Open Digital Innovation, come imprese e startup possono ridisegnare il futuro | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Open Digital Innovation, come imprese e startup possono ridisegnare il futuro

09 Nov 2016

Il 28 novembre la School of Management del Polimi, in collaborazione con PoliHub, organizza un convegno per aiutare i CIO ad affrontare le nuove sfide aziendali mettendosi in collegamento con l’ecosistema delle startup. Al termine saranno distribuiti i report delle ricerche

Gestire l’innovazione digitale rappresenta per CIO e Innovation manager la più grande sfida da affrontare nell’immediato e nei prossimi anni. Si tratta di una sfida che travalica i confini funzionali dell’organizzazione coinvolgendo in forme sempre più pervasive attori ritenuti un tempo estranei alla filiera dell’innovazione in azienda.  In questo contesto le startup diventano non solo un possibile fornitore, ma il modello stesso a cui ispirarsi per rendere i processi di innovazione più aperti e veloci e le persone più coinvolte e partecipi della trasformazione. Di questo si discuterà al Convegno “Open Digital Innovation: imprese e startup insieme per ridisegnare il futuro” che si terrà il 28 novembre a partire dalle ore 9:00 presso il Politecnico di Milano, al Campus Leonardo, Aula Rogers, via Ampère 2.

ll Convegno, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e realizzato in collaborazione con PoliHub, è l’evento annuale rivolto alla Community dei decisori aziendali, CIO, Chief Innovation Officer e Business Executive, che credono nell’Innovazione Digitale come strumento di competitività per le imprese. L’evento è inoltre rivolto all’ecosistema startup e agli attori istituzionali e imprenditoriali che ruotano intorno ad esso, così da rafforzare la commistione tra i mondi delle imprese consolidate e dell’imprenditorialità in un’ottica di Open Innovation. Per agenda e registrazione cliccare qui

Il programma del Convegno prevede la presentazione delle evidenze emerse dalle Ricerche degli Osservatori:
♦Startup Intelligence che attraverso confronti diretti, scouting e analisi di best practice analizza le trasformazioni organizzative delle imprese per la gestione dell’Innovazione in un’ottica di Open Innovation
♦Startup Hi-tech, che analizza le dinamiche imprenditoriali e lo scenario delle startup hi-tech finanziate in Italia, fornendo il dato esclusivo sugli investimenti complessivi in Italia e creando cultura sugli impatti e sulle opportunità del fenomeno
♦Digital Tranformation Academy che attraverso la Survey CIO 2016 analizza l’andamento del budget per l’Innovazione Digitale per il 2017 e le relative priorità di investimento

Faranno seguito le testimonianze di alcuni autorevoli esponenti del panorama economico nazionale e un dibattito a cui prenderanno parte alcuni dei protagonisti degli Osservatori Digital Innovation. 

Al termine verranno inoltre distribuiti a tutti i partecipanti i Report delle Ricerche.

La Ricerca 2016 dell’Osservatorio Digital  Transformation Academy è sostenuta da: Alpenite, Blueit, Nolan, Norton Italia, Poste Italiane, Tesisquare. La Ricerca 2016 dell’Osservatorio Startup Hi-Tech, realizzata in collaborazione con ItaliaStartup, è sostenuta da Poste Italiane. La Ricerca 2016-2017 dell’Osservatorio Startup Intelligence, realizzato in collaborazione con Polihub, è sostenuta da: ACI, Amadori, BNL BNP Paribas, BPER Banca, CheBanca!, Danieli, Enel, Engie, Eni, Esselunga, Ferrero, Ferrovie dello Stato Italiane, Gruppo Hera, Inail, Italgas, Ivar, Lavazza, Pirelli, Prysmian, Poste Italiane, RTI – Mediaset, Siram, Sisal, Snam, TotalErg, UnipolSai.

 

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati