Diventare imprenditori, il valore dell'ecosistema Polimi | Economyup

FORMAZIONE

Diventare imprenditori, il valore dell’ecosistema Polimi



“Il migliore imprenditore su un’isola deserta non andrebbe molto lontano” è l’immagine con cui Andrea Sianesi rappresenta l’importanza di un ecosistema per lo sviluppo di un’impresa. In questa video intervista racconta le caratteristiche di quello del Politecnico di Milano

21 Lug 2020


Andrea Sianesi, presidente di Fondazione Politecnico di Milano e di PoliHub

Lo spirito imprenditoriale è qualcosa che si ha dentro ma la possibilità che si esprima con successo in un progetto di business dipende molto dal contesto, dall’ecosistema. Perché non si fa impresa da soli e non basta un buon team per fare una startup di successo.

“Il migliore imprenditore su un’isola deserta non andrebbe molto lontano” è l’immagine con cui Andrea Sianesi, presidente della Fondazione Politecnico di Milano e del PoliHub, l’incubatore di impresa dell’Università, rappresenta l’importanza di un ecosistema favorevole all’imprenditorialità. Non è l’unico ingrediente perchè nasca una storia di successo ma è un ingrediente fondamentale.

“Avere un buon ecosistema, come quello del Polimi significa poter avere accesso a tutto quello che serve”, spiega Sianesi nella video intervista a EconomyUp, che fa parte della serie “Diventare Imprenditori” ispirata dai  moduli del nuovo corso di formazione imprenditoriale del MIP, la School of management del Politecnico, Startup Boot Camp Flex, che comincia a settembre.

WHITEPAPER
Quali sono i diversi approcci al Design Thinking e quali benefici producono?
CIO
Open Innovation

Nell’ecosistema Polimi ci sono le competenze, ci sono i laboratori ma, caratteristica unica, ricorda Sianesi, ci sono anche le imprese. “Perché avere accesso all’ecosistema del Politecnico significa sviluppare il proprio business e l’innovazione”.