Fase 3, la startup fiorentina Keesy propone una tecnologia per il social distancing negli alberghi | Economyup

SMART HOSPITALITY

Fase 3, la startup fiorentina Keesy propone una tecnologia per il social distancing negli alberghi



Dal 2017 la società sviluppa soluzioni per una smart hospitality delle strutture ricettive. In questi giorni Keesy ha presentato il nuovo marchio Contactless Check-in per garantire una gestione dell’arrivo e della partenza degli ospiti senza contatti diretti con il personale o con superfici considerate ad alto rischio

04 Giu 2020


Dalla startup fiorentina Keesy arriva una soluzione per aiutare le strutture ricettive a mantenere il distanziamento sociale tra gli ospiti nella Fase 3 della pandemia da coronavirus: si chiama Contactless Check-in e permette di gestire gli adempimenti burocratici del check-in e l’apertura di ogni tipo di serratura direttamente dal proprio smartphone. L’ospite non avrà contatti diretti con il personale e non dovrà entrare in contatto con superfici “ad alto rischio” come chiavi o tastierini, perché gestirà tutto dal suo telefono personale.

Come funziona la tecnologia anti-coronavirus per gli hotel

La giovane realtà innovativa italiana che sviluppa dal 2017 soluzioni per una smart hospitality delle strutture ricettive ha presentato in questi giorni il nuovo marchio Contactless Check-in che punta a garantire una gestione dell’arrivo e della partenza degli ospiti senza contatti diretti con il personale o con superfici considerate ad alto rischio come tastierini, chiavi e badge. Gli obiettivi sono offrire un prodotto – e un marchio distintivo – che certifica sicurezza da eventuali contagi, flessibilità e costi contenuti. L’ospite gestirà tutto il processo di check-in direttamente dal proprio smartphone, in totale autonomia. La tecnologia utilizzata da Keesy per gestire l’accesso è adattabile ad ogni serratura e non richiede interventi strutturali.

Come è nata Keesy

WHITEPAPER
Tracciabilità e sostenibilità: la filiera 4.0 dell’Oleificio Zucchi sceglie l’innovazione digitale
Smart agrifood
Turismo/Hospitality/Food

Keesy è una startup italiana che opera nel settore dei servizi digitali per le strutture ricettive offrendo un servizio di self check-in e contactless check-in completamente automatizzato disponibile tutti i giorni, 24 ore su 24. Nata nel maggio 2017 a Firenze, Keesy è frutto dell’iniziativa imprenditoriale del fondatore Patrizio Donnini Gallo, e della sua intuizione: rispondere al bisogno di facilitare il momento dell’arrivo e della partenza degli ospiti nelle strutture ricettive. Inizialmente il focus era su quelle extra-alberghiere ma, ad oggi, la società è pronta a servire anche il mercato alberghiero. La smart hospitality secondo Keesy è un sistema unico e innovativo che permette di gestire tutti gli adempimenti burocratici del check-in e l’accesso alla struttura scelta per offrire agli ospiti flessibilità, sicurezza e semplicità. Keesy ha messo il digitale al servizio della gestione dell’accoglienza. La tecnologia di Keesy permette di gestire tutti gli aspetti burocratici del check-in come raccolta e invio dei documenti in questura, verifica identità dell’ospite, calcolo e riscossione della tassa di soggiorno, pagamenti, firma del contratto dove richiesto, e invio dati al portale Istat.

Patrizio Donnini, founder di Keesy

Patrizio Donnini Gallo, Founder di Keesy ha dichiarato: “Oggi più che mai – nel post Covid – 19 – i gestori hanno bisogno di essere supportati per trovare risposte pratiche ai problemi che questo virus ha causato. Tecnologia e smart hospitality sono al servizio dei gestori della strutture ricettive per ripartire nell’era del post Covid -19”.