Crowdfunding, a che punto sono i 10 progetti più finanziati su Kickstarter | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Fundraising

Crowdfunding, a che punto sono i 10 progetti più finanziati su Kickstarter

14 Giu 2016

Dagli smartwatch Pebble al film Veronica Mars, le iniziative finanziate sulla maggiore piattaforma di finanziamento collettivo online al mondo hanno avuto fortune alterne sul mercato. Alcune sono diventate prodotti di successo ma altre si sono rivelate dei flop commerciali. Ecco dove sono oggi le dieci idee che hanno raccolto di più

Kickstarter è la piattaforma di crowdfunding più famosa del mondo. Se il finanziamento collettivo online è diventato uno strumento di funding essenziale per prodotti e startup è anche grazie a questo sito che ha mostrato prima di tutti quali fossero le potenzialità della folla nel finanziare un’innovazione. Spesso, i progetti sono stati anche successi di mercato. Ma in alcuni casi si sono rivelati anche dei flop.

Business Insider ha ricostruito a che punto sono oggi i progetti più finanziati di sempre su Kickstarter. Ecco i primi dieci.

1) Pebble Time

Dopo aver stabilito il primo record di finanziamento su Kickstarter, la società californiana Pebble (vedi terzo paragrafo, con Pebble Time, smartwatch di nuova generazione, ha fatto ancora meglio raccogliendo nel 2015 20,3 milioni di dollari e proponendosi come una delle migliori alternative all’Apple Watch.
 

2) Coolest Cooler

Coolest Cooler, gioco di parole che significa “il frigorifero portatile più cool”, è stato presentato come il frigo da viaggio del ventunesimo secolo che diventa anche uno strumento per organizzare festicciole all’aria aperta avendo altoparlanti collegati Bluetooth e uno spazio per contenere piatti, posate e altri oggetti per picnic. Ha raccolto nel 2014 13,2 milioni di dollari. La consegna del prodotto ha avuto alcuni problemi tanto che ad aprile 2016 la società ha proposto ai backers di dare altri 97 dollari per entrare nella lista prioritaria dei finanziatori che riceveranno il superfrigo. E molti hanno accettato. Le prime consegne del prodotto sono previste per il 2016.

Leggi anche: Kickstarter, anche in Italia il re della raccolta fondi online

3) Pebble

Lo smartwatch Pebble (con uno schermo basato sull’e-ink e batteria a lunga durata) è stato uno dei più grandi successi di Kickstarter: 10,2 milioni di dollari raccolti nel 2012 e prime consegne nel 2013. Da allora, Pebble, startup californiana, è diventata una grande società, finanziata nel 2013 con 15 milioni di dollari dal fondo CRV.
 

4) Exploding Kittens

Exploding Kittens è un gioco di carte online creato dal fumettista Matthew Inman, conosciuto online come “The Oatmeal”, che ha raccolto 8,7 milioni di dollari nel 2015 partendo da una richiesta minima: 10mila dollari. Il bersaglio è stato raggiunto in otto minuti, risultando all’epoca il progetto finanziato più velocemente di sempre. Sette giorni dopo l’apertura della campagna ha passato i 106mila finanziatori, diventando anche il progetto con più finanziatori di sempre, ed è arrivato ad avere 219.382 backers. Un anno dopo, nel 2016, sono state pubblicate le prime versioni del gioco per smartphone.

5) Baubax

Nel 2015 Baubax, la società che produce la “migliore giacca da viaggio del mondo” con cuscino per il collo, maschera per gli occhi, portacuffie, tasche per device hi tech e altre caratteristiche, ha raccolto 9,1 milioni su Kickstarter e altri 11,5 milioni su Indiegogo. L’indumento è pronto per essere inviato ai suoi finanziatori da giugno 2016, ma le prime consegne non sono state immuni da critiche. Come testimoniano anche i commenti lasciati da alcuni finanziatori-acquirenti sulle pagine progetto di Kickstarter e di Indiegogo e su alcune pagine Facebook dedicate, la giacca non starebbe mantenendo le promesse fatte durante la campagna, sia per il prodotto in sé che per le modalità di consegna, e sono numerosi i backers che hanno richiesto il rimborso o che starebbero pensando addirittura ad azioni giudiziarie collettive.
 

6) Ouya

Tra i videogame, emblematico è il caso di Ouya, una console con sistema Android che ha raccolto nel 2013 più di 8,5 milioni di dollari su Kickstarter raggiungendo il target di raccolta (950mila dollari) in 8 ore e stabilendo il primato per la migliore prestazione nel primo giorno di tutti i progetti mai ospitati dal sito. Forte del successo sulla piattaforma di crowdfunding ha ricevuto nello stesso anno un investimento di 15 milioni di dollari dal fondo di investimento Kleiner Perkins. Sembrava l’inizio di un’ascesa inarrestabile, ma anche in questo caso il mercato l’ha pensata diversamente: Ouya è stato un flop commerciale, tanto che nel 2015 la società produttrice della console ha venduto i suoi asset software all’azienda californiana di videogame Razer.

Leggi anche: Tutto quello che bisogna sapere per usare le piattaforme di crowdfunding italiane

7) Shenmue 3

Continuando con i videogiochi, un grande successo è stato quello di Shenmue 3, il seguito di una saga di giochi di avventura dell’universo Sega. Il progetto ha raccolto 6,3 milioni di dollari, a cui si aggiungono altre risorse arrivate da una successiva campagna lanciata dallo stesso creatore del gioco, Yu Suzuki. Secondo le previsioni, il titolo sarà disponibile per PlayStation 4 a fine 2017.

8) Pono

Come abbiamo anche raccontato su EconomyUp, la leggenda del rock Neil Young ha raccolto più di 6,2 milioni di dollari per finanziare la produzione del lettore digitale ad alta risoluzione di musica Pono (proposto come la “migliore esperienza possibile di ascolto della propria musica digitale preferita”), messo sul mercato a 399 dollari. Oltre ai finanziatori però sembra che il progetto del rocker non abbia conquistato più di tanto il grande pubblico, anche perché alcune riviste online, da Slate ad Ars Technica, hanno fatto recensioni non positive del dispositivo.

9) Mystery Science Theater 3000

Mystery Science Theater 3000 (abbreviata spesso MST3K) è una serie tv cult basata su vecchi film e b-movie di fantascienza e horror andata in onda dal 1988 al 1999 (197 episodi). Il suo creatore Joel Hodgson ha chiesto su Kickstarter 5,5 milioni di dollari per produrre una nuova stagione e la campagna ha superato il target raccogliendo 5,76 milioni. I nuovi 12 episodi dovrebbero andare in onda a inizio 2017.

Leggi anche: Perché una startup italiana sceglie Kickstarter

10) Veronica Mars: il film

Tra i film, il maggiore successo di Kickstarter è stato Veronica Mars, lungometraggio basato su una serie tv americana creata nel 2004 dedicata a una giovane detective. Nel 2013, il progetto, per cui erano stato richiesti 2 milioni di dollari, ha raccolto nell’aprile 2013 5,7 milioni in un mese (donati da 91.585 fan, uno dei quali ha partecipato anche al film con qualche dialogo) e ha convinto Warner Bros a coprire, come da accordo pre-campagna di crowdfunding, i costi di distribuzione e marketing. Il film ha avuto buoni riscontri. Ha guadagnato a oggi quasi 3,5 milioni di dollari a livello mondiale. Come progetto, è stato quello arrivato più rapidamente al milione e ai due milioni di dollari, quello più alto di sempre nella categoria “film” e quello con più backers.

Articoli correlati