Car sharing, una startup di Europcar acquisisce la milanese GuidaMI | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Open innovation

Car sharing, una startup di Europcar acquisisce la milanese GuidaMI



Il gruppo europeo dell’autonoleggio ha acquisito, tramite la controllata Ubeeqo, la storica società di condivisione auto prima gestita da ATM, poi da Aci. L’operazione consentirà l’ingresso nel mercato italiano. «Milano è una delle piazze più dinamiche in Europa per le soluzioni di mobilità alternative» dice il co-founder Chatelier

di Redazione EconomyUp

27 Gen 2017


Il Gruppo Europcar, tra i leader europei dell’autonoleggio e player di riferimento della mobilità, ha annunciato, attraverso Ubeeqo – l’innovativa startup della mobilità di cui detiene una quota di maggioranza – l’acquisizione di GuidaMi, la compagnia di car sharing di Milano. L’Italia diventa così il sesto mercato nel quale Ubeeqo offre un’alternativa alle auto di proprietà. Ubeeqo opera già in Francia, Belgio, Germania, Regno Unito e Spagna. I termini finanziari dell’acquisizione non sono stati divulgati.

Cos’è il Gruppo EuropCar – Europcar offre ai suoi clienti uno dei più grandi network di autonoleggio del mondo tramite le società interamente controllate, nonché i franchising e partner. Oltre al marchio Europcar, l’azienda opera con il marchio lowcost InterRent. Ha 6000 dipendenti e il titolo Europcar (Eucar) è quotato alla Borsa Euronext di Parigi. Per rispondere alle sfide della mobilità del futuro è stato creato Europcar Lab, un laboratorio di open innovation che ha sede a Parigi e in cui la società di autonoleggio sperimenta nuovi modelli di business per diventare sempre di più un player della mobilità integrata. I soggetti con cui il Lab si relaziona maggiormente sono le startup, che vengono monitorate e selezionate. Europcar Lab ha realizzato vestimenti strategici in realtà come Ubeeqo e E-Car Club.

Ruggiero (Europcar): “Ecco quali startup cerchiamo per lanciare nuovi modelli di business

Cos’è Ubeeqo – È una startup europea specializzata in soluzioni di mobilità per il mercato business e consumer. Europcar è diventato l’azionista di maggioranza nel 2015, contestualmente al suo percorso strategico di estendere l’offerta di mobilità e rispondendo alle esigenze in continua evoluzione del cliente. Ubeeqo è stata nominata da Deloitte’s Technology Fast50 tra le 30 principali società ad alto potenziale di crescita tecnologica ed è stata recentemente insignita del premio European Car Sharing Customer Value Leadership 2016 da Frost and Sullivan.

Cos’è GuidaMi – È l’operatore di car sharing storico a Milano con oltre 150 vetture già disponibili e con parcheggi dedicati in tutta la città. Il servizio di car sharing è stato attivato a Milano da Legambiente nel settembre del 2001, senza tecnologia di bordo. Nel dicembre 2006 la società Car Sharing Italia Srl ha aderito circuito di ICS, diventando interoperabile con gli altri gestori. Fino all’anno 2009 il servizio era fornito anche dalla società è GuidaMi, nata nel 2004 per iniziativa del Comune di Milano e del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, ma non facente parte del circuito di ICS. Nel 2007 ATM S.p.A. ha assunto il controllo della Società Guidami e nel gennaio 2010, attraverso l’acquisizione della società Car Sharing Italia Srl, è diventato l’unico gestore del servizio in area milanese. Dal 1 Dicembre il servizio GuidaMi è entrato in GirACI di ACI Global Spa, nuovo progetto nazionale di car sharing GirACI gestito da ACI Global Spa. Da quella data, dunque, il servizio è stato gestito da Guidami Srl, società controllata da ACI Global, e non più da ATM. Prima dell’acquisizione ATM risultava ancora azionista di GuidaMi all’1%.

Perché l’acquisizioneGuidaMi, si legge in un comunicato diffuso da EuropCar, apre le porte del mercato italiano a Ubeeqo. “Milano è una delle piazza più dinamiche in Europa per quanto concerne le soluzioni di mobilità alternative” afferma Benoît Chatelier, co-fondatore Ubeeqo. “Siamo felici, tramite questa acquisizione, di posizionare Ubeeqo in un mercato così in crescita, mantenendo la stessa ambizione che abbiamo in altre città: offrire ai clienti privati e business un’alternativa innovativa all’auto di proprietà e incoraggiare i proprietari di auto a venderle”. Anche l’app di mobilità di Ubeeqo sarà disponibile per i cittadini milanesi. Questa piattaforma permette agli utenti di prenotare e acquistare allo stesso tempo soluzioni come car sharing, noleggio auto, noleggio con conducente e taxi. È ideale anche per i clienti business perché, grazie al suo sistema di fatturazione centralizzato, è in grado di limitare il volume delle note spese. “Pochi mesi dopo l’acquisizione di Bluemove in Spagna – sottolinea Fabrizio Ruggiero, Europcar Group Deputy CEO Sales, Marketing, Customers & InterRent –  il Gruppo Europcar conferma ancora una volta attraverso Ubeeqo la propria volontà di espansione sul mercato del car sharing e, facendo il suo ingresso in un altro paese europeo, può capitalizzare una già solida posizione. Questa acquisizione rappresenta un’altra tappa fondamentale nel nostro processo di accreditamento a leader mondiale di soluzioni di mobilità” . (L.M.)

 

 

Redazione EconomyUp