Sella Data Challenge, la sfida di Banca Sella per nuove soluzioni fintech basate sui dati | Economyup

IL CONTEST

Sella Data Challenge, la sfida di Banca Sella per nuove soluzioni fintech basate sui dati



Organizzata in collaborazione con il Fintech District, Sella Data Challenge è rivolta a startup fintech che vogliano mettersi in gioco per elaborare nuove soluzioni partendo dall’analisi dei dati dei clienti. In palio 15mila euro. Candidature aperte fino al 15 marzo

17 Feb 2021


Una competizione rivolta a startup e scaleup fintech per individuare nuove soluzioni che, attraverso l’utilizzo e l’analisi dei dati, consentano di personalizzare l’offerta di prodotti e servizi ai clienti.  È “Sella Data Challenge”, l’innovativa iniziativa lanciata da Banca Sella nell’ambito della propria strategia di open innovation che vede la banca collaborare con le realtà digitali al fine di co-creare nuovi prodotti e servizi, grazie anche alle piattaforme di open banking che permettono di accedere alle informazioni relative ai conti attraverso API (Application Program Interface).

La “Sella Data Challenge” è organizzata in collaborazione con il Fintech District –  la community punto di riferimento per l’innovazione dell’industria dei servizi finanziari, in cui fintech, corporate e operatori finanziari tradizionali possono collaborare per dare vita a progetti di open innovation attraverso sinergie industriali e commerciali, sviluppando nuovi servizi e attraendo investimenti – e Fabrick, il primo attore nato in Italia con l’obiettivo di favorire l’open finance definendo nuovi modelli di business e di servizi bancari.

Sella Data Challenge, come funziona la sfida

L’ottimizzazione del processo di valutazione del lifetime value, un indicatore chiave per l’analisi del comportamento di acquisto dei clienti, o l’adozione di nuovi modelli di pre-scoring, ossia di valutazione preventiva nelle richieste di finanziamento, sono solo alcuni degli esempi di processi che possono essere innovati grazie ad un migliore utilizzo dei dati e sui quali i partecipanti alla challenge potranno lavorare.

INFOGRAFICA
Registratore di cassa: scopri come essere sempre in regola con il Fisco
Pagamenti Digitali
Moneta Elettronica

Startup e scaleup potranno quindi mettersi in gioco per elaborare nuove soluzioni partendo dall’analisi dei dati dei clienti, messi a disposizione in forma anonima da Banca Sella sulla “data sandbox” di Fabrick, piattaforma di open banking su cui la banca ha pubblicato le proprie API.  Si tratta di un vero e proprio ambiente di test e sviluppo, coerente con le normative a tutela della privacy, che consente ai partecipanti di accedere al portale, visualizzare i dati che sono stati resi anonimi e che possono essere quindi utilizzati per effettuare le analisi desiderate.

I partecipanti selezionati avranno due mesi e mezzo di tempo, a partire da metà marzo 2021, per realizzare e presentare la loro idea, attraverso un prototipo funzionante, una demo, una applicazione o semplicemente un “proof of concept”.

Durante la challenge saranno supportati settimanalmente da un team di professionisti di Banca Sella, Fintech District e Fabrick, che li aiuteranno nello sviluppo del loro progetto.

Sella Data Challenge, come partecipare

La candidatura alla challenge dovrà essere inviata entro il 15 marzo 2021 utilizzando il portale decicato, illustrando la propria idea sull’utilizzo dei dati e il progetto che si vuole sviluppare.

Le idee raccolte verranno poi selezionate in base al loro potenziale sul mercato, al contributo innovativo nella gestione dei dati e alle reali potenzialità di sviluppo dell’idea presentata. I partecipanti riceveranno le credenziali per accedere alla “data sandbox”.

I premi in palio

Alla fintech che si aggiudicherà il primo posto verranno riconosciuti 15mila euro per sviluppare e testare la soluzione individuata con Banca Sella.