Skipr: così una startup belga guida le aziende verso la mobilità sostenibile per i dipendenti - Economyup

MOBILITY AS A SERVICE

Skipr: così una startup belga guida le aziende verso la mobilità sostenibile per i dipendenti



Tra le vincitrici dell’European Startup Prize for Mobility, che premia le migliori realtà innovative europee della mobilità, c’è Skipr. La startup belga offre ad altre aziende piani personalizzati in base alle loro esigenze per la gestione della mobilità degli impiegati. Ecco come

di Ginevra Piadelli

16 Feb 2021


Skipr

Una delle startup europee della mobilità più interessanti del momento è Skipr. L’anno scorso la giovane realtà innovativa belga ha ricevuto 7 milioni di euro di finanziamento Serie A e a gennaio di quest’anno è risultata tra le vincitrici dell’European Startup Prize for Mobility, annuale premiazione per le star nascenti della mobilità in Europa. Le chiavi del successo: occuparsi di intermodalità, mobility-as-a-service B2B e mobilità sostenibile. Vediamo come.

Che cosa fa Skipr e perché ne parliamo

Skipr, fondata nel 2018 dall’attuale CEO Mathieu de Lophem (precedentemente manager a Deliveroo Benelux), offre ad altre aziende piani personalizzati in base alle loro esigenze ed i loro impiegati, e le aiuta a creare una mobilità più sostenibile. In Belgio, nazione dove si trova il quartier generale di Skipr, la startup ha già stretto rapporti con grandi aziende come Accenture e Carrefour, e programma di espandersi ulteriormente in Europa. Ha già iniziato ad affacciarsi sul mercato francese, grazie ad un team che lavora da Parigi. A gennaio di quest’anno, Skipr è stata tra le vincitrici dell’annuale Premio Startup Europeo per la mobilità. La mission di Skipr è quella di accelerare il processo di transizione di altre aziende e dei loro impiegati verso una mobilità sostenibile.

WHITEPAPER
Product Lifecycle Management: cos’è, come funziona e come deve evolvere
Logistica/Trasporti
Manifatturiero/Produzione

Come funziona Skipr

Skipr punta a creare un nuovo modello di mobilità sostenibile migliorando la mobilità degli impiegati di altre aziende. La soluzione di Skipr consiste in tre parti.

  • Per prima un’applicazione digitale MaaS (Mobility as a Service) che consente a chi la utilizza di tracciare il percorso fino alla propria destinazione utilizzando una combinazione tra mezzi privati, pubblici o di sharing, in modo da individuare la scelta ideale.
  • In secondo luogo una piattaforma SaaS (Software as a Service) di management per gli spostamenti, attraverso la quale si possono raccogliere sia il budget degli impiegati sia le spese, e allo stesso tempo misurare l’impatto ambientale dell’azienda stessa.
  • Terzo una carta unica Europea per il pagamento della mobilità che consente l’accesso a tutti i servizi di mobilità aggiuntivi. Grazie a questa combinazione, Skipr crea un’unica soluzione per prenotare, gestire e pagare la mobilità degli impiegati di un’azienda o liberi professionisti che per lavoro si muovo spesso. Aziende e liberi professionisti possono contare su un’unica soluzione che mette a loro disposizione tanti servizi di micromobilità, ad esempio Uber, assieme ai mezzi pubblici locali.

Quali sono i vantaggi

Ci sono tre ragioni principali per creare un piano di mobilità sostenibile con Skipr. Primo, la riduzione delle emissioni di CO2. Gli spostamenti degli impiegati verso il luogo di lavoro o verso i clienti contribuiscono agli innalzamenti dei livelli di CO2. Skipr sostiene le aziende nell’incoraggiare i dipendenti a cambiare le loro abitudini verso metodi più sostenibili. Secondo, aumentare il benessere degli impiegati. Grazie ai piani di mobilità sostenibile di Skipr, non solo gli spostamenti rispettano di più l’ambiente, ma cambiando o creando una policy specifica per la mobilità, si ottimizzano i tempi per gli spostamenti, alleviando lo stress e l’ansia degli impiegati. Terzo, la riduzione dei costi. Skipr analizza e valuta la situazione dell’azienda e propone idee che riducono i costi per la mobilità degli impiegati. Allo stesso modo, Skipr aiuta a facilitare e automatizzare i processi di management della mobilità, risparmiando tempo e risorse.

Skipr e il Mobility Budget

Il Mobility Budget di Skipr permette di aumentare il reddito e la flessibilità dei dipendenti d’azienda. Grazie al Mobility Budget, i dipendenti possono cambiare l’auto aziendale o la possibilità di chiedere un’auto aziendale, con un piano flessibile. Una volta che il dipendente ha a disposizione questo budget può spenderlo in 3 modi. La prima è scegliere un’auto aziendale green, che riduce le emissioni di CO2 ed è più efficiente rispetto alla precedente. Secondo, può investire il budget in mobilità alternativa, come mezzi pubblici o servizi di sharing. In ultimo, la parte di budget avanzata e non spesa verrà tassata al 38,7% e data in contanti all’impiegato. Grazie al Mobility Budget, gli impiegati beneficiano di un’offerta più ampia per la loro mobilità, ottimizzano i loro tempi di trasporto, hanno accesso ad un meccanismo fiscale ottimizzato, ed hanno il controllo sul loro piano mobilità. Anche le aziende ottengono benefici. Il Mobility Budget di Skipr permette alle aziende di offrire soluzioni fiscalmente più attraenti, più flessibili e più verdi: contribuisce a ridurre le emissioni di CO2 dell’azienda, permette un maggiore controllo sui costi per la mobilità, consente all’azienda di offrire soluzioni che la rendono competitiva e tecnologicamente avanzata sul mercato. Aziende come Ogilvy affidano già il loro Mobility Budget a Skipr.

Ginevra Piadelli

Laureata in Lingue, Economie ed Istituzioni dell'Asia e appassionata di Giappone. Attualmente seguo un master in diritto comparato presso l'università di Nagoya.