MailUp, la Pmi degli sms compra Agile Telecom | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Strategia aziendale

MailUp, la Pmi degli sms compra Agile Telecom

07 Dic 2015

L’ex startup di Cremona specializzata in marketing technology prosegue nella sua strategia di acquisizioni prendendosi, per 6 milioni di euro, il 100% dell’operatore attivo nei servizi di sms in varie parti del mondo. Il Ceo Gorni: «Così il fatturato internazionale supera il 40%, un anno fa era il 10%»

Nazzareno Gorni e Luca Azzali, Ceo e Coo di MailUp
MailUp, ex startup diventata pmi innovativa e attiva nel campo delle marketing technology, prosegue nella sua marcia fatta di operazioni mirate a espandere il business e acquisisce per 6 milioni di euro il 100% di Agile Telecom, società specializzata in soluzioni professionali di messaggistica (sms) per aziende italiane e straniere grazie all’interconnessione diretta con operatori di telecomunicazione su scala internazionale. Come si legge in un comunicato aziendale, l’acquisizione da parte di MailUp – che da quasi un anno e mezzo è quotata in Borsa sul mercato Aim Italia, il listino riservato alle piccole e medie imprese ad alto potenziale – configura un’operazione di “reverse take over” ai sensi e per gli effetti dell’articolo 14 del Regolamento Emittenti Aim Italia. Il closing dell’operazione è previsto entro il 31 dicembre 2015.

Sabato 5 dicembre MailUp ha sottoscritto con Zoidberg S.r.l. e Gianluca Pronti, detentori rispettivamente di una quota di partecipazione del 97% e del 3% nella società Agile Telecom S.p.A. (“Agile Telecom”), un accordo vincolante avente ad oggetto l’acquisto da parte di MailUp del 100% del capitale sociale di Agile Telecom (“Operazione”).

Agile Telecom è un operatore autorizzato dal Ministero dello Sviluppo EconomicoComunicazioni per l’offerta al pubblico di servizi di comunicazione elettronica ed è inoltre iscritta al Registro degli Operatori (Roc) di Comunicazione dell’Autorità per Garanzie nelle Telecomunicazioni (Agcom).

Agile Telecom opera dal 1999 come operatore internazionale indipendente specializzato in servizi sms a livello di carrier (cosiddetto “aggregatore”) e A2P (application-to-person) accessibili sia direttamente da applicazioni e server web di terzi tramite protocolli Smpp, Ucp, Http o Api da qualunque server tramite un’applicazione web proprietaria. Decine di connessioni dirette con carrier e operatori in tutto il mondo permettono ad Agile Telecom di ottimizzare la consegna dei messaggi in ogni nazione, garantendo alle aziende proprie clienti la migliore qualità di invio al minor prezzo.

L’operazione rientra in una strategia di rafforzamento dei principali canali di invio della piattaforma MailUp ed in particolare il canale di messaggistica istantanea (sms), utilizzato non solo come canale pubblicitario (Mobile Advertising), ma anche come canale informativo e/o di comunicazione verso l’utente finale da parte delle aziende che si avvalgono della tecnologia per interagire con i propri clienti (per esempio reminder appuntamenti, conferma prenotazioni, stato consegna, monitoraggio sistemi automatizzati, notifica scadenze, invio avvisi, recupero password).

Finora MailUp non possedeva la tecnologia di interconnessione con gli operatori telefonici e si avvaleva di operatori intermedi, come la stessa Agile Telecom: in pratica aggregatori per poter spedire i propri messaggi. L’integrazione con Agile Telecom, sostiene MailUp, permetterà all’azienda di poter sviluppare una maggiore competitività sul mercato italiano ed estero potendosi avvalere dell’esperienza, del know-how e della tecnologia sviluppata negli anni dalla società acquisita.

Trattandosi di un’operazione di “reverse take-over”, l’esecuzione è condizionata all’approvazione della stessa da parte dell’assemblea degli azionisti di MailUp.

L’operazione prevede l’acquisizione da parte di MailUp dell’intero capitale sociale di Agile Telecom, per un prezzo complessivo pari a 6 milioni di euro che verrà corrisposto secondo le seguenti modalità: 1.993.488 euro interamente in denaro alla data del closing; 1.206.512 euro mediante accollo da parte di MailUp di un debito di Zoidberg S.r.l. verso Agile Telecom alla data del closing; 800.000 euro interamente in denaro entro 10 giorni dall’approvazione del Bilancio d’Esercizio 2015 di Agile Telecom; 2.000.000 di euro in azioni MailUp di nuova emissione, dei quali 16.666,68 a titolo di capitale sociale, il cui valore è stato calcolato sulla base del valore medio del titolo MailUp negli ultimi tre mesi

Ai fini del pagamento per cassa al closing, MailUp è già in trattativa con un primario istituto bancario per il rilascio di un mutuo di pari importo a favore dell’emittente. Nel contesto dell’operazione, le parti hanno previsto il riconoscimento, in favore dei venditori, di un corrispettivo integrativo (earn-out) da corrispondere sulla base del valore dell’EBITDA medio di Agile Telecom per il biennio 2015-2016. Il buon esito dell’operazione è condizionato all’approvazione da parte dell’assemblea straordinaria dell’emittente di un aumento di capitale per un massimo di 2.000.000 di euro.

Soddisfatto il Ceo di MailUp, Nazzareno Gorni, che dichiara: “Con quest’operazione abbiamo completato il nostro primo ciclo di acquisizioni. Oggi, con MailUp in Italia, Argentina e Stati Uniti, Acumbamail in Spagna e in Sud America, Globase nei Nordics, Agile Telecom nell’Europa continentale, due joint ventures in Indonesia con YDigital Asia e in Giappone con Interarrows, abbiamo un fatturato internazionale superiore al 40% (era il 10% circa un anno e mezzo fa quando ci siamo quotati in Borsa) e ci candidiamo ufficialmente a diventare il principale player nel nostro settore in Europa e nei mercati emergenti. Contiamo di chiudere l’anno superando di gran lunga tutte le stime degli analisti, con riferimento sia alla crescita del fatturato che alla marginalità. Nel 2016 puntiamo a continuare il nostro percorso di crescita, con l’obiettivo di cominciare a preparare il terreno per il passaggio di mercato su MTA, come dichiarato in sede di quotazione in Borsa”.

MailUp è una società tecnologica fondata a Cremona nel 2002 che ha sviluppato una piattaforma digitale di cloud computing (Software as a Service – SAAS) scelta da pmi e grandi imprese per creare, inviare e monitorare newsletter, email e sms. L’azienda, che si è iscritta di recente al registro delle pmi innovative, conta oltre 25 miliardi di messaggi inviati ogni anno e oltre 9.000 clienti diretti e indiretti.

Articoli correlati