LA EXIT

Sportech, la startup SportClubby acquisita dalla spagnola Playtomic

L’acquisizione consolida la presenza in Italia di Playtomic, applicazione globale per appassionati di tennis e padel e SaaS per i club. Il brand e l’offerta di Sportclubby continueranno ad essere il punto di riferimento in Italia per fitness, studi e piscine e tutti gli altri sport serviti dalla piattaforma

Pubblicato il 15 Gen 2024

Ai lati Stefano De Amici e Biagio Bartoli, I fondatori di Sportclubby, in mezzo Alessandro Tortorici, Regional Manager di Playtomic in Italia

Exit di SportClubby: la startup italiana sul mercato sportech dal 2018 è stata acquisita da Playtomic, società spagnola attiva a livello globale per appassionati di tennis e padel.

“Sono entusiasta di annunciare la nostra recente acquisizione da parte di Playtomic. Questa tappa significativa apre una nuova era nel nostro percorso” dichiara Biagio Bartoli, CEO e Co-Fondatore di Sportclubby. “Insieme a Playtomic, diventiamo la più grande community per il padel e il tennis in Italia. Non è solo una questione di crescita aziendale, crediamo fermamente che sia la chiave per sbloccare il pieno potenziale dell’industria del padel e del tennis.”

Il brand e l’offerta di Sportclubby continueranno ad essere il punto di riferimento in Italia per il segmento fitness, studi e piscine e tutti gli altri sport serviti dalla piattaforma.

Che cosa fa SportClubby

Fondata nel 2017 da Biagio Bartoli e Stefano De Amici dopo 20 anni di esperienza nella digitalizzazione dello sport professionistico a livello globale, l’azienda è diventata una realtà nell’agosto 2018. Nel 2022 ha ottenuto un round d’investimento da 1,5 milioni di euro coordinata da Wylab, il primo SportsTech Business Incubator in Italia, ed è oggi la piattaforma leader per la prenotazione di sport e benessere in Italia, con oltre 1.000 club e 1,5 milioni di utenti.

Con una piattaforma dalle logiche social, permette di cercare, prenotare e pagare corsi e servizi dedicati offerti da strutture, club, federazioni e professionisti del settore, oltre a invitare amici a condividere le stesse passioni, nonché scoprire e praticare nuove discipline.

L’offerta di SportClubby spazia su diverse aree di sport e benessere in Italia; di queste soltanto tennis e padel passeranno sotto il controllo di Playtomic.

Che cosa fa Playtomic

Nata nel 2017 con sede a Madrid, Playtomic è la principale applicazione a livello globale per appassionati di sport da racchetta e SaaS per i club.

Attraverso l’app, gli utenti possono cercare e prenotare campi per padel e tennis, incontrare nuovi giocatori, trovare avversari, unirsi a gruppi con altri player, migliorare il loro livello o prenotare lezioni. Playtomic è presente in oltre 50 paesi, con oltre 5.500 club partner, 23.000 campi e 3,6 milioni di giocatori che si rivolgono a una community con una grande passione per gli sport da racchetta.

Playtomic e SportClubby insieme per una piattaforma unica dedicata a padel e tennis

L’operazione mira alla creazione di un mercato unificato per quanto riguarda tennis e padel, fornendo una piattaforma unica per tutti i giocatori in Italia, promuovendo la collaborazione e guidandone la crescita collettiva. L’implementazione di uno Schema di Livello unificato, basato sul consolidato sistema di livellamento di Playtomic, contribuirà ad alimentare l’aspetto di socialità che rende il padel uno sport unico.

Grazie all’acquisizione, si consolida così la presenza di Playtomic in Italia, uno dei mercati di padel più grandi, con oltre 2000 club e una rete di oltre 500.000 giocatori. L’integrazione delle migliori caratteristiche di entrambe le piattaforme sotto il brand Playtomic offre agli utenti un’esperienza all’apice dell’innovazione e della funzionalità.

“Questo è un passo molto importante per il padel in Italia” commenta Alessandro Tortorici, Regional Manager di Playtomic in Italia. “Stiamo unendo insieme le due community di padel più grandi,  permettendo così a club e giocatori di sfruttare al massimo la nostra piattaforma.”

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

E
Redazione EconomyUp
email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 4