Venture capital: 420mila euro a Synapta, startup per la trasparenza nella PA | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INNOVAZIONE NELLA PA

Venture capital: 420mila euro a Synapta, startup per la trasparenza nella PA

25 Lug 2018

Il fondo “Oltre II SICAF” (innovazione a impatto sociale) ha guidato l’investimento sullo spin-off che ha sviluppato la piattaforma ContrattiPubblici.org: un unico database di 13 milioni di contratti pubblici. Così le aziende possono fare analisi di mercato e le PA individuare fornitori. Cerved tra i partner di spicco

Arrivano 430mila euro per Synapta, la startup che porta trasparenza nel mercato dei contratti pubblici italiani. “Oltre II SICAF”, fondo di Venture Capital della società italiana di VC Oltre Venture, che investe in imprese che producono innovazione a impatto sociale, ha guidato la cordata di investimento di Synapta S.r.l., la quale, con la piattaforma ContrattiPubblici.org, sta rivoluzionando la business intelligence su contratti e bandi della pubblica amministrazione italiana.

CHE COSA FA SYNAPTA

Synapta è una startup innovativa fondata nel 2016 a Torino per offrire una nuova generazione di servizi per l’integrazione ed analisi dei dati sfruttando la tecnologia Linked Data. I co-fondatori, Federico Morando ed Alessio Melandri, hanno dato vita a Synapta grazie ad un piano di investimento dei soci CELI – Gruppo H-FARM, leader nelle tecnologie semantiche per estrarre valore dal linguaggio naturale, e Regesta.exe, specializzata nelle tecnologie per l’organizzazione e la comunicazione di archivi digitali e tra i precursori dei Linked Data in Italia. Federico Morando – ex direttore della ricerca del Centro Nexa per Internet & Società del Politecnico di Torino, tra i pionieri degli Open Data in Italia – è co-founder ed attualmente CEO e Presidente di Synapta S.r.l. Alessio Melandri – più giovane fellow del Centro Nexa per Internet & Società del Politecnico di Torino nel 2015/2016 – ora è full-stack developer, co-founder, CTO e membro del CdA di Synapta S.r.l.

Federico Morando, AD Synapta

COME FUNZIONA CONTRATTIPUBBLICI.ORG

A seguito di intense attività di ricerca e sviluppo iniziate presso il Centro Nexa su Internet & Società del Politecnico di Torino, di cui è spin-off, Synapta ha riunito in un unico database più di 13 milioni di contratti pubblici, che 26 mila pubbliche amministrazioni hanno affidato a circa 1 milione di fornitori.

ContrattiPubblici.org di Synapta risponde ad una  sfida sociale. La trasparenza sulle spese della PA è sancita in molte norme, tuttavia i cittadini non riescono a vigilare come dovrebbero, i fornitori della PA hanno difficoltà a comprendere le opportunità di business e le PA stesse faticano ad individuare il fornitore migliore.

Per le aziende è uno strumento di analisi di mercato, monitoraggio dei concorrenti, individuazione di partner e lead generation. Per le PA è uno strumento per individuare i fornitori con procedure più veloci e maggiore accountability. Per i cittadini è la trasparenza amministrativa resa accessibile.

Tra i partner di Synapta, sia a livello di integrazione dati che di azione commerciale, spicca il Gruppo Cerved, principale operatore italiano nell’analisi del rischio di credito e tra le principali agenzie di rating europee.

A valle del percorso di accelerazione con SocialFare | Centro per l’Innovazione Sociale – complementare all’incubazione presso I3P del Politecnico di Torino e strategico per lo sviluppo di ContrattiPubblici.org e relativo fundraising – l’operazione di aumento di capitale è stata coordinata da Oltre Il SICAF, primario investitore di venture capital, cui si è unita SocialFare Seed, il veicolo privato di seed investment che investe nelle startup selezionate e accelerate da SocialFare.

L’operazione ha portato nelle casse della startup torinese un round di finanziamento di 430 mila euro, oltre ad importanti competenze imprenditoriali e opportunità di networking, che si aggiungono a quelle messe a disposizione dai soci precedenti, tra cui il Gruppo H-FARM.

Articoli correlati