Trasferimento tecnologico: 810mila euro a ToothPic, spin-off di cybersecurity del PoliTo - Economyup

VENTURE CAPITAL

Trasferimento tecnologico: 810mila euro a ToothPic, spin-off di cybersecurity del PoliTo



La startup innovativa incubata presso I3P, Incubatore del Politecnico di Torino, ha ricevuto il nuovo round di finanziamento dal Club degli Investitori e dal Fondo Vertis Venture 3 Tech Transfer. Grazie alla tecnologia proprietaria di ToothPic, le credenziali degli utenti sono al riparo dai malware. Ecco come funziona

20 Gen 2021


Giulio Coluccia, CEO e founder di ToothPic

Uno spin-off del Politecnico di Torino, ToothPic, ha ottenuto  810mila euro per sviluppare la sua tecnologia proprietaria nell’ambito della cybersecurity, che potrebbe essere usata da corporate, banche e assicurazioni. A fornire il secondo round di finanziamento alla startup innovativa attiva nel miglioramento della sicurezza e usabilità dei processi di autenticazione sono stati il Club degli Investitori e il Fondo Vertis Venture 3 Tech Transfer (VV3TT). L’operazione si inquadra dunque in un contesto di trasferimento tecnologico, ovvero il processo frutto della collaborazione tra il mondo accademico e quello industriale, che ha come obiettivo principale quello di rendere accessibile la tecnologia alle persone. Ora l’obiettivo di ToothPic – incubata presso I3P, Incubatore del Politecnico di Torino – è consolidare il percorso di crescita della sua innovativa soluzione di autenticazione multifattore.

Una tecnologia per proteggere le credenziali degli utenti

La tecnologia proprietaria di ToothPic custodisce le chiavi crittografiche che identificano un dispositivo online criptandole attraverso una caratteristica hardware del dispositivo stesso: le inclonabili imperfezioni di fabbricazione del sensore fotografico, che rendono ogni dispositivo unico. Utilizzando ToothPic, le credenziali degli utenti sono al riparo dai malware in quanto mai esposte. Inoltre, il sistema è estremamente versatile, semplice da usare ed integrare. Attraverso un semplice click sul proprio smartphone, l’utente potrà attivare la procedura di verifica ottenendo un maggiore livello di sicurezza durante ogni operazione di autenticazione. La tecnologia è stata sviluppata per Android e iOS e protegge la tipologia di credenziali già ampiamente utilizzate in sistemi commerciali e diffusi, rendendo semplice e veloce la sua integrazione.

WEBINAR
28 Ottobre 2021 - 12:00
FORUM PA 2021- Sanità: Cybersecurity, conoscere per non rischiare
Sicurezza
Cybersecurity

Chi sono gli investitori in ToothPic

Il Club degli Investitori è uno dei principali network di Business Angel italiani: ha effettuato l’investimento con il supporto dello Studio Legale Associato alla KPMG e per il tramite della Simon Fiduciaria del Gruppo Ersel. In particolare, l’investimento rientra nella sempre più stretta collaborazione tra il Club e I3P. VV3TT è il primo fondo di Venture Capital lanciato in Italia interamente dedicato al Trasferimento Tecnologico, gestito da Vertis SGR SpA assieme a Venture Factory srl come advisory company esclusiva. VV3TT è supportato dal Fondo Europeo per gli Investimenti tramite  InnovFin Equity, con il contributo finanziario dell’Unione Europea grazie a Horizon 2020 Financial Instruments e il Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (EFSI) creato dal Piano d’Investimenti per l’Europa. Lo scopo di EFSI è di stimolare il supporto finanziario, di implementare investimenti produttivi nell’Unione Europea e di assicurare un migliore accesso agli strumenti finanziari.

Vertis Venture 3 Tech Transfer (VV3TT) ha creduto fin dal 2018 nelle potenzialità e nell’unicità della startup torinese, sostenendo la fase di progettazione con un primo round di investimento seed. Per consolidare il percorso di crescita e sviluppo, al team dei sostenitori si è unito il Club degli Investitori che, attraverso i suoi Champion, già a partire da fine 2019 ha affiancato ToothPic nella validazione del modello di business e nello sviluppo di partnership commerciali. L’operazione è stata strutturata con il supporto dello Studio Legale MJH Alma.

Giulio Coluccia, CEO e Founder di ToothPic, ha dichiarato: “Le risorse garantite da questo round di finanziamento aiuteranno ToothPic a crescere nel proprio mercato di riferimento, un settore, quello della cybersecurity, in cui è fondamentale che cresca il peso specifico di tecnologie italiane ed europee. Grazie ai nostri nuovi soci del Club degli Investitori, al fondo VV3TT che continua a credere in ToothPic e a Business Factory che ci ha supportato nella fase strategica e operativa in questa importante operazione”.

Roberto della Marina, Managing partner di Venture Factory, ha detto: “ToothPic, grazie al nostro primo investimento seed, ha saputo crescere, strutturarsi e trasformare una brillante scoperta scientifica in un prodotto unico che contribuisce a risolvere il problema del furto di identità e della robustezza dell’autenticazione online, aspetti cruciali della cybersecurity a livello mondiale. Siamo particolarmente soddisfatti di confermare ed estendere il nostro impegno per la crescita di ToothPic in sinergia con il Club degli Investitori che ha già dimostrato di apportare competenze imprenditoriali e contatti a mercato per accelerare diffusione e impatto di ToothPic in molteplici comparti industriali.”

Piero Bergamini e Biagio Franco, i due Champion che rappresentano il Club degli Investitori nell’investimento hanno dichiarato: “La strategia seguita, che si sta dimostrando efficace, è stata quella di identificare e costruire delle partnership con System Integrator per entrare sul mercato. Questo approccio sta permettendo di sviluppare, con il loro coinvolgimento, delle offerte specifiche di settore in grado di fornire ai clienti soluzioni chiavi in mano. Gli interventi progettuali per l’implementazione sono assicurati con riferimento a metodologie di project control, controllo qualità e supporto all’avviamento del sistema utilizzate da primarie società che operano, anche a livello internazionale nell’ambito della cybersecurity”.

Giuseppe Scellato, Presidente di I3P, ha commentato: “Questo investimento dimostra da una parte il ruolo delle strutture accademiche nel far crescere il modello di innovazione torinese, dall’altra la necessità di fare sistema ed avere a fianco partner lungimiranti, in grado di supportare i progetti più ambiziosi. Siamo orgogliosi del nuovo round di finanziamento di ToothPic, che con la sua tecnologia può innovare e dare il suo contributo strategico al settore della sicurezza informatica, sempre più fondamentale, soprattutto con il diffondersi del lavoro da remoto che rischia di rendere gli utenti più vulnerabili ad attacchi informatici”.