Open Innovation, Generali e growITup cominciano a lavorare con tre startup | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

INSURTECH

Open Innovation, Generali e growITup cominciano a lavorare con tre startup

10 Nov 2017

Amiko, Neuron Guard e Nuvap Prosystem sono le società con cui la Compagnia assicurativa sta individuando le aree di collaborazione e le possibili sinergie. Obiettivi: ottimizzare le operations, sviluppare servizi in ambito Health e soluzioni per il welfare aziendale. La prospettiva: investire sui progetti imprenditoriali

Trovare le startup giuste per un’azienda non è facile. Ma capire che cosa fare insieme è ancora più complesso. Per questo, dopo lo scouting, la fase di conoscenza reciproca e individuazione delle aree di collaborazione è importantissima. Per non deludere le aspettative dell’azienda e della startup. In questo senso entra nel vivo la #CallForGrowth sull’Insurtech, lanciata a luglio da Generali Italia e growITup: tre delle otto startup selezionate, Amiko, Neuron Guard e Nuvap Prosystem,  hanno iniziato gli incontri one-to-one con il management Generali per identificare le possibili sinergie.  “Siamo convinti che dalla collaborazione con queste realtà possa nascere per noi l’opportunità di esplorare e testare nuove possibilità di innovazione per il nostro business”, dice Marco Sesana, Country Manager e Amministratore Delegato di Generali Italia.

La sfida lanciata da Generali Italia e growITup alle startup digitali aveva tre obiettivi:  rendere più efficienti le operazioni assicurative; erogare servizi non assicurativi in ambito Health; validare soluzioni a supporto del welfare aziendale.

Ecco che cosa fanno le tre startup per cui si sono aperti i cantieri di lavoro:

Amiko ha sviluppato una piattaforma per la gestione delle malattie respiratorie che consente un monitoraggio evoluto dei farmaci e dell’efficacia del trattamento per ridurre le ospedalizzazioni. Questi sensori sono dispositivi medici certificati (classe CE IIa) che si possono aggiungere agli inalatori convenzionali.

Neuron Guard ha sviluppato un dispositivo medico di salvataggio per il trattamento delle malattie cardiovascolari e delle lesioni cerebrali. La soluzione è composta da un collare di raffreddamento/riscaldamento ricoperto da una guaina protettiva e alimentato da una centralina intelligente (dimensioni di una piccola valigetta).

Startup, «La paura di non farcela ti fa trovare nuove risorse»

Nuvap Prosystem è una soluzione IoT innovativa in grado di monitorare fino a 26 fattori ambientali al fine di assicurare pulizia e benessere negli ambienti di lavoro. È un dispositivo multi-sensore sviluppato appositamente per consentire un monitoraggio continuo in case, edifici e uffici. https://www.nuvap.com/it/

Con Amiko, Neuron Guard e Nuvap Prosystem, growITup e Generali Italia svilupperanno un percorso di crescita articolato nelle restanti due fasi: Engage e Scale.
Nella fase Engage le startup inizieranno un periodo di collaborazione con Generali Italia che, sempre supportata dal team di growITup e dai solution partner del suo network, potrà sperimentare e mettere alla prova il potenziale innovativo delle startup.
Obiettivo finale, la fase di Scale: creare opportunità commerciali, investimento e co-investimento, anche grazie al fondo di Venture Capital da 100 milioni di euro dedicato proprio alle startup di growITup.

“La metodologia di growITup, basata sui tre pillar Connect, Engage e Scale, ha già dimostrato di poter offrire risultati concreti ai nostri partner”, spiega Enrico Noseda, partner di growITup. “La fase di Engage che abbiamo avviato con il Presentation Day offre sicuramente una grande occasione di crescita per le startup coinvolte, ma anche un momento di confronto importante per Generali, perché la trasformazione digitale può portare grandi benefici nel settore assicurativo supportando l’offerta di servizi sempre più customer oriented”.

 

  • 31 Share

Articoli correlati