Fatture in Cloud, un anno dopo l'exit con Teamsystem | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Open innovation

Fatture in Cloud, un anno dopo l’exit con Teamsystem

25 Lug 2016

“Il bilancio è positivo”, dice il founder della startup Daniele Ratti, 24 anni. “Abbiamo raggiunto categorie professionali prima impensabili”. Sono state fatte assunzioni e dalla gestione della contabilità adesso si passerà alla gestione del personale. Con alcune novità…

Daniele Ratti, founder di Fatture in Cloud
Fatture in Cloud non solo non lascia ma, addirittura, raddoppia e si prepara a passare, per la fine dell’anno, alla gestione non solo della contabilità ma anche del personale.

L’idea arriva allo scoccare del primo anno dall’acquisizione della startup bergamasca fondata nel 2014 e tutta dedicata alla gestione delle pratiche fiscali da remoto, da parte del colosso Teamsystem.

Fatture in Cloud entra nel gruppo Teamsystem

Un’operazione che ha dato frutti positivi, come conferma a EconomyUp il giovanissimo fondatore di Fatture in Cloud Daniele Ratti, 24 anni, che è tuttora Ceo della società.

“Il bilancio di questo primo anno è assolutamente positivo- spiega, a poco più di due anni dalla fondazione della sua azienda – perché ci ha consentito di estendere significativamente il bacino della nostra utenza e di raggiungere categorie professionali, per qualità e quantità, che prima, con le nostre sole forze, stentavamo a raggiungere. La partership con i commercialisti, per esempio è un punto chiave e, oggi, con il nostro sistema, i commercialisti hanno accesso diretto ai documenti dei loro clienti, semplicemente collegandosi al loro account, senza bisogno di carte, scansioni, mail o fotocopie A tutto questo poi, aggiungiamo un sistema di assistenza continuo e gratuito, via chat o via telefono”.

L’azienda di gestione delle fatture, prevedeva, in origine di creare  una piattaforma che consentisse a

microimprese e professionisti di gestire con un unico applicativo (accessibile da tutti i device, tablet, smartphone, desktop) tutti gli aspetti amministrativi della propria attività, dalla registrazione acquisti all’ emissione di fatture fino ai documenti di trasporto, allo scadenzario, al registro degli acquisti e gestione F24, con l’aiuto anche di un sistema”intelligente” di riconoscimento ottico dei documenti cartacei,  da remoto e in tempo reale. 

A un anno dalla sua fondazione, Fatture in Cloud è stata acquisita, nel 2015, dal gigante TeamSystem leader in Italia nello sviluppo e nella distribuzione di software e servizi con ricavi di circa 260 milioni di euro, per 1.800 dipendenti, 800 partner e 185.000 clienti su tutto il territorio.

L’acquisizione del 51% dell’azienda, avvenuta  nel 2015, ha consentito ai bergamaschi  di crescere e consolidarsi, raddoppiando, di fatto il personale: “Prima in Fatture in Cloud eravamo tre, oggi siamo sei e presto acquisiremo nuove figure”. Oltre a questo si sono anche create le condizioni favorevoli a una nuova e ulteriore crescita della società di sistemi di gestione. “L’idea è quella di usare la stessa tecnologia usata per il sistema delle fatture e la loro gestione anche del personale. Inoltre, stiamo pensando alla gestione dei badge da remoto con il cellulare”.

Un’espansione a cui, solo pochi giorni fa, si è affiancata la partnership con Sofort (uno tra i più popolari sistemi di gestione dei pagamenti online) che permetterà di fornire a chi già usa i sistemi TeamSystem di accettare bonifici online a partire direttamente dalla fattura emessa, con un click ( in modo simile a quello che si fa per gli acquisti on line)  rendendo l’operazione di pagamento semplice, sicura e veloce per il cliente finale.

 

di Luciana Grosso

Articoli correlati