Primo anno di Luiss Enlabs con i vertici di Confindustria | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Appuntamenti

Primo anno di Luiss Enlabs con i vertici di Confindustria

di Maria Castiglione

15 Apr 2014

Il 16 aprile l’acceleratore aperto alla Stazione Termini di Roma da Luigi Capello con la Luiss festeggia il primo anno di vita: creati finora 150 posti di lavoro. Fra gli speaker Giorgio Squinzi e il neopresidente dell’Eni Emma Marcegaglia

Gli open-space all'interno di Luiss Enlabs
Luiss Enlabs compie un anno e lo festeggia con un parterre des dieux. Mercoledì 16 aprile, a partire dalle 18.30 in via Giolitti 34, i vertici della Luiss e di Confindustria ricorderanno la nascita dell’acceleratore di startup creato da Luigi Capello in collaborazione con l’Università di Confindustria nei locali della stazione Termini a Roma. In soli dodici mesi l’incubatore di 1500 metri quadrati ha creato oltre 150 posti di lavoro tra i giovani under 30 e si è imposto nell’ecosistema romano delle startup. Ecosistema che trae linfa vitale anche e soprattutto dai circa 300mila studenti universitari iscritti negli atenei della capitale.

In questo arco di tempo la “fabbrica delle startup” ha ospitato gli investor day, giornate dedicate a startupper impegnati nel descrivere la propria business idea a potenziali investitori attraverso il consueto pitch.  Ha accolto nuove startup: in particolare a dicembre scorso ha consentito l’ingresso negli spazi open-space di Termini a AppEatIt, Zenfeed, Spotonway, Thingarage, wineOwine, Snapback, Datalytics, Condomani e ShyUp. Ha dato spazio a “Start Up Lazio”, presentazione di bandi per le startup indetti dalla Regione Lazio. Ha dato asilo al Cleanweb Hackaton, evento-maratona per informatici in grado di sviluppare software per il settore energetico e green. Ha consentito l’incontro con personaggi di calibro internazionale come Jonathan Ortmans, presidente della Global Entrepreneurship Week e fellow della Kauffman Foundation, o il padre di Internet e oggi vicepresidente di Google, Vinton Cerf. Ma sono solo alcuni degli eventi del 2013/2014 targati Luiss Enlabs.

Di recente LVenture Group, società di venture capital di Luigi Capello nata a dicembre 2012 per investire in startup digitali e finanziatrice di Luiss Enlabs, ha deciso di triplicare il numero della realtà imprenditoriali su cui puntare entro i prossimi 3 anni – dalle attuali 21 fino a toccare quota 59 –  e contestualmente di ampliare gli spazi di Luiss Enlabs. Un progetto su cui ha intenzione di scommettere complessivamente 4,99 milioni di euro.

Mercoledì sarà la giornata delle candeline, dello spumante e della torta, ma anche l’occasione per fare il punto su una realtà importante e in crescita.

Ad aprire la giornata sarà Massimo Egidi, rettore della Luiss, seguito da Luigi Serra, vicepresidente esecutivo dell’Università di Confindustria, che presenterà il progetto La tua idea di impresa e lancerà i tre migliori video realizati dalle scuole.

Sarà poi il turno di Emma Marcegaglia, presidente Luiss. Quindi Chiara Lo Cascio, Federico Baldelli e Giocamo Putignano presenteranno gli i-Lab Luiss. Intorno alle 19.00 sarà il turno di Luigi Abete, presidente Lbs e Bnl spa, seguito da Anna-Victoria Anderson, Luiss International Mba e da Luigi Capello, co-founder di Luiss Enlabs. Una startup, win Owine, darà al pubblico la sua testimonianza. I lavori saranno chiusi da Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria.

Nel corso dell’evento si svolgerà un concorso rivolto agli studenti laureati o laureandi in un corso di laurea triennale della Luiss Guido Carli o di altra Università per l’assegnazione di un esonero dal pagamento della prima e della seconda rata del contributo unico dovuto per l’iscrizione nell’a.a. 2014/2015 ad un corso di laurea magistrale della Luiss.La comunicazione del vincitore sarà data a conclusione dell’evento.

 

Maria Castiglione

Articoli correlati