Le scelte di Cardif per portare innovazione nel mondo delle assicurazioni | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Industry

Le scelte di Cardif per portare innovazione nel mondo delle assicurazioni

24 Ott 2014

«Una grande trasformazione attende il settore assicurativo», dice Isabella Fumagalli, responsabile italiana della compagnia. Che con il progetto Cardif Open-F@b ha selezionato quattro startup da far crescere in collaborazione con il Polihub. Ecco i video dei vincitori. E la lista di tutte le 12 idee in gara

Isabella Fumagalli, Responsabile di BNP Paribas Cardif in Italia
Proposte innovative in ambito assicurativo, credibilità del business plan e potenziale impatto concreto sul business assicurativo con particolare focus sull’acquisizione di nuovi clienti. Sono questi gli elementi che hanno permesso a Sinapsi (1° classificato), D2H pnp (2° classificato), Buildo e Tresor Privé (3° classificati in ex equo) di vincere Cardif Open-F@b, l’iniziativa promossa da BNP Paribas Cardif in collaborazione con PoliHub, l’incubatore del Politecnico di Milano gestito dalla Fondazione Politecnico di Milano, finalizzata a premiare e supportare le idee e i progetti digitali più innovativi in ambito assicurativo.

Le 4 start up vincitrici sono state selezionate fra oltre 50 partecipanti: per loro il supporto degli esperti di BNP Paribas Cardif

Andrea Rangone, Responsabile scientifico dell'Osservatorio StartUp della School of Management del Politecnico di Milano
e di mentor del Politecnico per accelerare il piano di business, sfruttando anche le sinergie con la Compagnia.

VIDEO/ Le presentazioni dei fondatori della quattro startup selezionate

“Open F@b è parte di un percorso più ampio che ci vede impegnati ogni giorno a tradurre concretamente il nostro DNA di innovatori e pionieri adeguando la nostra offerta di prodotti e di servizi per rispondere alle nuove esigenze dei clienti digitali e ai nuovi canali di vendita”, ha dichiarato Isabella Fumagalli, Responsabile di BNP Paribas Cardif in Italia. “Per questo stiamo investendo in Ricerca e Sviluppo in modo concreto attraverso una Direzione R&D focalizzata solo sui temi di innovazione. Dopo il lancio di Habit@t, la prima polizza casa con telematica integrata, stiamo lavorando a differenti concetti di polizze assicurative telematiche anche in altri ambiti. Recentemente siamo stati anche presso il laboratorio digitale di BNP Paribas di S. Francisco per confrontarci con una realtà dove tutto è già realizzabile in tempi brevissimi grazie alle nuove tecnologie e siamo tornati con la serenità di aver imboccato la strada giusta.“

VIDEO/ L’intervista a Simone Macelloni, responsabile Ricerca & Sviluppo di Cardif Italia, a EconomyUpTv

“Le trasformazioni a cui è destinato il settore assicurativo nei prossimi anni sono testimoniate dall’ingente ammontare di soldi investito nel mondo da fondi di Venture Capital in startup digitali che operano in questo ambito – ha affermato Andrea Rangone, Responsabile scientifico dell’Osservatorio StartUp della School of Management del Politecnico di Milano. – Negli ultimi due anni, infatti, abbiamo stimato siano stati investiti nel mondo più di un 1 miliardo di dollari in una cinquantina di startup che portano innovazione digitale nella filiera assicurativa. Anche in Italia qualcosa si sta muovendo: dal 2012 ad oggi infatti sono circa 10 i milioni investiti in startup Insurance-Tech”.

Ecco 12 idee per rinnovare il mondo delle assicurazioni

Concetta Desando
Giornalista

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collaboro con testate nazionali. Per EconomyUp mi occupo di startup, innovazione digitale, social network

Articoli correlati