Reiwa Engine, la startup di robotica che piace a Enel e Kilometro Rosso - Economyup

INDUSTRIA 4.0

Reiwa Engine, la startup di robotica che piace a Enel e Kilometro Rosso



Nata nel 2019 in Sicilia, Reiwa Engine si concentra sulla robotica applicata agli impianti industriali 4.0 con un focus sulla sostenibilità. Lavora con Enel Green Power, ha vinto diversi premi e ottenuto 2 milioni dal fondo Cysero, nato su iniziativa del presidente di Kilometro Rosso

di Stefania Barbato

17 Ago 2022


Con un aumento di capitale da 2 milioni di euro,  la startup Reiwa Engine è entrata di recente nel portafoglio di investimenti di Cysero, fondo VC dedicato a PMI innovative in ambito cyber security e robotica. Tra i player coinvolti anche Kilometro Rosso, parco scientifico e tecnologico di Bergamo.

Un grande laboratorio di prototipazione con area test e macchinari evoluti basato in Sicilia, Reiwa Engine è la quarta startup su cui il fondo Cysero ha deciso di puntare: ecco di cosa si occupa.

Cosa fa Reiwa Engine

Reiwa è nata nel 2019 in Sicilia dall’idea dei trentenni Salvo Salerno, precedentemente direttore commerciale per l’Europa e l’America Latina, e Salvatore Occhipinti, giovane ingegnere dell’Università di Catania. L’attività si è da subito concentrata sulla robotica applicata agli impianti industriali, sull’automatizzazione e sulla videosorveglianza evoluta, in chiave 4.0. L’intelligenza artificiale è il cuore pulsante della tecnologia alla base dei loro prodotti, creati con l’idea di un’alta resa tecnologica, valorizzando design e sostenibilità economica, ambientale e sociale.

WHITEPAPER
Sfide di mercato, strategie e strumenti per la nuova INDUSTRY4.0, con il digitale al centro
Automotive
IoT

Molti i progetti già in cantiere, con un focus particolare sul loro prodotto di punta SandStorm, un robot leggero e agevole, in grado di automatizzare e ottimizzare la pulizia dei grandi impianti fotovoltaici. La soluzione attualmente è la più evoluta tecnologia del settore, con un esclusivo brevetto che permette di ricavare un’importante marginalità e mira a rivoluzionare i settori del clean tech e della green energy.

Già in collaborazione con Enel Green Power presso l’Enel Innovation Lab di Catania, Reiwa è stata premiata dal programma di accelerazione Unicredit Start Lab e selezionata dall’Istituto per il Commercio Estero (ICE) per partecipare alle principali manifestazioni di innovazione internazionali come Accelerate in Israel di Tel Aviv e il prestigioso CES di Las Vegas.

Il mercato: la robotica 4.0 per la sostenibilità

La grande attenzione per Reiwa Engine avviene sulla scia della crescente influenza del mercato della robotica e automazione su diversi settori: un giro di affari che entro il 2025 varrà oltre 1,2 trilioni di dollari. Ma non solo. SandStorm si posiziona, infatti, come una valida risposta ad una necessità importante del settore cleaning, anche questo in forte ascesa grazie alla diffusione degli impianti fotovoltaici e di energia sostenibile.

In particolare, si tratta di un prodotto che ha la capacità di ridurre del 30% i costi di manutenzione degli impianti fotovoltaici e di generare delle revenue del 25% attraverso la pulizia automatica a secco dei pannelli solari. Sandstorm, infatti, è dotato di un sistema di lavaggio che permette il risparmio di acqua e carburante, rappresentando ulteriormente un investimento ecosostenibile. Fa dunque parte di quella nicchia di tecnologie 4.0 classificate come utili in termini di lavoro sostenibile perché si occupano della cura delle macchine.

Il loro utilizzo non solo permette di automatizzare un processo di pulizia che, per quanto fondamentale, è piuttosto noioso e ripetitivo ma garantisce anche un lavoro preciso senza bisogno di intervento umano.

Reiwa Engine, una startup radicata nel territorio

I due founder, Salerno e Occhipinti, si sono dedicati al progetto nel 2019 dopo aver lasciato i rispettivi impieghi e con l’idea di creare valore rimanendo nella loro isola. Reiwa Engine si caratterizza come una realtà fortemente legata al territorio, cresciuta sviluppando un network di collaborazioni preziose.

In primis, quella con il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Catania, canale importante di selezione di talenti  attraverso la ricerca di profili interessati tra i giovani laureati, in modo tale da non disperdere le proprie competenze al di fuori della Sicilia.

Fondamentale poi la collaborazione con l’Enel Innovation Lab di Catania e con il più grande player mondale delle energie rinnovabili, Enel Green Power, primario partner tecnologico e commerciale.

Reiwa Engine è quindi radicata nella sua terra ma mira all’espansione all’estero: in pochissimo tempo, infatti, ha attirato l’attenzione di investitori ed importanti aziende nazionali e internazionali.

Il round di finanziamento, il fondo Cysero e Kilometro Rosso

L’investimento di Cysero di due milioni di euro finanzierà il piano di crescita di Reiwa Engine, potenziandone il percorso di industrializzazione, con strategia di sviluppo sui mercati internazionali. Proprio quest’ultimo punto è stato uno dei motivi alla base dell’accordo, a cui è seguita anche la nomina dell’ing. Salvatore Majorana (già Direttore di Kilometro Rosso) quale membro del CdA, con l’obiettivo di garantire nel breve periodo l’ampliamento della capacità produttiva ma soprattutto acquisendo sempre più visibilità sui mercati internazionali.

“Il piano industriale che abbiamo approvato è parecchio ambizioso” – commenta Salvo Salerno, CEO di Reiwa Engine –  “ma tra le mille sfide da affrontare, quella che ci entusiasma di più è il potenziamento della sede siciliana di Comiso, che ci auguriamo possa diventare molto presto un polo d’attrazione per i migliori talenti del nostro territorio”.

Reiwa Engine rappresenta il quarto investimento del fondo Cysero EuVECA, nato a fine 2020 per iniziativa di Alberto Bombassei (presidente di Kilometro Rosso) e di Giovanna Dossena (CEO di AVM Gestioni) con l’obiettivo di investire in startup e PMI innovative nei settori della cybersecurity e robotica umanoide. Un ecosistema importante di partner: in particolare Kilometro Rosso è uno dei principali distretti europei dell’innovazione, sede di 70 Resident tra aziende, laboratori e centri di ricerca. L’altro partner, AVM Gestioni è un operatore di Private Equity e Venture capital, specializzato nello sviluppo delle PMI italiane di diverse industry, spaziando tra life essentials, robotica e impact finance.

“Reiwa incarna alla perfezione il tipo di target che ricerchiamo e che volevamo raggiungere e supportare quando abbiamo creato il fondo Cysero” sottolinea Giovanna Dossena. “Startup coraggiose, innovative e con una spiccata propensione ad intercettare e interpretare le transizioni sia digitale sia ecologica cui il nostro Paese va incontro”.

Stefania Barbato

Appassionata di musica, libri e tech, contribuisce a sviluppare l’ecosistema startup italiano con progetti innovativi, creatività e go-to-market