Alla fintech francese Qonto 486 milioni di euro: ora l'Europa ha un nuovo unicorno - Economyup

UNICORNO DELLA SETTIMANA

Alla fintech francese Qonto 486 milioni di euro: ora l’Europa ha un nuovo unicorno



La società che offre soluzioni di business finance management per semplificare la quotidianità bancaria di PMI e liberi professionisti ha raccolto un investimento Serie D che ne porta la valutazione a 4,4 miliardi di euro. E adesso Qonto prevede di investire 100 milioni di euro in Italia

11 Gen 2022


I founder di Qonto, Steve Anavi e Alexander Prot

L’Europa ha un nuovo unicorno (ovvero una startup valutata più di un miliardo di dollari): Qonto, società fintech francese che punta a semplificare la quotidianità bancaria di PMI e liberi professionisti, ha raccolto un investimento Serie D per un valore di 486 milioni di euro, che ne porta la valutazione a 4,4 miliardi di euro. E adesso la startup prevede di investire 100 milioni di euro in Italia nei prossimi due anni a Milano.

Che cosa fa Qonto

Qonto è una soluzione di gestione delle finanze per piccole e medie aziende e professionisti (business finance management) che vuole semplificare la gestione del business a 360°, dalle operazioni bancarie e finanziarie quotidiane alla contabilità e alla gestione delle spese. Fondata nel 2017 da Steve Anavi e Alexandre Prot, Qonto vanta oltre 220.000 clienti business in quattro mercati (Francia, Italia, Germania e Spagna) e un team di 500 talenti a Parigi, Milano, Berlino e Barcellona. Dalla sua fondazione, Qonto ha raccolto un totale di 622 milioni di euro da Valar, Alven, European Investment Bank, Tencent, DST Global, Tiger Global, TCV, Alkeon, Eurazeo, KKR, Insight Partners, Exor e Gaingels per sostenere le sue ambizioni di crescita globale. Qonto è stata inserito dal governo francese nell’indice Next40, che riunisce le 40 scaleup più promettenti in Francia.

WHITEPAPER
Direct lending per PMI: il finanziamento alternativo per liquidità in tempi brevi
Finanza/Assicurazioni
Finanziamenti

Il round per Qonto: chi ha partecipato

Il round serie D è stato guidato congiuntamente dai nuovi investitori Tiger Global e TCV, oltre ad altri otto nuovi sottoscrittori: Alkeon, Eurazeo, KKR, Insight Partners, Exor Seeds, Guillaume Pousaz, Gaingels e Ashley Flucas. Si uniranno agli attuali investitori Valar, Alven, DST Global e Tencent, che hanno rinnovato il proprio supporto a Qonto partecipando a questo nuovo round di investimento. Con questo nuovo round di investimento, l’obiettivo di Qonto è diventare la soluzione finanziaria scelta da 1 milione di PMI e professionisti in Europa entro il 2025.

Italia secondo mercato dopo la Francia

Nell’ultimo anno, si legge in un comunicato diffuso dall’azienda, Qonto ha registrato una forte crescita in Italia, il suo secondo mercato per dimensioni dopo quello francese, con una crescita dei clienti del 145% nel 2021 rispetto al 2020. Con questo nuovo round di investimento, l’azienda si impegnerà a rafforzare la propria leadership nel Paese, ampliando il proprio team e continuando a costruire un’offerta su misura per i clienti locali.

Principali obiettivi raggiunti da Qonto in Italia, dal suo lancio:

● Dal lancio nel maggio 2019, Qonto ha sviluppato oltre 30 funzionalità per il mercato italiano e siglato 17 partnership a livello locale, per fornire alle PMI e ai professionisti italiani soluzioni ad hoc per le proprie esigenze e offrire ai clienti una gamma completa di servizi, dal business banking digitale a strumenti contabili integrati e soluzioni di gestione delle spese per team.

● Nel 2020 Qonto ha lanciato l’IBAN italiano e nel maggio 2021, con l’implementazione della funzionalità per il pagamento di F24 a debito e a credito, Qonto è diventata la prima fintech in Italia in grado di sostituire il tradizionale conto corrente bancario per PMI e professionisti.

● Il team di Qonto che lavora per il mercato italiano è di oltre 40 persone. Per offrire un’esperienza  più personalizzata a clienti e partner locali ed essere a loro ancora più vicina, nel maggio 2021, la società ha aperto i suoi uffici a Milano.

● Nel 2021 i ricavi di Qonto in Italia sono quadruplicati rispetto al 2020 e il numero di clienti italiani è cresciuto del +145% anno su anno, riflettendo la crescente domanda di servizi finanziari digitali da parte delle imprese italiane, accelerata dallo scoppio della pandemia.

Cosa farà la startup con i nuovi fondi

I principali obiettivi di Qonto a partire da questo momento:

● Aumentare ulteriormente la propria penetrazione in Italia, Germania e Spagna. Nel 2021, l’azienda ha aperto uffici locali a Milano, Berlino e Barcellona, per adattare completamente la propria offerta a ciascun mercato e consolidare la propria presenza negli ecosistemi locali, favorendo lo sviluppo di partnership. Qonto sta registrando una rapida espansione in questi mercati: l’azienda ha quadruplicato i propri ricavi negli ultimi due anni. Qonto accelererà ulteriormente la sua crescita in Europa, investendo oltre 100 milioni di euro in ciascun mercato (Italia, Germania e Spagna) nei prossimi due anni. Qonto prevede inoltre di rafforzare la propria leadership europea entrando in nuovi mercati entro il 2023 ed acquisendo, entro il 2025, il 75% di nuovi clienti al di fuori della Francia.

● Quadruplicare il proprio team arrivando a oltre 2000 persone entro il 2025, con il 50% delle nuove assunzioni al di fuori della Francia, anche grazie alla creazione di un nuovo hub per le operazioni di assistenza ai clienti, con sede a Barcellona, progettato per mantenere la qualità eccellente del servizio di supporto clienti nella fase di crescita. Per rafforzare la propria strategia di acquisizione di talenti a livello internazionale e soddisfare le esigenze di un team sempre più agile e mobile, l’azienda lancerà anche il programma europeo “Qonto Campus”, finalizzato a consentire e incoraggiare la mobilità internazionale tra gli uffici locali. Qonto prevede di arrivare a oltre 100 collaboratori focalizzati sul mercato italiano entro il 2023.

● Continuare ad ampliare l’offerta di prodotti attraverso lo sviluppo in-house, nuove partnership strategiche e potenziali acquisizioni che permettano di offrire ai clienti i migliori prodotti disponibili sul mercato.

“Nel corso degli ultimi due anni, abbiamo assistito a una forte crescita dell’adozione di Qonto in Italia, con un aumento anno su anno del +145% del nostro numero di clienti. Questo round di investimento di Serie D segna un punto di svolta per Qonto e ci consentirà di rafforzare la nostra leadership nel mercato italiano. La nostra roadmap verso questo obiettivo è molto chiara: nei prossimi due anni investiremo oltre 100 milioni di euro in Italia, che ci consentiranno di reclutare i migliori talenti e concentrarci sullo sviluppo di prodotti e servizi su misura per le necessità di PMI e professionisti italiani”. spiega Mariano Spalletti, Country Manager Italia di Qonto.

Mariano Spalletti, country manager Italia di Qonto

Alexandre Prot, co-fondatore e CEO di Qonto: “Dal nostro lancio nel 2017, ci siamo costantemente impegnati per creare la soluzione finanziaria che sostiene la crescita e il successo di PMI e professionisti. Questo nuovo round di investimento di Serie D è un’incredibile opportunità per noi per accelerare il nostro trend di crescita esponenziale investendo nel nostro prodotto, nel nostro servizio clienti e nella nostra capacità di attrarre nuovi talenti; conferma inoltre l’incredibile dinamismo dell’ecosistema tecnologico europeo. Contiamo sul fatto che i responsabili delle politiche in materia continuino i loro sforzi per garantire che l’imprenditorialità possa avere successo, stimolando la nascita e la crescita di campioni europei e globali che forniscono innovazione. Questo è solo l’inizio della nostra avventura per servire al meglio le PMI e i liberi professionisti e non potremmo essere più entusiasti di ciò che il futuro riserva a noi e alle nostre ambizioni. Il team di Qonto è onorato di accogliere i più prestigiosi investitori internazionali per supportare la nostra missione di diventare la soluzione leader nella gestione finanziaria e contabile aziendale”.

John Curtius, Partner di Tiger Global: “Qonto ha rivoluzionato la gestione finanziaria aziendale per le PMI e i professionisti, combinando la semplicità con un servizio all-in-one unico. Durante la pandemia, l’azienda ha visto un aumento significativo dei clienti nei mercati europei in cui è presente. Ciò dimostra anche che in questi tempi senza precedenti le esigenze dei clienti si stanno evolvendo. Abbiamo seguito l’incredibile crescita di Qonto per un po’ di tempo e siamo lieti di collaborare con l’intero team Qonto e supportare la loro missione di servire un mercato europeo in rapida crescita”.

“Noi di TCV amiamo sostenere i fondatori visionari e non potremmo essere più entusiasti di collaborare con i founder Alex e Steve e il resto del team di Qonto”, ha affermato John Doran, General Partner di TCV. “Non vediamo l’ora di supportarli mentre continuano a portare le migliori soluzioni bancarie e finanziarie a milioni di PMI e professionisti in tutta Europa”.