Open innovation, anche alla Coop ora si può pagare con Satispay | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Open innovation, anche alla Coop ora si può pagare con Satispay



Dopo Esselunga, il servizio della startup entra in un altro importante catena della grande distribuzione, all’inizio nei punti vendita della Lombardia per poi estendersi alla Liguria. Per il lancio è previsto un “cashback”, cioè uno sconto del 25% per chi farà la spesa durante una settimana di ottobre

28 Set 2017


Dopo Esselunga anche Coop. Continua a collezionare adesioni importanti Satispay, servizio di mobile payment che consente ai propri utenti di scambiarsi denaro attraverso un network alternativo alle carte di credito e debito, che di recente ha chiuso un round di investimento da 18 milioni di euro. Coop, cooperativa di consumatori che opera nella grande distribuzione, ha infatti scelto di aderire al network Satispay aggiungendo così al suo portafoglio di pagamenti elettronici una nuova soluzioni per i propri clienti.

Concretamente, Satispay sarà integrato nei diversi sistemi di cassa di Coop, con un roll out immediato sui 57 punti vendita (tra supermercati e ipermercati) di Coop Lombardia. A breve inoltre il servizio sarà reso disponibile nei sette ipermercati di Coop Liguria per poi attivarsi, entro fine ottobre, anche nei 36 supermercati della Cooperativa.

Cosa cambia dunque per i clienti Coop? D’ora in avanti chi acquista potrà pagare alla cassa o alle postazioni self-service attraverso l’app Satispay installata sul proprio smartphone, qualsiasi sia la marca e il sistema operativo semplicemente selezionando il punto vendita in cui si trovano (il software automaticamente farà comparire il supermercato corrispondente come primo della lista), digitando l’importo e, con un semplice tocco, inviando il pagamento che sarà riconosciuto in automatico dalla cassa in cui si trova il cliente e accettato.

Alfredo De Bellis, Vice Presidente di Coop Lombardia, ha commentato così l’accordo: «Aderire a un circuito come Satispay per Coop ha una triplice valenza. Significa guardare sempre avanti per offrire ai nostri clienti la migliore esperienza d’acquisto, dall’ingresso fino all’uscita dal supermercato, e significa contribuire alla diffusione di un sistema di pagamento come Satispay, nato in Italia sulla base delle più innovative tecnologie, proponendolo ai nostri clienti e ai nostri soci, che oggi sono più di 8,5 milioni, un ulteriore modo di interpretare la nostra responsabilità sociale. Favorirne infatti la diffusione, significa favorire la legalità, oltre che l’accesso democratico per tutti a un mondo di offerte, chiare e convenienti. È in quest’ottica che per la partenza del servizio su Coop Lombardia abbiamo deciso di offrire ai nostri clienti che pagheranno con Satispay un importante cashback del 25% per una settimana ad ottobre, che proseguirà per alcune settimane successive con il 10%».

«Poter lavorare con Coop è un ulteriore decisivo passo nel nostro percorso di crescita – ha detto Alberto Dalmasso CEO di Satispay – che conferma l’attenzione del mondo GDO rispetto alla nostra soluzione di pagamento. Ancora di più, conferma come tutti, dai piccoli esercenti indipendenti ai più grandi operatori leader, siano ormai pronti ad abbracciare le soluzioni di pagamento innovative e indipendenti. Per arrivare qui abbiamo compiuto un serio percorso di sviluppo che ci ha portato ad essere oggi una realtà strutturata in grado di gestire progetti complessi per offrire ai clienti la più semplice e fluida delle esperienze di pagamento».

Di recente proprio Alberto Dalmasso è stato ospite della prima puntata della nuova stagione di EconomyUp in onda su Reteconomy. L’Amministratore delegato di Satispay ha raccontato come è nata l’idea di un whatsapp per pagare e trasferire denaro. E come stanno affrontando la concorrenza dei colossi globali entrati nel mondo dei pagamenti digitali.