Primo anno di Luiss Enlabs con i vertici di Confindustria | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Appuntamenti

Primo anno di Luiss Enlabs con i vertici di Confindustria

15 Apr 2014

Il 16 aprile l’acceleratore aperto alla Stazione Termini di Roma da Luigi Capello con la Luiss festeggia il primo anno di vita: creati finora 150 posti di lavoro. Fra gli speaker Giorgio Squinzi e il neopresidente dell’Eni Emma Marcegaglia

Gli open-space all'interno di Luiss Enlabs
Luiss Enlabs compie un anno e lo festeggia con un parterre des dieux. Mercoledì 16 aprile, a partire dalle 18.30 in via Giolitti 34, i vertici della Luiss e di Confindustria ricorderanno la nascita dell’acceleratore di startup creato da Luigi Capello in collaborazione con l’Università di Confindustria nei locali della stazione Termini a Roma. In soli dodici mesi l’incubatore di 1500 metri quadrati ha creato oltre 150 posti di lavoro tra i giovani under 30 e si è imposto nell’ecosistema romano delle startup. Ecosistema che trae linfa vitale anche e soprattutto dai circa 300mila studenti universitari iscritti negli atenei della capitale.

In questo arco di tempo la “fabbrica delle startup” ha ospitato gli investor day, giornate dedicate a startupper impegnati nel descrivere la propria business idea a potenziali investitori attraverso il consueto pitch.  Ha accolto nuove startup: in particolare a dicembre scorso ha consentito l’ingresso negli spazi open-space di Termini a AppEatIt, Zenfeed, Spotonway, Thingarage, wineOwine, Snapback, Datalytics, Condomani e ShyUp. Ha dato spazio a “Start Up Lazio”, presentazione di bandi per le startup indetti dalla Regione Lazio. Ha dato asilo al Cleanweb Hackaton, evento-maratona per informatici in grado di sviluppare software per il settore energetico e green. Ha consentito l’incontro con personaggi di calibro internazionale come Jonathan Ortmans, presidente della Global Entrepreneurship Week e fellow della Kauffman Foundation, o il padre di Internet e oggi vicepresidente di Google, Vinton Cerf. Ma sono solo alcuni degli eventi del 2013/2014 targati Luiss Enlabs.

Di recente LVenture Group, società di venture capital di Luigi Capello nata a dicembre 2012 per investire in startup digitali e finanziatrice di Luiss Enlabs, ha deciso di triplicare il numero della realtà imprenditoriali su cui puntare entro i prossimi 3 anni – dalle attuali 21 fino a toccare quota 59 –  e contestualmente di ampliare gli spazi di Luiss Enlabs. Un progetto su cui ha intenzione di scommettere complessivamente 4,99 milioni di euro.

Mercoledì sarà la giornata delle candeline, dello spumante e della torta, ma anche l’occasione per fare il punto su una realtà importante e in crescita.

Ad aprire la giornata sarà Massimo Egidi, rettore della Luiss, seguito da Luigi Serra, vicepresidente esecutivo dell’Università di Confindustria, che presenterà il progetto La tua idea di impresa e lancerà i tre migliori video realizati dalle scuole.

Sarà poi il turno di Emma Marcegaglia, presidente Luiss. Quindi Chiara Lo Cascio, Federico Baldelli e Giocamo Putignano presenteranno gli i-Lab Luiss. Intorno alle 19.00 sarà il turno di Luigi Abete, presidente Lbs e Bnl spa, seguito da Anna-Victoria Anderson, Luiss International Mba e da Luigi Capello, co-founder di Luiss Enlabs. Una startup, win Owine, darà al pubblico la sua testimonianza. I lavori saranno chiusi da Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria.

Nel corso dell’evento si svolgerà un concorso rivolto agli studenti laureati o laureandi in un corso di laurea triennale della Luiss Guido Carli o di altra Università per l’assegnazione di un esonero dal pagamento della prima e della seconda rata del contributo unico dovuto per l’iscrizione nell’a.a. 2014/2015 ad un corso di laurea magistrale della Luiss.La comunicazione del vincitore sarà data a conclusione dell’evento.

 

di Maria Castiglione

Articoli correlati