Unicredit organizza un hackathon in casa | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Open innovation

Unicredit organizza un hackathon in casa

12 Mag 2014

Il 21 e il 22 giugno nella sede milanese della banca ci sarà una gara riservata a 150 tra sviluppatori e creativi per produrre applicazioni nel settore dei servizi finanziari in mobilità. Le iscrizioni si chiudono il 10 giugno. In palio 18mila euro

La sede milanese di Unicredit
L’innovazione entra nel cuore del sistema bancario. Unicredit organizzerà infatti una hackathon dedicato a sviluppatori, web designers e marketing specialist dei servizi finanziari nella sua nuova sede di piazza Gae Aulenti a Milano il 21 e il 22 giugno: si chiama Appathon e sarà una 24 ore non-stop dedicata all’innovazione per il mobile banking.

«Appathon si inserisce nel percorso di UniCredit orientato all’innovazione, considerato un pilastro fondamentale della strategia della banca» spiega Gianluca Finistauri, Global Head of Multichannel and Business Innovation di UniCredit «La banca sta investendo molte risorse ed energie per rinnovare la propria offerta di servizi ed è quindi interessata ad aprirsi alla creatività tecnologica dei professionisti del digitale».

L’iniziativa metterà a in gara 150 partecipanti tra creativi e sviluppatori, che dovranno cogliere le esigenze di innovazione della banca e tradurle in applicazioni: al termine delle 24 ore i partecipanti dovranno infatti presentare i progetti sviluppati che saranno votati in base a quattro criteri di valutazione: innovazione, user experience, graphic design e attinenza al tema scelto.

I team iscritti dovranno realizzare un prototipo di applicazione con caratteristiche fortemente innovative su due temi: Mobile bankingdaily app: come far diventare la mobile banking di UniCredit l’applicazione quotidiana per i propri clienti privati e Edu-finance app: un’applicazione rivolta alle nuove generazioni che possa diffondere in modo semplice e immediato una migliore cultura finanziaria sfruttando al meglio le tecniche del gaming, del social e dell’entertainment.

A decretare i vincitori, per cui è in palio un montepremi di 18mila euro, sarà giuria composta da manager di UniCredit e rappresentanti partner dell’iniziativa (Accenture, Adobe, Fastweb, Hagakure, Linkedin e Polihub).  Un premio speciale come miglior “Graphic Design” sarà consegnato da Adobe. «Appathon è stato pensato come un evento di open innovation», dice Pierangelo Mortara, Deputy General Manager di UniCredit Business Integrated Solutions. «Sono convinto che a giugno avremo grandi sorprese e nuova linfa per le esigenze dei clienti della banca che usufruiscono di servizi digitali via mobile».

Per partecipare ad Appathon è necessario iscriversi effettuando la registrazione del proprio team entro il 10 giugno attraverso il sito dedicato (www.appathon.it). Inoltre i team che avranno i requisiti previsti dal programma UniCredit StartLab “Fintech Accelerator”, il percorso di accelerazione dedicato alle startup con focus su financial technologies, saranno invitati a incontri di approfondimento.

Per approfondire il tema dell’open innovation, conoscerla e soprattutto capire come guidarla e trarne vantaggio, si può far riferimento all’iniziativa del Gruppo Digital360: una piattaforma che a 360° tocca tutti i temi dell’innovazione aperta

Redazione

Articoli correlati