Parte IC406, la nuova call per startup dell'incubatore di Auriga (software per banche) - Economyup

OPEN INNOVATION

Parte IC406, la nuova call per startup dell’incubatore di Auriga (software per banche)



Scadono il 31 ottobre le candidature per startup con tecnologie e modelli di business innovativi ed eco-sostenibili. Alle prescelte 6 mesi di incubazione nella sede di Bari e servizi per 40mila euro. Auriga chiede ai candidati la volontà di costituire la startup e aprire una sede operativa in Puglia

08 Set 2021


Auriga

Parte la nuova Call4Digital di IC406, l’incubatore di Auriga, società impegnata in soluzioni software per la banca omnicanale: quest’anno il focus è la sostenibilità. La realtà creata dall’azienda barese per promuovere e supportare le idee imprenditoriali in ambito digital business, avvia la terza edizione della Call4Digital per sostenere progetti innovativi. Dal 1° settembre al 31 ottobre sono aperte le candidature per partecipare alla selezione rivolta a individuare startup che abbiano sviluppato tecnologie e modelli di business innovativi, originali e soprattutto eco-sostenibili.

QUI è possibile iscriversi.

IC406, nel 2021 il focus è sulla sostenibilità

“Per la nuova Call4Digital – ha dichiarato Vincenzo Fiore, CEO di Auriga – abbiamo voluto prendere ispirazione da alcuni degli sfidanti obiettivi dell’agenda ONU 2030 e abbiamo deciso di puntare sull’ambito della sostenibilità, affinché i progetti che intendiamo sostenere possano, anche in minima parte, dare un contributo in questa direzione. Inoltre, all’interno del macro-ambito della sostenibilità, abbiamo voluto individuare quei settori potenzialmente più trainanti dell’economia in Italia e soprattutto in Puglia, perché i progetti che selezioneremo possano avere una maggiore possibilità di successo sul mercato”.

WEBINAR
12 Ottobre 2021 - 12:00
Come creare un rapporto duraturo con i clienti grazie a un post-vendita innovativo?
CRM
Fashion

Che cosa fa Auriga

Auriga è attiva in Italia e in Europa nel mercato delle soluzioni software per la banca omnicanale, con applicativi, servizi e consulenza tecnica per la gestione integrata degli sportelli Atm e self-service di tipo evoluto, dei chioschi multimediali, dell’Internet e mobile banking, infine del mobile payment. Con quasi 400 dipendenti e sedi a Bari, Roma, Milano, Londra, Parigi, Francoforte, Madrid, Bruxelles e Città del Messico, offre soluzioni integrate e tecnologicamente evolute.

Come è strutturato l’incubatore aziendale di Auriga

IC406 è l’incubatore per startup creato da Auriga per raccogliere e dare slancio alle migliori idee innovative in ambito digital business. Con sede a Bari, è rivolto a studenti, laureati, ricercatori o professionisti, a giovani imprese e PMI innovative alla ricerca di supporto e competenze specifiche per costituire la propria startup. IC406 mette a disposizione un programma completo di accompagnamento e di incubazione, compresa la possibilità di partecipare a workshop, seminari e corsi di imprenditoria. Inoltre, IC406 offre alle startup spazi informativi su opportunità e piani di finanziamento, grazie a un network di partner qualificati.

IC406: i settori di interesse

Per questo motivo, la Call4Digital 2021 ha individuato cinque settori specifici in cui è possibile candidare il proprio progetto imprenditoriale – ambiti industriali riconducibili alla sostenibilità e in cui la Puglia è particolarmente attiva: industria aerospaziale; agricoltura d’eccellenza; energia pulita per il territorio; smart mobility; industria culturale e creativa e turismo.

Come funziona il programma di incubazione

Al termine di un’attenta valutazione e di un periodo di pre-incubazione , le startup selezionate avranno accesso al programma di incubazione vero e proprio della durata di 6 mesi che quest’anno tornerà ad essere svolto in presenza presso la sede di IC406 a Bari. Durante l’incubazione i team avranno la possibilità di usufruire dei servizi dedicati allo sviluppo dei loro progetti imprenditoriali messi a disposizione da IC406, oltre all’opportunità di utilizzare gli spazi, gli strumenti di lavoro e i servizi connessi – per un valore complessivo di 40.000 Euro.

Ai candidati che desiderano sottoporre la propria idea imprenditoriale è richiesta, oltre alla presenza fisica, la volontà di costituire la startup e di aprire una sede operativa in Puglia.

“Con la terza edizione della Call4Digital vogliamo proseguire, a sostenere e sviluppare le idee migliori e le startup più promettenti, e crediamo che non sia più sufficiente avere solo un progetto innovativo: ci vuole creatività e passione, accompagnate da dedizione, sviluppo di competenze e managerialità. Per questo chiediamo la presenza fisica, perché per sviluppare un percorso di questo genere, con l’obiettivo di ingresso sul mercato, è necessario vivere un’esperienza completa e dedicata”, ha aggiunto Fiore.

La Call4Digital 2021, realizzata con il patrocinio di Uniba, Poliba e Università del Salento rientra nelle attività che l’incubatore di Auriga sta portando avanti da diversi anni per diffondere la cultura imprenditoriale anche attraverso la collaborazione con un ampio ecosistema di innovazione sul territorio pugliese e con il mondo accademico.

Inoltre, quest’anno può contare sulla partnership con Doorway, la piattaforma di Equity Investing online leader sul mercato degli investitori professionali e qualificati, e LITA, piattaforma di equity crowdfunding, che favoriscono l’incontro tra investitori altamente qualificati e startup dall’elevato potenziale di crescita.

Queste partnership possono accrescere le opportunità di successo delle startup incubate da IC406: quelle più promettenti, infatti, potranno essere valutate da Doorway e LITA per essere poi sottoposte all’attenzione di eventuali investitori per una raccolta di capitale a favore della startup stessa.

Il programma e il regolamento completo della nuova Call4Digital sono disponibili sul sito di IC406: https://www.ic406.com/call4digital/