Withfounders, quando il venture capital lo fanno gli startupper | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Nuove imprese e finanziamenti

Withfounders, quando il venture capital lo fanno gli startupper

29 Set 2014

Il seed accelerator guidato da Giulio Valiante è stato fondato da cinque imprenditori protagonisti delle prime startup digitali d’Italia. A poco più di un anno dalla nascita ha finanziato 10 iniziative, tra cui Jusp, Plannify e l’ultima arrivata New Vision. “Guardiamo ai progetti, ma è l’imprenditore che deve convincerci”

Giulio Valiante, ad di Withfounders
Una su mille (o quasi) ce la fa ed è sempre bene tenerlo presente quando si parla di startup. “In Italia non manca la capacità imprenditoriale né la creatività”, spiega Giulio Valiante, ad di Withfounders, il primo seed accelerator in Italia i cui fondatori sono tutti imprenditori startupper.

“È il resto che è difficile: l’accesso al credito bancario, spesso impossibile se non si forniscono credenziali personali, una fiscalità eccessiva e un sistema di regole troppo rigido che spaventa e fa andare oltre confine, le grandi imprese italiane che non investono più in ricerca e sviluppo, come succede invece all’estero. Qui tutto è lasciato al singolo”.

Eppure c’è chi ha scelto di non andare via dal nostro Paese (“questo tipo di lavoro fuori dall’Italia ha tassi di competizione altissimi”) e, dati alla mano, sembra riuscire a farcela meglio di altri. A poco più di un anno dalla nascita Withfounders ha selezionato più di 200 progetti, finanziato 10 iniziative che danno oggi lavoro a 150 persone, con un fatturato consolidato delle partecipate superiore ai 10 milioni di euro. Società che hanno raccolto capitali di rischio per oltre 12,5 milioni, facendo passare il loro valore da 5 a oltre 35 milioni di euro.

Si va da Jusp, che permette a chiunque sia in possesso di uno smartphone di accettare pagamenti con carte di credito e bancomat grazie a un semplice dispositivo da collegare alla presa jack per le cuffie, a Brandon Ferrari, la startup che porta il made in Italy nel mondo selezionando i più noti e promettenti marchi italiani noti e gestendo per loro le campagne di vendita online nel mondo.

[Jusp, ora i pagamenti sono touchscreen]

Da Plannify, un motore di ricerca di iniziative, manifestazioni e spettacoli in Italia e all’estero che permette di selezionare e condividere con gli amici gli eventi più vicini e inclini ai propri gusti, a New Vision, l’ultimo ingresso in casa Withfounders, di cui la società con a capo Valiante detiene il 2,5%. Costituita nel 2000 da Nicola Meneghello, New Vision progetta e realizza soluzioni e piattaforme internet-based per la gestione e la condivisione di dati e contenuti multimediali. Nel 2009 lancia 4me, la soluzione cloud per gestire i contenuti digitali che sta rivoluzionando il modo di comunicare delle aziende.

[Nicola Meneghello: che cosa farà New Vision con 6,3 milioni]

Cinque imprenditori, una media di 45 anni, un passato remoto in aziende e multinazionali tradizionali e uno più prossimo nelle più importanti startup digitali d’Italia, che aiutano i nuovi imprenditori a costruire e a fare crescere le società di domani. “Sappiamo come si gestisce una struttura di persone e, rispetto a un capital venture, abbiamo esperienza in entrambi i settori di business”, aggiunge Valiante, che insieme a Michele Casucci, Carlo Frigato, Daniele Meini e Simone Ranucci Brandimarte è stato tra i protagonisti delle principali startup italiane di successo degli ultimi anni 15 anni.

Buongiorno Vitaminic, DigiTouch, Jobrapido, Glamoo, Volagratis e Saldi Privati sono solo alcune delle nuove aziende innovative a cui ha contribuito a dar vita. “Guardiamo a tutti quei progetti che possano avere anima tecnologica e grande respiro ma è soprattutto l’imprenditore che deve convincerci”, continua. “Deve avere una visione, competenze, passione e determinazione, anche perché poi ci troveremo a lavorare fianco a fianco per far crescere e sviluppare la propria idea”.

Ecco i cinque founder :

Giulio Valiante
Dopo un’esperienza consolidata come manager in Italia e all’estero in Henkel, Johnson Wax e Barilla, nel 1999 inizia la sua esperienza nella digital economy ”perché mi ero accorto che il mondo del largo consumo non dava più prospettive interessanti”, partecipando allo start up di Buongiorno Vitaminic. Ha contribuito alla nascita e finanziato startup come Mytv, Saldi Privati (co-founder), Jobrapido (co-founder), AutoXY (presidente e founder), Promoqui.it (presidente e founder). Startupper di lungo corso, è fondatore e amministratore delegato di Withfounders.

Michele Casucci
Da manager per Bertelsmann, Lycos Italia (Ceo) e Rodale International (vice president) a imprenditore in Jobrapido e Inventprize (co-founder). Oggi Michele Casucci è co-founder di Withfounder e founder e Ceo di Certilogo, il servizio di autenticazione dei prodotti utilizzato dai migliori brand e dai consumatori di oltre 100 Paesi.

Carlo Frigato
Dopo una carriera nella consulenza finanziaria in Accenture è stato il manager di riferimento dei grandi clienti di EDS. Da oltre 14 anni è in Buongiorno, la società italiana che si occupa di creazione e distribuzione di contenuti multimediali di cui ha seguito il percorso di quotazione e di acquisizione nel 2012 da parte della giapponese NTT Docomo. Oggi è co-founder di Withfounders e Cfo di Buongiorno e Docomo Deutschland (holding europea della NTT Docomo).

Daniele Meini  
Protagonista del lancio di Buongiorno Vitaminic, per cui è stato finance director dal 2000 al 2007. Ha partecipato allo start up di DigiTouch, è co-founder di Withfounders e dal 2007 è responsabile Sud America, Africa e Medio Oriente del dipartimento internazionale di Autostrade per l’Italia. Ha guidato in Francia il progetto Eco-Tax. È l’amministratore delegato di Ecomouv.

Simone Ranucci Brandimarte    
Parte del founding team di Buongiorno Vitaminic, Simone ha sviluppato il business internazionale del gruppo sino a divenire CEO di Buongiorno Asia. Un passato in Accenture, è stato fondatore di molteplici iniziative imprenditoriali di successo fra le quali Glamoo, la prima società italiana di Mobile SoLo (Social & Local) Commerce, e DigiTouch, azienda leader nel mobile Marketing. È co-founder di Withfounders.

Articoli correlati