Come aderire ad Open-es: la piattaforma per la sostenibilità di filiera | Economyup

SVILUPPO SOSTENIBILE

Come aderire ad Open-es: la piattaforma per la sostenibilità di filiera



Tutti gli step per iscriversi alla nuova piattaforma digitale che vuole sostenere una cultura collaborativa e una consapevolezza dei valori della sostenibilità lungo l’intera filiera industriale. Qui i diversi profili e come accedere a Open-es

03 Mag 2021


Open-es, piattaforma per la sostenibilità

A fine marzo 2021 è stata lanciata Open-es, una nuova piattaforma digitale aperta a tutte le imprese per un supporto concreto nel percorso di sviluppo e miglioramento sulle dimensioni della sostenibilità, attraverso analisi e condivisione dei dati, servizi utili alla crescita delle imprese e la collaborazione tra Clienti e Fornitori lungo le filiere industriali.

L’obiettivo è guidare e stimolare il percorso di sviluppo sostenibile delle imprese attraverso la creazione di una vera e propria community, consentendo a tutti i partecipanti di accedere a piani di crescita, informazioni e condividere esperienze di sostenibilità, aprendo nuove opportunità di business e di creazione di valore.

Grazie ad Open-es e alle funzionalità offerte, tutte le aziende, dalle PMI ai Big Player, a prescindere dal settore industriale di riferimento, possono misurare le proprie performance di sostenibilità o quelle dei propri fornitori, confrontandosi con benchmark di riferimento e individuando le azioni di miglioramento suggerite.

Attraverso un cruscotto personalizzato le imprese hanno il pieno controllo dei propri dati e la possibilità di decidere con chi condividerli, oltre a poterli esportare e utilizzare per ogni esigenza aziendale e nei rapporti con gli stakeholder, per valorizzare  il proprio posizionamento nei confronti dei clienti o per i report di sostenibilità. La piattaforma, nata dalla partnership di Eni con BCG e Google Cloud mira a coinvolgere fornitori, clienti e chiunque voglia offrire prodotti e servizi per lo sviluppo sostenibile delle imprese.

Una community ad oggi composta da 1.352 aziende provenienti da 36 nazioni e distribuite in 55 settori industriali. Entrando a far parte della community di Open-es, le imprese possono:

  • misurare le proprie performance di sostenibilità e confrontarsi con i benchmark di settore attraverso un percorso guidato;
  • acquisire consapevolezza sui propri punti di forza e aree di miglioramento lungo le diverse dimensioni ESG, in modo da costruire un percorso di sviluppo, ricevere suggerimenti e soluzioni che per colmare i gap e valorizzare i propri punti di forza;
  • coinvolgere i propri fornitori, invitandoli a partecipare, migliorando i processi di procurement sostenibile e accedendo a statistiche, analisi di dettaglio e strumenti di collaborazione con la filiera;
  • accedere all’area di collaborazione dove poter condividere esperienze, dare visibilità alle proprie best practice di sostenibilità ambientale, sociale ed economica e, infine, chiedere e offrire supporto.

Ma come si entra a far parte della community? Innanzitutto bisogna recarsi sul sito www.openes.io e poi selezionare il profilo iniziale con cui si vuole accedere: Fornitore, Cliente o Marketplace. Ma attenzione un profilo non esclude un altro, è possibile ad esempio accedere inizialmente come fornitore e aggiungere in seguito uno degli altri due profili o anche entrambi.

Indice degli argomenti

Fornitore

Il profilo Fornitore è totalmente gratuito ed è indirizzato alle aziende che vogliono migliorare le performance di sostenibilità e il proprio posizionamento nei confronti della clientela. Per prima cosa è necessario registrarsi inserendo nome, cognome e email dell’utente, ragione sociale, nazione e il “D-U-N-S Number” dell’azienda (un codice assegnato a ogni società censita nel database Dun & Bradstreet che consente di identificare l’impresa in modo univoco).

Completata la registrazione, si inizia da un breve tutorial per scoprire come funziona Open-es e una quick start page per scaldare i motori con alcune semplici domande. Navigando all’interno della propria dashboard è semplice scoprire le funzionalità a disposizione, gestire la propria anagrafica e iniziare il proprio viaggio sulle quattro dimensioni Persone, Pianeta, Prosperità e Principi di Governance.

Cliente

Il profilo Cliente, gratuito per i primi 6 mesi, è destinato a tutti coloro che vogliono coinvolgere i propri fornitori per collaborare alla realizzazione di una filiera sostenibile. In questo caso la richiesta di adesione alla Community di Open-es va inviata tramite email a info@openes.io inserendo i dati identificativi dell’azienda e specificando nell’oggetto “[OPENES] > Voglio diventare un partner di Open-es”

Si viene quindi contattati dal team Open-es per approfondire i dettagli dell’offerta e definire i primi passi per l’ingaggio della propria filiera. Attraverso il supporto del Team di Open-es e un kit di on-boarding, i clienti saranno in grado di valorizzare il proprio ingresso nella Community e avviare il coinvolgimento dei propri fornitori. Su Open-es i clienti potranno quindi collaborare con il proprio network e accedere a statistiche e report di dettaglio sulla propria catena di fornitura.

Marketplace

Infine viene proposto il profilo Marketplace, dedicato a chi offre prodotti e servizi per contribuire allo sviluppo sostenibile delle imprese. Anche in questo caso va inviata un’email a info@openes.io con i dati identificativi dell’azienda, la descrizione dei servizi e/o prodotti che compongono la propria offerta e il valore aggiunto che potrebbe dare alla network di Open-es, specificando nell’oggetto “[OPENES] > Voglio proporre i miei servizi nel marketplace di Open-es”

Si viene quindi contattati dal team Open-es per approfondire i dettagli di ciò che si intende offrire e definire i dettagli, nel caso in cui la proposta venisse valutata positivamente. Presenti nell’area marketplace, inizieranno così a gestire la loro offerta e a collaborare con la community di Open-es, supportando attraverso i propri servizi il percorso di crescita e sviluppo dell’intero ecosistema. (A cura di Roberto Artigiani)