Finanziamenti online, Cleanbnb raccoglie 128mila euro | Economyup

Equity crowdfunding

Finanziamenti online, Cleanbnb raccoglie 128mila euro



La startup che offre servizi di gestione per i proprietari di appartamenti iscritti a portali di affitti di breve durata come Airbnb ha ottenuto sulla piattaforma Crowdfundme più del doppio della somma richiesta (50mila euro). La società ha offerto l’11% del proprio capitale.

di Redazione EconomyUp

30 Giu 2016


Cleanbnb, startup che offre servizi di gestione a chi dà in affitto appartamenti per breve tempo su piattaforme come Airbnb, ha chiuso con successo una campagna di equity crowdfunding sul portale Crowdfundme. La somma raccolta online è pari a 128mila euro, più del doppio (256%) rispetto all’obiettivo di 50mila euro fissato a inizio campagna, il 17 febbraio scorso. Il target richiesto era già stato raggiunto a inizio maggio. 

La startup, fondata nel 2015 da Francesco Zorgno e Tatiana Skachko, ha sviluppato una piattaforma che semplifica la vita ai proprietari di appartamenti iscritti su portali come Airbnb (ma anche meno noti come Homeaway, Wimdu, Flipkey, Roomorama, 9 Flats…) facendo al posto alcune operazioni come la consegna e il ritiro delle chiavi, la gestione delle pulizie e la pubblicazione degli annunci. L’anno scorso, Cleanbnb è entrata nell’orbita dell’incubatore Seed Project, specializzato in startup early stage, che ha incubato e finanziato i primi mesi di attività della società. Nella campagna di equity, la società ha messo a disposizione dei nuovi soci l’11% del proprio capitale, per una valutazione pre-money di circa 400mila euro.

WHITEPAPER
Quali sono i diversi approcci al Design Thinking e quali benefici producono?
CIO
Open Innovation

Leggi anche: Crowdfunding, l’identikit di chi investe online

La piattaforma di equity crowdfunding scelta, Crowdfundme, è la prima a integrare la nuova procedura di pagamento approvata da Consob in base alla quale è possibile acquistare quote societarie superiori a 499 euro senza dover andare in banca per validare l’investimento e concludendo tutta l’operazione online.

Redazione EconomyUp