Prenotare insieme biglietto e taxi: Trenitalia e Wetaxi si alleano in nome della mobilità integrata - Economyup

LA PARTNERSHIP

Prenotare insieme biglietto e taxi: Trenitalia e Wetaxi si alleano in nome della mobilità integrata



La partnership garantisce ai passeggeri la copertura del viaggio dall’inizio alla fine. Luigi Corradi, AD e DG di Trenitalia: “Così liberiamo le città dalle auto e garantiamo una mobilità sostenibile”. Massimiliano Curto, CEO Wetaxi: “Progetto importante per gli aspetti tecnologici, logistici, comunicativi”

18 Feb 2022


Massimiliano Curto, CEO di Wetaxi

La mobilità integrata è alla base dell’alleanza appena stretta tra Trenitalia (Gruppo FS Italiane) e Wetaxi che consente ai passeggeri in viaggio tra Torino, Milano, Roma e Napoli di prenotare il servizio taxi insieme al biglietto ferroviario, garantendo loro la copertura del viaggio dall’inizio alla fine. “Un progetto importante sotto ogni punto di vista: tecnologico, logistico, comunicativo” ha commentato il CEO di Wetaxi, Massimiliano Curto. “L’integrazione tra questi due servizi dovrà essere lineare e invisibile, l’utente non dovrà avvertire la grande complessità nascosta dietro pochi click”.

Ma vediamo meglio cosa fa Wetaxi e come funziona la partnership con Trenitalia.

Wetaxi, la startup che collabora con le cooperative

Costituita nel 2017 a Torino con l’obiettivo di migliorare la mobilità in città, Wetaxi è diventata un’app chiamataxi scelta da oltre 200.000 utenti e 5.650 tassisti di 26 città italiane. Alla base c’è un modello collaborativo: Wetaxi si propone infatti come partner delle cooperative taxi locali e le supporta nel processo di innovazione grazie ad una tecnologia proprietaria capace di integrarsi ai sistemi esistenti. Oltre ad aver introdotto per la prima volta in Italia la Tariffa Massima Garantita, che permette agli utenti di sapere in anticipo quanto spendono e di non spendere più del preventivo, Wetaxi negli anni ha costruito collaborazioni con i principali player del settore come Moovit, Urbi e Telepass. Senza dimenticare Trenitalia, suo partner da tempo.

WHITEPAPER
Smart Building: a quanto ammonta il loro valore di mercato nel nostro Paese?
Proptech
Smart city

Come funziona la partnership Wetaxi -Trenitalia

L’intesa è mirata a coprire il primo e l’ultimo miglio del viaggio in treno in maniera più facile e conveniente grazie alla possibilità di prenotare il taxi insieme al biglietto di Frecce, Intercity e Intercity Notte e allo stesso tempo accumulare punti CartaFRECCIA.

Il principale obiettivo è semplificare il viaggio unendo la capillarità e la velocità del treno con la possibilità di raggiungere in taxi la stazione o la destinazione finale del proprio viaggio.

Come prenotare treno e taxi online

Le due aziende hanno sviluppato un innovativo servizio di mobilità integrata che prevede la possibilità di richiedere su trenitalia.com il taxi con Wetaxi contestualmente all’acquisto dei biglietti di Frecce, Intercity e Intercity Notte oppure direttamente dal treno tramite il Portale FRECCE.

In pochi clic i passeggeri di Frecce e Intercity potranno pianificare i propri itinerari e viaggiare dalla porta di casa fino alla loro destinazione finale.

Il servizio è disponibile per tutti i passeggeri Trenitalia che viaggiano da e verso Roma, Milano, Napoli e Torino con Frecce e Intercity. Nei prossimi mesi le due aziende intendono allargare la copertura del servizio a tutto il Paese continuando ad innovare il servizio offerto.

L’integrazione tra treno e taxi: un esempio di mobilità sostenibile

Quanto fatto finora da Trenitalia e Wetaxi rappresenta un primo passo fondamentale nella direzione dell’intermodalità.

“Un’autentica integrazione fra treno e le altre modalità di trasporto collettivo e condiviso – ha dichiarato Luigi Corradi, AD e DG di Trenitalia – permette di costruire una mobilità sostenibile con enormi benefici dal punto di vista ambientale. A questo va associata una forte sostenibilità sociale perché accordi di questo tipo hanno l’obiettivo di liberare le città dalle auto, migliorando significativamente la vivibilità degli spazi urbani. Come Trenitalia siamo pronti ad affrontare la sfida della mobilità integrata accompagnando il passeggero nell’intero viaggio.”

“Wetaxi nasce proprio con l’obiettivo di promuovere un modello di mobilità intelligente e supportare il settore nel processo di innovazione, grazie ad una tecnologia proprietaria aperta e versatile, capace di integrarsi ai sistemi esistenti”, ha sottolineato Massimiliano Curto, CEO di Wetaxi. “Ora con Trenitalia portiamo avanti questo progetto lavorando insieme per innovare gli spostamenti degli italiani, grazie ad un innovativo servizio di mobilità door-to-door e ad una rete di trasporto pubblico sempre più integrata e al servizio dei cittadini, all’insegna della sicurezza e della convenienza”.

“Sono davvero orgoglioso – ha concluso Curto – di quanto fatto insieme a uno dei player più strategici in tema di mobilità, l’asse portante del trasporto persone in Italia, e sono certo che questo passo sia solo l’inizio di una collaborazione sempre più forte e innovativa”.