Open innovation, TeamSystem acquisisce la startup Netlex | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Open innovation, TeamSystem acquisisce la startup Netlex

22 Dic 2016

Dopo Fatture in Cloud, la software house Made in Italy conquista la maggioranza azionaria di un’altra società informatica, stavolta specializzata nel mercato degli avvocati. L’AD Federico Leproux: «Sempre pronti a investire su giovani talenti e progetti italiani innovativi»

Federico Leproux, AD di TeamSystem
TeamSystem prosegue nella sua strategia di open innovation caratterizzata da acquisizioni di giovani società innovative. L’azienda italiana impegnata nello sviluppo e nella distribuzione di software e servizi ha acquisito la maggioranza di NetLex, startup che ha realizzato la prima soluzione cloud per il mercato degli avvocati. Lo ha fatto attraverso la controllata Lexteam, acquisendo le quote possedute dai soci investitori, tra i quali LVenture Group e Lazio Innova (ex Filas) e parte di quelle dei soci fondatori, arrivando a detenere una partecipazione di maggioranza del 51%. Poco più di un anno fa, a settembre 2015, TeamSystem aveva annunciato l’acquisizione di un’altra startup innovativa, Fatture in Cloud.

Lanciata a fine 2013, NetLex ha registrato una crescita progressiva costante dei ricavi del 60% all’anno e oggi fornisce servizi a migliaia di utenti. Sue caratteristiche sono la semplicità d’uso e l’innovativa interfaccia grafica, oltre alla possibilità di utilizzare il servizio in mobilità.

L’operazione permetterà a TeamSystem di rafforzare il proprio posizionamento distintivo tramite la controllata Lexteam nel segmento dei software dedicati al mercato degli avvocati, grazie alla possibilità di integrare un prodotto cloud altamente innovativo e un team di sviluppatori dalle competenze specialistiche all’avanguardia. TeamSystem è leader in Italia nello sviluppo e nella distribuzione di software e servizi rivolti a aziende, commercialisti, consulenti del lavoro, studi legali, amministratori di condominio e associazioni di categoria. Il gruppo, con ricavi per il 2015 pari a circa 257 milioni di euro, conta su circa 1.900 addetti, una eete di oltre 800 strutture tra Software Partner e sedi dirette e oltre 220.000 clienti su tutto il territorio nazionale.

“L’acquisizione della startup NetLex è un segnale concreto di come TeamSystem sia sempre pronta a investire sui giovani talenti e sui progetti italiani particolarmente innovativi”, ha commentato Federico Leproux, amministratore delegato del Gruppo TeamSystem. “In parallelo alla strategia di acquisizioni che puntano a rafforzare la competitività dell’offerta del Gruppo in ambito trasformazione digitale, stiamo procedendo a finalizzare una serie di ulteriori acquisizioni molto mirate, come per esempio è stata Fatture in Cloud, che possano posizionarci sempre più come player in grado di rivoluzionare il modo in cui le imprese e i professionisti lavorano, fornendo loro un vantaggio competitivo sul mercato, attraverso servizi unici sul panorama italiano”.

Fatture in Cloud, la startup un anno dopo l’exit con TeamSystem

Soddisfatto Giorgio Pallocca, Ceo di NetLex: “Sono orgoglioso che TeamSystem abbia scelto la nostra soluzione, frutto di 3 anni di intenso lavoro. Sono convinto che la somma delle sinergie che potremmo mettere sul campo tramite questa operazione darà importanti benefici ad entrambe le parti”.

Per LVenture Group, che cedendo le proprie quote ha realizzato una exit, si tratta della conferma della validità del proprio modello di business. L’azienda, infatti, investe in startup nelle prime fasi di vita e le supporta nello sviluppo e nella crescita per facilitarne l’incremento di valore e dunque registrare plusvalenze attraverso operazioni di M&A, come in questo caso, o IPO. Luigi Capello, Ceo di LVenture Group ha commentato: “Per chi come noi per mestiere investe in nuove imprese ad alto potenziale di crescita, l’exit è l’obiettivo principale e il coronamento del percorso iniziato al momento dell’investimento. In Italia il processo di exit di startup innovative è in fase di avvio. Per questo possiamo dirci molto soddisfatti e siamo certi che questa exit sarà la prima di una lunga serie”. (L.M.)

 

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati