Private Equity - definizione - Economyup

PRIVATE EQUITY

Private Equity – definizione



Il private equity è per molte startup uno dei maggiori canali finanziari alternativi al credito bancario. Ecco come funziona

27 Set 2021


Il Private Equity è un’attività finanziaria attraverso la quale un operatore economico, generalmente un investitore istituzionale, immette liquidità in una società definita target rilevando da soggetti terzi azioni già esistenti, oppure sottoscrivendone di nuove. Le società alle quali si vuole, con tali operazioni, apportare capitale di rischio sono solitamente realtà particolarmente promettenti, non quotate in borsa (altrimenti si parlerebbe di public equity), che vengono individuate sulla base di una serie di valutazioni legate all’attitudine di crescita della società stessa. Possono essere sia startup sia aziende già avviate, che utilizzano i capitali apportati da questa classe di investitori (che in quanto azioni non creano debito) per raggiungere obiettivi ben definiti e destinati ad incrementare il loro valore aziendale. Solo se la società crescerà l’investitore vedrà lievitare l’ammontare relativo alle sue quote societarie, così da poter generare una plusvalenza, che è poi il fine ultimo di qualsiasi operazione di Private Equity.

Esistono diverse tipologie di private equity:

  • Seed capital o angel investing: sono fondi che investono in startup o in società senza fatturato che si ritrovano ancora nella fase iniziale del loro ciclo di vita;
  • Venture capital: fondi che investono in società avviate che presentano flussi di cassa negativi, ma con grandi potenziali di crescita;
  • Development capital: fondi che investono in società avviate, con flussi di cassa positivi;
  • Management buyout: fondi in cui è il management dell’azienda obiettivo ad acquistare quote societarie (MBO);
  • Management buyin: fondi in cui sono manager esterni all’azienda ad acquistare (MBI);
  • Buyin management buyout: fondi costituiti contemporaneamente da manager esterni ed interni all’azienda che acquistano le azioni della società target (BIMBO);
  • Special situation o fondi di turnaround: fondi di investimento che apportano capitali e know how in aziende dissestate che necessitano di una profonda ristrutturazione sia a livello finanziario sia sul piano organizzativo-produttivo.