Climate Pledge: come funziona il fondo di Amazon da $2 miliardi per contrastare i cambiamenti climatici | Economyup

OPEN INNOVATION

Climate Pledge: come funziona il fondo di Amazon da $2 miliardi per contrastare i cambiamenti climatici



Già diverse aziende hanno beneficiato del Climate Pledge Fund di Amazon: un fondo lanciato a giugno per sostenere società di tutto il mondo impegnate a ridurre l’impatto dei cambiamenti climatici. I settori: economia circolare, manifatturiero e materiali, trasporti e logistica, cibo e agricoltura. Qui come partecipare

di Laura Loguercio

05 Nov 2020


Climate Pledge Fund Amazon

In piena pandemia Amazon mostra di credere nella lotta al cambiamento climatico con il Climate Pledge Fund: un modo per fare open innovation, ovvero per individuare al di fuori delle proprie mura aziendali realtà innovative in grado di proporre soluzioni interessanti per un problema urgente come quello del clima.

Il 2020 verrà inevitabilmente ricordato per il Covid-19 e le misure restrittive imposte dai governi di tutto il mondo. Nonostante questo, la lotta contro il cambiamento climatico continua a rimanere una delle più grandi sfide del secolo: secondo molti esperti, infatti, il “punto di non ritorno” si avvicina sempre di più ed è fondamentale agire per riuscire a contenere il surriscaldamento globale e le emissioni nocive nel più breve tempo possibile.

Molte aziende, però, iniziano a vedere la transizione verso un modello operativo ecosostenibile come una grande possibilità, e si sono impegnate a rispettare rigidi standard.

Amazon sta facendo la propria parte. Nel 2019, il colosso del commercio online ha infatti sottoscritto il Climate Pledge, un piano concreto con il quale l’azienda punta ad azzerare le proprie emissioni nette di carbonio entro il 2040, 10 anni prima del limite previsto dall’Accordo di Parigi.

“Non vogliamo più rimanere indifferenti a questo tema, abbiamo deciso di sfruttare la nostra portata per fare la differenza” ha detto il Ceo Jeff Bezos, aggiungendo: “Se Amazon raggiunge l’obiettivo con 10 anni di anticipo, tutte le aziende possono farcela”.

Il piano è finora stato sottoscritto da 11 compagnie tra cui Siemens, Best Buy, Mercedes Benz e Verizon. Tutti i firmatari devono rispettare tre elementi fondamentali: misurare e comunicare regolarmente le proprie emissioni di gas nocivi, mettere in atto strategie di decarbonizzazione in linea con l’Accordo di Parigi, e compensare ogni emissione residua con un impegno reale e consolidato per ridurre del tutto le emissioni di carbonio entro il 2040. Amazon, inoltre, punta a utilizzare soltanto energia proveniente da fonti rinnovabili entro il 2025.

WHITEPAPER
Quali sono i diversi approcci al Design Thinking e quali benefici producono?
CIO
Open Innovation

Per incentivare in modo concreto il cambiamento, lo scorso giugno la compagnia ha attivato il Climate Pledge Fund: un fondo da $2 miliardi dedicato a “compagnie visionarie” che con i loro prodotti contribuiscono a creare soluzioni per facilitare la transizione verso un sistema basato su emissioni di carbonio ridotte.

I primi settori di interesse per potenziali investimenti sono quindi l’economia circolare, l’industria manifatturiera e dei materiali, i trasporti e la logistica, i settori del cibo e dell’agricoltura. Il fondo è aperto a tutte le compagnie a livello globale: per informarsi è possibile scrivere all’indirizzo email indicato sul sito. L’importo stanziato viene deciso caso per caso, e può variare da poche migliaia di dollari a investimenti multimilionari.

Tra le prime compagnie a beneficiare del Climate Pledge fund troviamo Redwood Materials – azienda fondata dall’ex Cto di Tesla JB Strauble, – CarbonCure Technologies, Pachama e Turntide Technologies. Una somma è stata destinata anche a Rivian, startup specializzata in veicoli elettrici già partner della flotta per consegne di Amazon.

L’impegno di Bezos sul piano ambientale è scattato dopo una serie di richieste da parte dei dipendenti. A maggio 2019, per esempio, durante la consueta riunione annuale gli azionisti hanno avanzato diverse proposte mirate a limitare l’impatto ambientale dell’azienda. A settembre dello stesso anno, poi, più di 1.500 dipendenti hanno manifestato davanti alla sede di Seattle chiedendo azioni concrete e tempestive.

Oltre al Climate Pledge Fund, infatti, Amazon ha investito $10 milioni nella preservazione delle foreste nel nord-est degli Stati Uniti e in febbraio ha promesso di investire $10 miliardi nel Bezos Earth Fund, un fondo pensato per tutte le aziende o associazioni in grado di contribuire concretamente alla lotta contro il cambiamento climatico.

Laura Loguercio

Lavoro nel desk video di un'agenzia stampa a Milano. Primo ho studiato Filosofia, poi ho scoperto il mondo del digitale. Scrivo di società, ma con un occhio per l’innovazione.