Guida autonoma, Leonardo e PoliHub lanciano un hackathon per i millennials | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

OPEN INNOVATION

Guida autonoma, Leonardo e PoliHub lanciano un hackathon per i millennials



Si chiama Innovathon ed è una maratona di due giorni (8 e 9 giugno nella sede di Polihub) in cui i giovani universitari sono chiamati a progettare e realizzare un prototipo funzionante di sistema a guida senza pilota. Iscrizioni aperte fino al 2 giugno

03 Mag 2019


Da trend del settore Automotive a sfida tecnologica per i millennials. La guida autonoma finisce al centro di un hackathon per giovani universitari chiamati a progettare e realizzare un prototipo funzionante di sistema a guida senza pilota. Si chiama “Innovathon”, è una maratona di due giorni, all’insegna dell’innovazione e della creatività, un business game grazie al quale i giovani talenti potranno misurare le proprie capacità di problem solving attraverso soluzioni software e di elettronica. Promosso da Leonardo, tra le prime dieci società a livello globale nell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza, insieme a PoliHub, terzo incubatore universitario di startup al mondo, Innovathon si terrà l’8 e 9 giugno prossimi nella sede di PoliHub, Innovation District & Startup Accelerator del Politecnico di Milano, con l’obiettivo di stimolare la competizione di neolaureati e laureandi in discipline STEM (Science, Technologies, Engineering and Mathematics) su tematiche legate alla tecnologia.

La competizione testimonia l’impegno di Leonardo per la diffusione della cittadinanza scientifica e la valorizzazione del talento delle giovani generazioni, attraverso la collaborazione con il mondo accademico.

Innovathon: come funzionerà l’hackathon dedicato alla guida autonoma

Attraverso l’Hackathon, un modo non convenzionale di fare innovazione per sviluppare nuove idee, i partecipanti utilizzeranno il proprio bagaglio di conoscenze tecniche mettendo alla prova, in una sfida progettuale, creatività, spirito di adattamento, teamworking e capacità di problem solving. I giovani universitari si confronteranno con professionisti, esperti del settore e mentor per finalizzare i progetti attraverso gli strumenti e le metodologie del network di PoliHub.

È una fatica ma partecipare a un hackathon fa bene: 4 consigli per i debuttanti

Iscrizioni aperte fino al 2 giugno

I candidati saranno ammessi alla competizione sia singolarmente sia in team composti da un minimo di due fino a un massimo di cinque persone. Le iscrizioni saranno aperte sino alle ore 23.59 del prossimo 2 giugno.

Per ulteriori informazioni sull’evento e le modalità di partecipazioni consultare il sito del PoliHub.

La giuria e il premio in denaro

 La giuria sarà composta da esperti del settore. Al primo classificato sarà conferito un premio in denaro. I partecipanti avranno anche la possibilità di entrare in contatto con la realtà aziendale di Leonardo, che valuterà la possibilità di specifici percorsi di inserimento.