day che si è tenuto il 21 gennaio 2016.

Grazie ai nuovi investimenti – ha detto Luigi Capello, ceo di LVenture Group e fondatore di Luiss Enlabs – potranno ampliare i propri team e sviluppare i prodotti”.

 

Maurizio Di Lucchio

Articoli correlati