Open-Inn Retail Award, ecco i vincitori del premio Kiki Lab per l'open innovation | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL CONTEST

Open-Inn Retail Award, ecco i vincitori del premio Kiki Lab per l’open innovation

17 Ott 2018

Miroglio Fashion, Apoteca Natura, Ibm, Scloby, Else Corp, Checkout Technologies, Garanteasy, Djungle e Enerbrain hanno vinto il premio assegnato da Kiki Lab alle realtà che si distinguono nel retail per strategie di “innovazione aperta”. Tra i nuovi trend di quest’anno Emotional Retail e responsabilità sociale

Meno spettacolarizzazione e più attenzione al servizio al cliente, in coerenza con i valori aziendali, sono le tendenze del retail 2018 emerse dai progetti vincitori dell’Open-Inn Retail Award, riconoscimento annuale nato con l’obiettivo di premiare progetti di Open Innovation in grado di conferire valore aggiunto alle aziende Retail e alla retail experience dei loro clienti.

Miroglio Fashion, Apoteca Natura, Ibm, Scloby, Else Corp, Checkout Technologies, Garanteasy, Djungle e Enerbrain sono le società  – alcune grandi aziende, altre startup – che, sui 18 finalisti in gara, hanno ottenuto il premio, consegnato al termine del convegno Ki-Best e Open-Inn Retail Award 2018 organizzato da Kiki Lab il 17 ottobre a Milano.

Se fino all’anno scorso le tecnologie digitali nei negozi erano usate in buona parte alla stregua di effetti speciali per catturare la curiosità e l’attenzione del cliente, adesso l’utilizzo delle tecnologie si sta spostando verso l’offerta di servizi più pratici e concreti, in coerenza con i valori aziendali e con attenzione anche alla responsabilità sociale. Lo dimostrano i progetti selezionati, valutati da un’ampia giuria che comprende manager, professionisti ed esperti del Retail e di innovazioni in ambito tecnologico e digitale (elenco completo su https://openinnretailaward.it/).

I VINCITORI DI OPEN-IN RETAIL AWARD 

  1. Categoria: Retailer progetti sviluppati internamente

Premio Categoria
Health & Loyalty System (Apoteca Natura)
Sistema per seguire il percorso di salute delle persone in modo consapevole, grazie a una completa conoscenza dei loro dati sanitari e la possibilità di interagire con il proprio farmacista di fiducia.

Premio giuria
Fiorella Rubino My Way (Miroglio Fashion)
Capsule di moda personalizzabile online: jeans e tuniche personalizzabili online in ogni dettaglio, modelli e decori, usando un software 3D di ultima generazione.

  1. Categoria: Aziende IT già affermate sul mercato

 Premio categoria
Scloby (Scloby)
Piattaforma cloud per gestire processi di commercianti e ristoratori, sia per le micro imprese sia per le grandi catene. Gestione di tutte le operazioni di front office e back office di un punto vendita.

Premio giuria
Sherwin Williams estensione ColorSnap® (IBM)
Mobile app per color match che permette di simulare i colori della stanza della propria abitazione sfruttando la tecnologia e simulando in ogni passo il percorso. La app ColorSnap(R) viene estesa e integrata sia on-line che in-store per concludere l’acquisto.

 3.Categoria: Startup in fase di feed

 Premio categoria
Fast Checkout & Full Automated Store (Checkout Technologies)
Soluzione multiprodotto per l’automazione dei processi di acquisto all’interno dei supermercati.‘Full Automated Store’ consente al negozio di riconoscere automaticamente prodotti, persone, movimenti e azioni; ‘Fast Checkout’ velocizza del 70% l’esperienza cliente alle casse.

 Premio giuria
Virtual Retail & Shopping Experience (Else Corp)
Progetto che sfrutta le tecnologie 3D, l’industria 4.0 e l’intelligenza artificiale, permettendo alle aziende di offrire esperienze esclusive, prodotti dalla perfetta vestibilità e processi di produzione più sostenibili. 

  1. Categoria: Startup con meno di tre anni di vita

Premio Categoria
Enerbrain (Enerbrain)
Sistema composto da sensori, algoritmi ed attuatori. I sensori ambientali wireless inviano i dati al Cloud e grazie ad algoritmi di machine learning i costi energetici vengono ridotti e il comfort massimizzato.

 Premi Giuria

Nexi Smart POS (Garanteasy)
App che favorisce una relazione duratura tra il cliente e il negoziante grazie alla gestione semplice della garanzia. Partnership tra Nexi e Garanteasy.

Flying Tiger Jungle (Djungle)

App di Loyalty total-digital che massimizza l’engagement e incide in real time su KPI di interazione e di acquisto. Promuove l’interazione con il punto vendita prima dell’acquisto sotto forma di gioco.

IL CONVEGNO DI KIKI LAB

La consegna dei premi è stata preceduta da un convegno. Fabrizio Valente, founder e Amministratore di Kiki LabEbeltoft Italy, ha presentato numerosi casi rappresentativi di 4 tendenze principali (Emotional Retail, Interactions, Responsibility e Smart Retail), partendo da una selezione di oltre 300 aree retail visitate nell’ultimo anno a Londra, Lisbona, Madrid, Copenhagen, San Paolo e New York.

Il nuovo flagship di Occitane, inaugurato quest’anno a Londra, è un concept store molto esperienziale (il più grande della catena con 650 mq su 2 piani) in cui è possibile acquistare, oltre ai classici cosmetici e prodotti per la cura del corpo, anche macarons, grazie alla partnership con il pasticcere francese Pierre Hermè.

A Cannes, Nespresso ha aperto nel 2017 un boutique caffè ‘friendly luxury’: 400 mq su 3 piani, con 18 addetti vendita e 4 manager. Uno degli aspetti chiave è l’attenzione all’ambiente e al tema del riciclo: ad esempio, il piano del tavolo dedicato alla degustazione delle novità, che si trova all’ingresso, è realizzato con i resti dal caffè. Dopo le prime 6 aperture con questo nuovo concept, Nespresso punta ad arrivare a 60 punti vendita entro il 2021.

Samsung ha lanciato nel 2017 a New York il primo Samsung truck: un pop up ‘care truck’ per assistenza device che offre servizi di riparazione, impementazioni device e dimostrazione di nuovi modelli. Offre anche la possibilità di iscriversi a un servizio personalizzato di assistenza a domicilio.

Marco Farnetani, Retail and Ominchannel Director Bata Group ha spiegato: “Con il progetto Red Concept avevamo il chiaro obiettivo di riqualificare l’immagine dei negozi e creare un modello di business che includesse un training sullo storytelling innovativo, un miglioramento della resa e delle performance oltre alla fidelizzazione di un nuovo target cliente’.

Giangiacomo Ibba, Presidente Leader Price – Crai ha detto: ‘Il nostro obiettivo con il nuovo concept Leader Price è quello di impreziosire il discount enfatizzando la shopping experience senza dimenticare la prossimità, la convenienza e l’attenzione al freschissimo soprattutto ortofrutta e macelleria’.

‘La nostra strategia si è focalizzata sulla gestione diretta del rapporto con i clienti, con risultati positivi a 360°:  aumento delle performance, sistema più efficiente e sviluppo dell’intelligenza emotiva dei team, strumento indispensabile nel processo di trasformazione digitale”ha affermato Paolo Denti, Amministratore Delegato Thun.

 Sergio Gallorini, Direttore Commerciale GESAC – Aeroporto di Napoli ha parlato di sense of place e innovazione. ‘Nonostante gli aeroporti rimangono fra gli ultimi e pochi posti dove le persone hanno del tempo per intrattenersi, non possono più permettersi di rimanere dei non luoghi, così come furono definiti negli anni ’90 dall’antropologo francese Augé. Anzi, grazie ad un carattere connotato con il territorio e grazie all’innovazione, possono offrire un’esperienza originale e stimolare la spesa di passeggeri e della comunità che ci gravita attorno’.

Nicolas Costa, Retail Manager Juventus nella sua presentazione ‘Juventus Store: mettere l’esperienza dei clienti al centro’ ha approfondito l’evoluzione da Club Shop fino a diventare Retail Destination.

Alessia De Col, Logistica e Supply Chain Manager Amazon ha spiegato ‘come gli Amazon Lockers avvicinano il mondo e-commerce ai negozi fisici: supermercati, centri commerciali e realtà locali’.

Luciano Roznik, Fondatore e Direttore Creativo AllWays, partner del progetto, ha presentato alcuni casi esemplificativi di successo di Retail Design Strategico a valore aggiunto.

 

Articoli correlati