Cazoo lascia l'Europa: la star dell'eCommerce di auto online rimarrà solo in UK - Economyup

ECOMMERCE AUTO

Cazoo lascia l’Europa: la star dell’eCommerce di auto online rimarrà solo in UK



La startup lanciata nel 2018 a Londra da Alex Chesterman, che era stata quotata alla Borsa di New York nel 2021 e quest’anno aveva acquisito l’italiana brumbrum, abbandona il mercato dell’Europa continentale, continuando l’attività in UK. Taglierà 750 posti di lavoro. “Così proteggeremo il bilancio” dice il CEO

di Luciana Maci

09 Set 2022


Il CEO di Cazoo

Sta cadendo una “stella”, quella di Cazoo. La startup per la vendita di auto online che, partita dal Regno Unito, aveva intrapreso un percorso brillante, che l’aveva vista quotarsi in Borsa ed espandersi in Europa, acquisendo tra l’altro italiana BrumBrum,  ha deciso di chiudere tutte le attività in Europa. Tornando a casa, cioè mantenendo soltanto le operazioni sul suolo britannico. Vediamo meglio cosa sta succedendo e perché.

L’annuncio di Cazoo

Il rivenditore di auto online ha annunciato l’8 settembre 2022 che abbandonerà la sua attività nell’Unione Europea e taglierà 750 posti di lavoro. La società licenzierà tutti i suoi dipendenti in Francia, Germania, Italia e Spagna, lasciando operative solo le attività nel Regno Unito, mentre cerca di preservare la liquidità. È la seconda volta nel 2022 che Cazoo taglia 750 posti di lavoro, dopo aver annunciato licenziamenti nel Regno Unito già a giugno. La decisione arriva in un momento in cui la capacità di spesa dei consumatori sta calando e l’inflazione sta aumentando in tutto il mondo.

WHITEPAPER
In-store experience per la GDO: come usare la tecnologia per rispondere ai nuovi consumi
Retail
E-Commerce

Come è nata e cosa fa Cazoo

Fondata a Londra dall’imprenditore di Internet Alex Chesterman e lanciata nel 2018, fa parte di una serie di startup online che miravano a rivoluzionare l’industria delle auto usate vendendo direttamente ai consumatori.

Il portale permette di completare il processo d’acquisto d’auto interamente online, con consegna a casa in 72 ore e reso garantito entro 7 giorni. Le automobili in vendita passano attraverso un’ispezione di 150 punti e una totale revisione prima di essere vendute, mettendo a disposizione del cliente l’intero storico ed eventuali MOT recenti, oltre alla caratteristiche del veicolo.

Il fondatore Chesterman è un imprenditore seriale: prima di Cazoo ha fondato LoveFilm, un servizio di consegna di dvd in stile Netflix che ha venduto ad Amazon nel 2008, e ha lanciato il sito web di elenchi di proprietà Zoopla nel 2007, quotata nel 2014 con una valutazione di oltre 1 miliardo di dollari e in seguito venduta agli investitori di private equity Silver Lake per 3 miliardi di dollari.

L’IPO a New York nel 2021

Nonostante abbia sede nel Regno Unito, Cazoo ha deciso nel 2021 di quotarsi alla Borsa di New York attraverso una fusione con una società di acquisizione speciale (Spac), guidata dal miliardario gestore di hedge fund Dan Och. Dandone notizia, Chesterman aveva detto di voler “trasformare il modo in cui le persone acquistano auto in tutta Europa”. Gli investitori gli hanno creduto: il valore di mercato della società ha raggiunto un picco di quasi $ 11 miliardi (£ 9,6 miliardi) nel febbraio 2021.

Cazoo verso una IPO da 7 miliardi: così funziona il portale di vendita auto totalmente online

L’acquisizione dell’italiana brumbrum

Dopo aver acquisito a settembre 2021, per 25 miliardi di sterline, Cazana, una delle principali piattaforme di analisi dei dati nell’industria automobilistica europea, Cazoo è entrata anche nel nostro  mercato con l’acquisizione, a gennaio 2022, di brumbrum, piattaforma italiana per la vendita e il noleggio a lungo termine. Prezzo di acquisto: 80 milioni di euro.

Fondata nel 2016, brumbrum ha sede a Milano e offre centinaia di veicoli per la vendita, finanziamento o noleggio a lungo termine con consegne in tutta Italia. Guidata dal CEO Francesco Banfi, dalla sua nascita ha ricevuto importanti round di finanziamento: 10 milioni nel 2018 e 20 milioni nel 2019. Al momento dell’acquisizione da parte di Cazoo impiegava un team di 180 persone, inclusi gli addetti alla riqualificazione dei veicoli impiegati nello stabilimento di Reggio Emilia.

Vendita auto online: l’italiana brumbrum va al colosso europeo Cazoo per 80 milioni di euro

Perché Cazoo chiude in Europa

La società, scrive “The Guardian”, si è espansa rapidamente, con ricavi più che raddoppiati anno su anno a £ 333 milioni nel secondo trimestre del 2022. Tuttavia, le perdite per lo stesso periodo sono arrivate a 243 milioni di sterline, un cash burn che molti analisti e competitor avevano sempre ritenuto insostenibile.

Il valore di mercato della società è crollato negli ultimi mesi a meno di 1 miliardo di sterline, ma il prezzo delle sue azioni è salito di oltre il 16% giovedì, poiché gli investitori sembravano accogliere con favore la prospettiva di un rallentamento della spesa.

Chesterman ha affermato che l’abbandono dell’UE proteggerebbe il bilancio della società e garantirebbe che non abbia bisogno di chiamare gli investitori per ulteriori finanziamenti. La startup, ha proseguito, ha affrontato un “contesto macroeconomico impegnativo”, ma ha sottolineato che c’è “ancora una forte domanda dei clienti” nel Regno Unito. “Dato il nostro obiettivo di raggiungere la redditività entro la fine del prossimo anno, abbiamo preso la difficile decisione di concentrarci esclusivamente sull’enorme mercato delle auto usate nel Regno Unito, del valore di oltre 100 miliardi di sterline all’anno“, ha detto Chesterman.

Luciana Maci

Giornalista professionista dal 1999, scrivo di innovazione, economia digitale, digital transformation e di come sta cambiando il mondo con le nuove tecnologie. Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in…