Sportboom e Sportilia.com insieme per ricordare la Shoah | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Coppa della Memoria

Sportboom e Sportilia.com insieme per ricordare la Shoah

24 Gen 2014

Altri argomenti

Le start up dello sport hanno collaborato all’organizzazione della terza del torneo di calcio a 5 dedicato ad Árpád Weisz, storico allenatore vittima delle leggi razziali. La manifestazione è in programma a Milano domenica 2 febbraio

La sinergia tra startup? Non porta frutti solo in campo imprenditoriale ma anche culturale. Ne è la prova la collaborazione, all’insegna dei valori dello sport e del rispetto, tra Sportboom e Sportilia.com in occasione della Giornata della Memoria. Sportboom è un motore di ricerca e prenotazione per centri dove fare attività sportive. Sportilia.com è un social network per organizzare partite di calcio e calcetto. Insieme, le due imprese hanno contribuito all’organizzazione della terza edizione della “Coppa della Memoria in ricordo di Árpád Weisz”, in programma domenica 2 febbraio all’Arena Civica “Gianni Brera” di Milano.

Il co-founder di Sportboom, Leone Hassan, era coinvolto in questo evento anche nelle passate edizioni: “Organizzavo questa manifestazione già qualche anno fa come membro delle Organizzazioni Giovanili Ebraiche”, racconta. “Dal momento che il business di Sportboom si è consolidato mi è sembrato naturale coinvolgere l’intero team nel progetto. Il nostro entusiasmo è stato tale che presto si è unita a noi anche Sportilia.com con cui condividiamo lo stesso spazio di co-working. Ci sono moltissimi spazi su cui le startup possono e devono collaborare facendo ecosistema”.

Il Torneo, che va ad aggiungersi alle diverse iniziative per la Giornata della Memoria,  è organizzato dalla Comunità Ebraica, le Acli di Milano (con le associazioni Ipsia e US Acli) e il Memoriale della Shoah di Milano.  Con le due startup a dare supporto. Sportilia.com ha organizzato le partite, mentre Sportboom ha coordinato gli attori coinvolti nella manifestazione


L’obiettivo è uno: fare in modo che la sensibilità sportiva favorisca il rispetto delle altre culture e delle diverse religioni. “Abbiamo pensato che sarebbe stato significativo onorare il Giorno della Memoria con un momento di grande condivisione – continua Hassan – e cosa c’è di meglio di un torneo sportivo? Da qui l’idea di invitare a partecipare anche le rappresentative di altre minoranze, alcune come quella ebraica perseguitate durante la Shoah (ad esempio Rom e omosessuali)”. Infatti, proprio per favorire la tolleranza e il rispetto reciproco, l’iniziativa di quest’anno, a differenza delle edizioni del 2009 e del 2011 coinvolge un numero maggiore di realtà culturali e religiose. Parteciperanno, tra gli altri, l’Unione delle Chiese Valdesi ed Evangeliche milanesi, il Coreis  (comunità religiosa islamica italiana), il Centro I.R.D.A – ragazzi dell’arcobaleno, la Federazione Rom Sinti Insieme, il CIG centro d’iniziativa Gay (Arcigay Milano Onlus) e i movimenti Scoutistici Ebraici Hashomer Hatzair e Bene Akivà.

La manifestazione è dedicata ad Árpád Weisz, un allenatore ebreo ungherese che ha scritto la storia del calcio italiano sedendo sulle panchine di Ambrosiana Inter e Bologna durante gli anni ’30. La sua esperienza in Serie A è stata contrassegnata dalla vincita di tre scudetti e di diversi riconoscimenti in meno di dieci anni. A causa delle leggi razziali, Weisz fu costretto a lasciare l’Italia, venne arrestato e quindi deportato nell’orrore di Auschwitz, dove morì insieme alla moglie e ai figli.

Al minicampionato parteciperanno 20 squadre di calcio a cinque: 16 maschili (di cui quattro nella fascia 12/14 anni, quattro nella fascia 15/18 e otto nella fascia over 18) e 4 femminili. Dopo la fase a gironi all’italiana, i team si sfideranno in playoff a eliminazione. La premiazione dei vincitori è prevista presso il Binario 21 della stazione Centrale di Milano, il luogo da cui partirono tra il 1943 e il 1945 i treni dei deportati ebrei diretti ai campi di sterminio, oggi Memoriale della Shoah a Milano.
 

Programma della giornata
 
h. 10.00 – 17.00 –  Torneo di calcio a cinque “Coppa della Memoria in ricordo di Árpád Weisz” presso L’Arena Civica “Gianni Brera” di Milano

Premiazione “Coppa della Memoria in ricordo di Árpád Weisz” presso il Memoriale della Shoah di Milano (Binario 21) 
 
h. 17.30 – Welcome coffee e registrazione
h. 18.00 – Introduzione
h. 18.15 – Proiezione del documentario «Federico Buffa racconta Árpád Weisz»
h. 18.45 – Riconoscimenti alla memoria di Árpád Weisz
h. 19.00 – Premiazione dei vincitori del Torneo di calcio a cinque “Coppa della Memoria in ricordo di Árpád Weisz”
h. 19.15 – Saluti  

M. D. L.

 

Altri argomenti

Concetta Desando
Giornalista

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collaboro con testate nazionali. Per EconomyUp mi occupo di startup, innovazione digitale, social network

Articoli correlati