H-Farm completa la exit della startup Depop con un ritorno pari a 6 volte l'investimento | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

SOCIAL ECOMMERCE

H-Farm completa la exit della startup Depop con un ritorno pari a 6 volte l’investimento



La piattaforma di innovazione ha ceduto la partecipazione residua in Depop, app per gli appassionati di acquisti e vendite online di moda. Gli acquirenti sono due azionisti: Tempocap, società di investimento nel settore tecnologico, e un altro socio non comunicato. La plusvalenza totale è stata di quasi 4 milioni

17 Gen 2019


Nuova importante exit per H-Farm: la piattaforma di innovazione quotata nel segmento Aim di Borsa Italiana ha ceduto la sua partecipazione residua in Depop, affermata app per gli appassionati di acquisti e vendite online di moda e accessori di seconda mano, con oltre 15 milioni di utenti in tutto il mondo.

Simon Beckerman (Depop): «Così ho convinto gli investitori di Yoox e Spotify»

La cessione di tale partecipazione ha generato un incasso di 2.593.520 € e una plusvalenza di € 2.506.425. L’exit totale segue una prima cessione parziale di quote del capitale di Depop avvenuta a gennaio 2018: l’operazione nel suo complesso ha generato un ritorno pari a 6 volte l’investimento iniziale, con un incasso totale di 4.574.218 € e una plusvalenza di 3.782.191 €. A effettuare l’acquisizione due investitori già presenti nel capitale di Depop: Tempocap, società di investimento nel settore tecnologico, e un altro socio che non è stato comunicato.

DEPOP, LA STORIA

Depop, nata nel 2011 in H-FARM grazie all’intuizione del suo fondatore Simon Beckerman, oggi conta una community di utenti che spaziano dai più stimolanti creativi ai nuovi influencer della moda, del design, dell’arte e della musica di tutto il mondo, come le italiane Chiara Ferragni e Bianca Balti.  La piattaforma di e-commerce consente a chiunque di aprirsi un negozio personale direttamente da smartphone comprando e vendendo oggetti esclusivi,.Utilizzabile in maniera facile e intuitiva, Depop nel 2018 ha registrato oltre 4 milioni di nuovi utilizzatori, 500 milioni di ricerche, più di un milione al giorno con una media di un nuovo oggetto in vendita ogni secondo. Il team di Depop si suddivide tra le sedi di Londra, Milano, New York e Los Angeles, che è diventata la seconda città per numero di registrazioni dopo la capitale inglese. Dal 2012 Depop ha sede principale a Shoreditch, nel quartiere tecnologico di Londra.

Riccardo Donadon, H-Farm

I FINANZIAMENTI A DEPOP

Negli anni Depop ha suscitato l’interesse di numerosi investitori. Già nel 2013 Red Circle Investments, società finanziaria della famiglia Rosso, e Luca Marzotto hanno deciso di puntare un milione di dollari sull’app che consente di crearsi un negozio personale su smartphone. Nel 2016 la società ha chiuso un aumento di capitale da 7,4 milioni di euro sottoscritto dai fondi Balderton Capital (lo stesso fondo che ha investito in Yoox), Holtzbrinck (il primo investitore di Zalando) e Creandum (i primi investitori di Spotify), assieme a Red Circle Investments (società finanziaria della famiglia Rosso) e Lumar (società di Luca Marzotto). A gennaio 2018 Oggi la società fondata nel 2011 da Simon Beckerman ha chiuso un aumento di capitale di 20 milioni di dollari.Adesso è arrivata la exit totale.