StartMiUp, 10 corsi di formazione e uno studio tv per la Milano imprenditoriale | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Incubatori

StartMiUp, 10 corsi di formazione e uno studio tv per la Milano imprenditoriale

di Redazione EconomyUp

13 Mag 2014

L’incubatore di talenti imprenditoriali lombardo lancia due novità per festeggiare due anni di attività. Obiettivo: portare a un livello più alto la cultura imprenditoriale e tecnologica a Milano e in Italia

Uno degli ambienti di StartMiUp
“Vogliamo contribuire a portare a un livello più alto la cultura imprenditoriale e tecnologica a Milano e in Italia, sostenendo i talenti e promuovendo l’attività delle startup in ambito tecnologico e digital”: così Daniele Dellafiore, uno dei fondatori di StartMiUp, incubatore di talenti imprenditoriale milanese, descrive l’obiettivo della società fondata a Milano nel febbraio 2012 da quattro imprenditori intenzionati a valorizzare la creatività imprenditoriale sul territorio cittadino.

StartMiUp fa da tramite verso fondi di investimento, imprenditori seriali e fornitori di servizi specializzati a cui i suoi associati si possono rivolgere per consulenze gratuite o per la fornitura di servizi e prodotti a condizioni vantaggiose. “La gestione dei talenti è la chiave per garantire sostenibilità e miglioramento dei centri urbani e dei sistemi impenditoriali”, continua Dellafiore.

E, per festeggiare i due anni di attività, l’incubatore ha lanciato due novità: 10 corsi di formazione in ambito tecnologico e imprenditoriale e Isola36, un coworking, uno studio TV e un rooftop per eventi nel quartiere Isola.

Con l’intento di diffondere la cultura delle startup, da maggio 2014 StartMiUp lancia un programma di formazione aperto a tutti e composto da 7 corsi in ambito tecnologico e imprenditoriale. Tra questi, il primo corso tecnologico in programma è dedicato al linguaggio di programmazione Javascript con JQuery e AngularJs e si svolgerà dal 20 maggio al 21 giugno; il secondo, in ambito business, è la Lean Startup Academy, un percorso di formazione ed esercitazione sul processo di Validazione Lean e Customer Development per un progetto di startup, che si volgerà per 8 settimane, dal 27 maggio al 14 luglio.

Il programma offre corsi di formazione altamente professionalizzanti a costi contenuti, accessibili a persone di tutte le età che vogliano aggiornarsi o ricollocarsi nel mondo del lavoro. “Vogliamo dare una risposta alle numerose aziende e startup che si rivolgono a noi per cercare profili tecnici e specializzati” dice Marina Calcagno, direttrice di StartMiUp, che spiega: “Nel 2013 abbiamo lanciato una serie di eventi dedicati al recruiting e abbiamo colto nel segno: le aziende sono sempre alla ricerca di talenti preparati e formati e vogliamo che i profili che usciranno dai nostri programmi di formazione siano esattamente così, come li richiede il mercato”.

StartMiUp, inoltre, offre ai suoi associati anche un luogo di lavoro e di ritrovo: lo spazio di coworking Isola36, situato in via Confalonieri 36, si trova a pochi passi dalla fermata Isola della nuova linea M5. Aperto 24/7, il loft di Isola36 è dotato di 30 postazioni organizzate su tavoli fatti su misura e sedie Knoll di alta qualità, due sale riunioni, una stampante, un proiettore e connettività ad uso libero per i tutti i membri.

A partire da maggio 2014, Isola36 si arricchisce di un nuovo spazio dedicato alla produzione video completo di attrezzatura e regia per freelance, startup e professionisti del digital

Uno degli ambienti di StartMiUp
video. «Lo scopo primario di StartMiUp è quello di attirare talenti e permettere la ‘collisione’ di idee, progetti e tecnologie», racconta Andrea Nasuto, da poco entrato a far parte del team di StartMiUp. «Grazie al nuovo spazio dedicato alla produzione video, potremo accogliere anche nuovi talenti provenienti da quest’area, permettendo sinergie tra giovani professionisti del video e startup».

Negli spazi di Isola36 è a disposizione anche un’area relax in cui socializzare e che viene utilizzata dalle aziende per esporre i propri prodotti (attualmente si posso vedere 3 biciclette elettriche create da Lampociclo, azienda associata di StartMiUp). Infine, all’ultimo piano di Isola36, affacciato sui grattacieli di Porta Nuova, si apre il Rooftop: recentemente restaurato e inaugurato nel corso dell’ultima Design Week, lo spazio si è subito affermato come luogo di aggregazione e di incontro, oltre che come location per eventi organizzati da StartMiUp o da società esterne.

Il grande valore di StartMiUp è il suo network. Nei suoi due anni di attività, StartMiUp ha aggregato più di 200 persone tra imprenditori, freelance, professionisiti, investitori e manager, e sono oltre 50 le società associate di StartMiUp. Gli associati di StartMiUp si dividono in startup (38), freelance (5), aziende avviate (9) e fondi di investimento (3). Alcune delle startup di maggiore successo sono Lovli (talent store di design made in Italy), Velasca (e-commerce di scarpe da uomo e accessori Made in Italy), ElasticDot (hosting cloud per WordPress) e CityHook (sistema di informazione e prenotazione di trasporti tra aeroporti e città), tutte cresciute a ritmi sostenuti e che hanno trovato in StartMiUp aiuti concreti per l’accesso ai capitali o per lo sviluppo di parti del loro business.

Il network è molto unito e attivo: una volta al mese viene organizzato un aperitivo riservato agli associati, e a loro sono riservate alcuni servizi, come ad esempio il programma Hive Up per l’attivazione di stage con studenti di IED e Bocconi.

Redazione EconomyUp

Articoli correlati