SCOUTING

Trasferimento tecnologico, 24 idee di innovazione dal Politecnico di Milano  



Dal chip per l’analisi della struttura 3D delle cellule alla prototipazione in realtà aumentata per la moda fino al sistema di navigazione satellitare nello spazio. Ecco i progetti che in gennaio cominciano il percorso di accelerazione di Switch2Product, la competizione del Polimi per il trasferimento tecnologico

di Redazione EconomyUp

Pubblicato il 04 Gen 2023


Switch2Product 2022, la premiazione

24 idee innovative pronte a passare dalla ricerca al mercato: prende il via in gennaio il percorso di accelerazione delle startup selezionate alla XIV edizione di Switch2Product | Innovation Challenge, il programma che valorizza soluzioni innovative, nuove tecnologie e idee d’impresa proposte da team che includono studenti e laureati, ricercatori, alumni e docenti provenienti dall’ecosistema del Politecnico di Milano.

Organizzato dall’acceleratore di statup PoliHub e gestito da Fondazione Politecnico, dal Technology Transfer Office (TTO) del Politecnico e da Deloitte, Switch2Product 2022 ha premiato startup appartenenti a 4 categorie ispirate alle direttive del NextGenerationEU:

  • Health&Med Tech;
  • ClimateTech & Circular Economy;
  • Industries Transformation;
  • New ways of working and living.

Ora le 24 innovative startup premiate iniziaranno un percorso di accelerazione di 4 mesi volto a prepararle a un demo day con gli investitori. Ecco quali sono e cosa fanno.

Le 24 idee innovative premiate a Switch2Product 2022

  1. Flochip: startup che ha creato un chip optofluidico per l’analisi veloce e dettagliata della struttura 3D di cellule, per studi su farmaci, malattie e microbiologia.
  2. IPSE – XR: ha elaborato una soluzione che rivoluzionerà il mondo della neurochirurgia attraverso intelligenza artificiale e realtà aumentata. Riceverà un grant da 30 mila euro, destinato ad attività di prototipazione e validazione dei progetti.
  3. MicroCure: ha lanciato un sistema che unisce microfluidica e automazione per testare l’efficacia di centinaia di farmaci e trovare la chemioterapia più adatta a ciascun paziente.
  4. Moovy: gioco che rende la logopedia e la riabilitazione una vera esperienza interattiva, divertente e efficace. Ha ricevuto il grant di Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi del valore 30 mila euro, assegnato ai progetti maggiormente capaci di generare un impatto positivo sul sistema economico locale.
  5. PREVIENI: strumento medico portatile per diagnosi con immagini, anche in movimento, per prevenire tumori e diagnosi ritardate o errate.
  6. Agreen: produttore di fitofarmaci biologici capaci di sostituire quelli chimici attualmente utilizzati favorendo un’agricoltura più sostenibile. Ha ottenuto un contributo economico da 30 mila euro da Joule, che supporterà la startup grazie anche al suo network.
  7. Loople: soluzione digitale che fornisce tracciabilità all’industria degli imballaggi in plastica, utilizzando la blockchain e premiando i consumatori che riciclano. La startup, grazie al Premio GSoM (Graduate School of Management), avrà la possibilità di accedere gratuitamente alle settimane internazionali organizzate dalla School of Management del Politecnico di Milano;
  8. POWD3R: il servizio che trasforma scarti plastici in materiali sostenibili e digitalmente tracciabili, supportando nell’identificazione delle migliori strategie di economia circolare.
  9. PLASBREAKER: ha lanciato una tecnologia a emissioni zero di pirolisi liquida che favorisce un modello di economia circolare attraverso la co-produzione di basi lubrificanti e metanolo a partire da rifiuto plastico. Ha ottenuto 30 mila euro da A2A.
  10. Revolup: startup artefice di una macchina che produce energia elettrica recuperando il calore di scarto da contesti industriali e residenziali.
  11. TES: riscalda e deumidifica l’abitacolo dei veicoli elettrici senza ridurre la carica della batteria. Riceverà un grant da 30 mila euro, destinato ad attività di prototipazione e validazione dei progetti.
  12. AI – DigiT: software basato su intelligenza artificiale per progettare motori elettrici in modo più semplice e veloce.
  13. ARDESIA: startup che produce un sensore a raggi X che rende più veloci gli esperimenti scientifici in medicina, biologia e scienza dei materiali.
  14. ATLAS: soluzione che democratizza l’accesso al deep space tagliando i costi legati al controllo da terra dei satelliti. Riceverà un grant da 30 mila euro, destinato ad attività di prototipazione e validazione dei progetti.
  15. DisplAId: piattaforma digitale per il monitoraggio delle condizioni di grandi strutture che combina competenze ingegneristiche e algoritmi di intelligenza artificiale per l’analisi dei dati. Ha ottenuto da Deloitte un contributo economico al merito del valore di 30 mila euro.
  16. NAUTILUS: startup che ha progettato un sistema di navigazione per guidare a destinazione satelliti nello spazio profondo.
  17. NeuSonus: startup che ha ideato un sistema adattivo di manutenzione predittiva di veicoli basato su dati vibrazionali e strumenti di machine learning.
  18. SunCubes:sistema di ricarica satellitare tramite tecnologia laser per sviluppare l’infrastruttura energetica spaziale. Ha ricevuto da Movyon un grant da 30 mila euro.
  19. Anitya: sistema di supporto e trattamento per aiutare chi soffre di Body-Focused Repetitive Behaviors a riconoscere e ridisegnare le abitudini dannose.
  20. Capable: tecnologia per produrre abbigliamento nata nel 2019 al fine di proteggere i dati biometrici del volto. I capi sono 100% Made in Italy e usano un filato 100% cotone Egitto super soffice che aderisce alla Better Cotton Initiative.
  21. Drype: tecnologia che semplifica il trasporto e la gestione delle bevande alcoliche, riducendone l’impatto ambientale con un cocktail solubile in acqua dall’esperienza originale e divertente. Ha ricevuto il grant di Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi del valore 30 mila euro, assegnato ai progetti maggiormente capaci di generare un impatto positivo sul sistema economico locale.
  22. FloFleet: realizza dirigibili autonomi ed elettrici per il monitoraggio di infrastrutture energetiche.
  23. Naste Beauty: brand cosmetico che valorizza i sottoprodotti agroalimentari per un’offerta accessibile e sostenibile. Ha ricevuto il grant di Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi del valore 30 mila euro, assegnato ai progetti maggiormente capaci di generare un impatto positivo sul sistema economico locale. Inoltre, Naste Beauty ha ottenuto la possibilità di accedere a RedZone, un percorso di accelerazione tecnologica all’interno degli Open Labs di SAES.
  24. SPARK: piattaforma di prototipazione in Realtà Aumentata che elimina costi e sprechi per una moda più sostenibile ed esalta creatività e collaborazione nel design. Riceverà un grant da 30 mila euro, destinato ad attività di prototipazione e validazione dei progetti.

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Redazione EconomyUp