Banzai, prima matricola di Borsa del 2015 | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Il debutto

Banzai, prima matricola di Borsa del 2015

28 Gen 2015

La societa digitale fondata da Paolo Ainio che si occupa di ecommerce ed editoria ha ricevuto il via libera per la quotazione. Per il debutto serve ora l’approvazione del prospetto da parte di Consob

Paolo Ainio, fondatore e Ad di Banzai
Banzai si appresta a diventare la matricola di Borsa dell’anno appena iniziato. Borsa Italiana ha infatti dato via libera alla quotazione della società fondata nel 2006 da Paolo Ainio, considerato uno dei padri di Internet in Italia, e attiva nell’e-commerce e nell’editoria verticale online.

La domanda di  ammissione al segmento Star di Borsa Italiana era stata presentata lo scorso 11 novembre. Una decisione di grande importanza: il collocamento è infatti una svolta impegnativa e coraggiosa per il gruppo digitale. Già in passato era stato meditato il grande passo, ma non si era creata l’occasione giusta. Adesso è arrivato il momento.

Qui l’annuncio della decisione di entrare in Borsa da parte di Banzai

Con un avviso pubblicato sul sito, la società che gestisce il mercato azionario milanese ha comunicato l’ammissione di Banzai,  che oggi è leader italiano nell’ecommerce (ePrice, Saldi Privati) e nell’editoria nativa digitale (ilPost, Giallo Zafferano, Giornalettismo, Liquida, Pianeta Donna, Soldionline, Studenti.it, solo per citare i marchi più noti) dopo essersi disimpegnato tempo fa dal settore consulenza. La dimensione è rilevante: 17milioni di utenti unici al mese, 440 tra dipendenti e collaboratori e ricavi nel 2013 pari a 153 milioni.

Per la data di debutto bisognerà attendere l’ok di Consob al prospetto informativo, da cui emergeranno anche i dettagli dell’operazione. Trattandosi della prima Ipo che riceve il semaforo verde di Borsa Italiana nel 2015, è presumibile che sarà anche la prima società ad approdare a Piazza Affari.

I joint global coordinator dell’operazione sono Jefferies International Limited e Banca Profilo. Banca Akros svolge il ruolo di sponsor, joint lead manager del collocamento e specialista, mentre Vintage Capital agisce in qualità di advisor finanziario. Clifford Chance è il consulente legale della società e Cleary Gottlieb Steen & Hamilton dei membri del consorzio di collocamento.

Il collocamento è il passaggio naturale, e auspicato, per chi ha finora investito nella società e attende la fatidica exit. Primi fra tutti la famiglia Micheli, i Drago, Lorenzo Pelliccioli e Quantica SGR (oggi Principia).

di Luciana Maci

Articoli correlati